Condividi, , Google Plus, Pinterest,

Stampa

Posted in:

Web Summit 2018: Susana Martinho si racconta

web summit di lisbona

Web Summit 2018: la giornalista portoghese Susana Martinho ci racconta la sua esperienza

Il Web Summit come già detto in diverse occasioni è un luogo dove è importante fare network e conoscere altri professionisti del settore. Nella nostra tre giorni lusitana abbiamo avuto modo di fare tantissime conoscenze, e una di queste, Susana Martinho, giovanissima giornalista portoghese del magazine Shifter, si racconta a Pop Up, e ci fa partecipi della sua esperienza alla kermesse lusitana. Vediamo cosa ha dirci!

web summit di lisbona

Ovviamente dapprima si presenta ai nostri lettori:

Ciao, mi chiamo Susana Martinho. Ho 20 anni e studio Scienze della Comunicazione: giornalismo, consulenza, multimedia presso l’Università di Porto.

Com’è stato il tuo Web Summit? Per favore parlaci della tua esperienza a Lisbona ..

È il secondo anno che presiedo al Web Summit e sono qui come giornalista. Posso dire che è sempre un piacere e un momento utile all’apprendimento e anche una possibilità di crescita professionale. Come l’anno scorso ho incontrato molte persone interessanti e mi sono divertita molto con i miei colleghi.

Inoltre amo Lisbona: è una città così incredibile ed è la punta dell’Europa (ride). Come è ovvio, non è la mia prima volta nella capitale portoghese, poiché vengo qui quasi una volta al mese, quindi è fondamentalmente per me una seconda casa.

web summit di lisbona

Quali sono stati i tuoi speech preferiti e i momenti più beli per te al Web Summit?

Bene, questa è una domanda difficile. Come diciamo in Portogallo “cada um puxa a brasa à sua sardinha” – che significa che si tende a difendere e amare ciò che è tuo e della tua terra. Quindi, ho apprezzato i discorsi di Antonio Guterres e Marcelo Rebelo de Sousa. Inoltre mi è piaciuto particolarmente l’intervento di Tim Berners-Lee, e tutto ciò che siamo oggi, digitalmente parlando, forse lo si deve soprattutto al suo lavoro e probabilmente tutto questo non sarebbe stato possibile a posteriori senza di lui.

Inoltre mi è piaciuto molto anche il test drive in BMW I8 (ride) 🙂

web summit di lisbona

Cosa significa Web Summit per il Portogallo?
È facile: crescita, visibilità, potere. Essere l’ospite di un così grande evento ti dà la chiave per molte porte. Sta a te aprire poi quelle giuste.

Innovazione e startup: come sta facendo il Portogallo per loro?
Beh, questo non è chiaro per me perché non ne so molto, ma penso che siamo aperti a tutte le idee che ci vengono proposte in chiave innovativa. Inoltre penso che il Portogallo abbia gli strumenti giusti per aiutare le grandi menti a sviluppare i loro progetti e aiutare il mondo. Ogni start-up è importante! Madre Teresa di Calcutta era solita dire che quello che stava facendo era una piccola goccia nell’oceano, ma l’oceano sarebbe stato più piccolo senza la sua opera. Il Portogallo sta facendo passi da gigante nel permettere alle startup e agli innovatori di sviluppare nella nostra terra le loro idee, sotto molti punti di vista.

web summit di lisbona

I tuoi futuri passi professionali nel giornalismo e nei media?

Prima di tutto finisco la mia laurea, poi cerco lavoro. Mi piacerebbe continuare a fare la giornalista, specialmente alla radio o alla TV, ma il futuro è una sorpresa! Chi vivrà, vedrà!

web summit di lisbona

 

Ringraziamo Susana Martinho per la sua disponibilità e per il tempo dedicatoci. Un caro saluto a tutti di Pop Up Magazine!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *