Condividi, , Google Plus, Pinterest,

Stampa

Posted in:

Come scrivere un blog: i segreti di un post di successo

scrivere un blog

Come scrivere un blog: i segreti per articoli interessanti nell’ultimo post di Pop Up

Negli ultimi anni, complice il successo della rete Internet e le opportunità legate agli strumenti digitali, sono sempre di più coloro che decidono di aprire un blog.

In questo post di Pop Up Magazine, vedremo insieme come scrivere un blog e creare da zero un approfondimento interessante, che sia letto e condiviso online dai vostri lettori.

Perchè aprire un blog?

Perchè sempre più appassionati decidono di aprire un blog? Le considerazioni da fare in questo caso sono tante.

Personal branding

Sempre più professionisti del proprio settore decidono di aprire un blog per scrivere di argomenti afferenti al proprio business, per essere riconosciuti autorevoli in quella nicchia di mercato.

Inbound Marketing

Aprire oggi un blog oggi significa prima di tutto porsi lo scopo di intercettare i possibili clienti mediante la redazione di interessanti articoli sul tema. Quello dell’Inbound è un concetto attivabile però se si considerano incluse in una strategia di medio-lungo termine legata a SEO e altre strategie digitali.

Come parte della propria strategia social

Si associa spesso il blogging alle strategie social, poiché la redazione di articoli sul tema potrebbero rientrare nell’ambito del proprio calendario editoriale e legato quindi alle proprie strategie di social media marketing.

Quindi in definitiva scrivere un blog potrebbe rivelarsi un’attività interessante da svolgere, a patto che lo si faccia con professionalità, passione e continuità nel tempo. Se mancano questi tre fattori, siete in un bel guaio!

 

come scrivere un blog

Scrivere un blog: cosa ci si guadagna economicamente?

Scrivere un blog potrebbe generare le seguenti fonti di introito.

Guest post

Post pubblicitari che promozionino un brand o prodotto. Il più delle volte le aziende pagano anche per avere un collegamento/link permanente all’interno dell’articolo. Fate in modo però che l’articolo non sia troppo autoreferenziale, ma che sia interessante e attinente al tema trattato dal blog. Inoltre cercate un modo originale di trattare l’argomento.

Commissioni da affiliazioni e banner

Più il post è letto, più ovviamente si genera un traffico utile che incrementa la possibilità che l’utente clicchi sul banner inserito ed effettui una determinazione azione (iscrizione alla newsletter, acquisto di un prodotto, completamento del modulo di richiesta informazioni), facendo in modo che il blogger possa guadagnarci una percentuale.

Post social e utilizzo del database e-mail

In caso si tratti di un blog che genera molto traffico sui social e molti contatti iscritti alla newsletter, il blogger potrebbe decidere di far pagare all’azienda committente spese per la pubblicazione sui social aziendali e per far comparire il guest post o la pubblicità dell’azienda sulla propria newsletter/comunicazione aziendale.

Drop shipping e E-commerce

Quello del drop shipping è la vendita sul proprio blog, mediante la creazione di una sezione e-commerce, di prodotti di altri brand, guadagnando una percentuale o un prezzo prefissato per ogni vendita. Inoltre se proprio siete riconoscibili sul mercato, potreste anche pensare di fare di voi stessi un brand e aprirvi un e-commerce, dove vendere prodotti/servizi.

dove si terrà italian affiliate expo

I segreti della redazione di un post

Eccoci adesso finalmente giunti alla parte più succulenta del nostro post odierno: come scrivere un blog di successo?Per poter scrivere i vostri post, infatti, dovrete seguire una serie di consigli utili allo scopo, che noi vi forniamo oggi, prendendo spunto da un’interessante infografica di Manage Inbound ripresa poi anche da Social Media Today, che elenca i segreti per un post perfetto: vediamoli insieme!

I 5 Segreti per scrivere un blog

Eccoci giunti quindi alla parte più succulenta del nostro articolo odierno. Eccovi di seguito 5 segreti per scrivere un post di successo.

1# Creare un’introduzione accattivante

Il primo aspetto da considerare ogni volta che vi apprestate a scrivere un post è che molto spesso gli utenti giudicano questo dalla copertina o per meglio dire dall’introduzione. Per cui dateci dentro fin dall’inizio e assicuratevi che il vostro post parta in quarta e vada diritto al sodo. Sarebbe cosa buona e giusta partire dalla fine, cioè all’inizio scrivere chiaramente di cosa parlerà il testo e farne magari un sunto iniziale, che poi sarà esplicitato successivamente.

#2 No post commerciali

Lo so, vi starete chiedendo: come faccio a parlare della mia azienda senza parlare della mia azienda?

Ecco che arriva il difficile per voi: dovrete sforzarvi di non vendere il prodotto esplicitamente, ma fare in modo che si esplicitino magari i vantaggi dell’averlo o gli svantaggio derivanti la sua mancanza. Descrivere in maniera originale le caratteristiche del prodotto o del servizio che vendete farà in modo da venderlo più facilmente rispetto a scrivere semplicemente un post: “Comprate il prodotto X”, che mi sembra molto da pubblicità di pentole o di materassi in TV.

#3 Rispettare la regola del WIIFM

La WIIFM (What is it for me?) è una regola consolidata e sempre valida: il vostro utente si chiederà sempre e in continuazione “che cosa ci sia di utile per lui all’interno del vostro articolo“. Per questo i titoli e sottotitoli dei vostri post dovranno già dare una risposta al loro interrogativo, convincendoli così che ciò che avete scritto vale la pena di essere consultato e approfondito.

Ricordate: il tempo dell’utente è oro e non va sprecato.

#4 Rendere il contenuto facilmente consultabile

L’80% degli utenti è solito leggere solo il 20% di un post. Per questo è fondamentale che il vostro contenuto sia facilmente consultabile. Usate elenchi puntati, grassetti, schemi e tutto ciò che possa rendere facile e immediata la lettura anche se fatta velocemente e con uno schermo piccolo come quello di uno smartphone.

#5 Aggiungere immagini e video

Infine non sottovalutate mai l’importanza e la valenza delle immagini all’interno del post. Saranno gli elementi ai quali l’utente darà più attenzione, quelli che li terrà più tempo sul vostro post e che li conquisterà. Curatene quindi bene la scelta e lasciate loro uno spazio importante all’interno del post.

Anche i video rivestono un’importanza fondamentale, poiché questi sono i contenuti che oggi vanno per la maggiore sui principali social media e su YouTube. Integrarli nel post (magari caricandoli prima sul vostro canale), farà in modo da far passare più tempo sul contenuto redatto.

Consiglio: qualità nei contenuti video-foto!

come aprire un blog

Conclusioni

Abbiamo visto in questo post quanto sia importante scrivere un blog e dei post che siano interessanti e attinenti al tema trattato. Siamo consapevoli che aprire un blog è un impegno costante e che non va assolutamente trascurato nelle vostre strategie. Se decidete di aprire un blog è per tenerlo aggiornato, scrivere con continuità e passione dei temi trattati. Altrimenti è meglio non aprirlo per niente, vi fareste solo cattiva pubblicità.

Alla prossima dalla vostra Noemi Campegiani!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *