Video marketing 2022: è il momento ideale per investire nei video?

0
212
video marketing 2022 foto

Video marketing 2022: è il momento ideale per investire nei video? Scopriamolo nel post di Pop Up

Sarà il 2022 l’anno del video marketing, che consacrerà il video come pilastro della strategia di marketing? E quali sono i dati da conoscere relative alle diverse piattaforme social?

Scopriamolo assieme nel nuovo post dedicato alle strategie di web marketing a cura del nostro portale!

Tutti i numeri dei video: l’importanza del video marketing

Il team di Deposit Photos ha condiviso alcune statistiche che un professionista del web marketing deve conoscere assolutamente. Vediamo una panoramica e capiamo perchè il video marketing è così importante per le aziende.

Il report evidenzia nello specifico come il 69% degli utenti preferisce guardare video brevi e l’87% dei marketer afferma che i video hanno un impatto positivo sul ROI aziendale, ma non solo. Le persone trascorrono in media 18 ore alla settimana guardando video e nell’83% dei casi questo strumento incrementa il tempo medio trascorso sulla pagina.

Investire nella realizzazione dei video sembra una scelta da fare, dato che l’85% degli utenti vorrebbe vedere più contenuti aziendali in formato video nel 2021. Secondo 8 utenti su 10, infine, i video hanno un impatto positivo sulle vendite.

Numeri interessanti, che fanno capire come oggi il video sia parte integrante della comunicazione delle aziende e della vita degli utenti. Basti pensare che il numero di aziende che fanno uso del video per scopi commerciali è passato dal 63% del 2017 all’86% del 2021.

I dati delle principali piattaforme video

Quali sono le piattaforme social più utilizzate per il video marketing? E perchè? Vediamolo qui di seguito:

  • Il re delle piattaforme video è sicuramente YouTube con 2 miliardi di utenti attivi, 1 miliardo di ore video guardate ogni giorno e il 45% delle visualizzazioni in streaming. Il 70% dei video su YouTube è visualizzato da dispositivi mobili, e il 70% degli utenti acquista da un brand dopo aver visto i video del prodotto o servizio in piattaforma;
  • Al secondo posto tra le piattaforme video c’è Facebook con il 62% delle persone che sviluppa interesse per un brand dopo averlo visto nelle Facebook Stories. Inoltre le Facebook Live Views sono cresciute del 50% dalla primavera del 2020. In questo caso gli utenti attivi sono 2,8 miliardi per una media di 34 minuti al giorno e sono 1,2 miliardi gli utenti Facebook che visitano la sezione Live una volta al mese;
  • Tra le piattaforme video più recenti c’è anche TikTok, che vanta 1 miliardo di utenti attivi, di cui il 60% appartengono alla Gen Z. In questo caso le persone trascorrono su TikTok 46 minuti al giorno e i video full screen hanno un tasso di engagement del 10% superiore (merito dell’algoritmo). Non solo: il 55% degli utenti di TikTok ha sviluppato e caricato un proprio video sulla piattaforma;
  • Concludiamo questo viaggio tra le piattaforme video con Instagram, che conta 1 miliardo di utenti attivi e vede la predilezione per i video “how to”, che catturano l’attenzione dell’80% degli utenti. Le persone preferiscono le mobile shot stories nel 63% dei casi e trascorrono 1-2 ore al giorno sul social medium. Infine, il 90% degli utenti Instagram segue almeno una pagina aziendale;

Conclusioni

Come si può ben vedere quindi i video generano dati interessanti e hanno numeri importanti per le aziende che intendono investire in questo formato. Per questo, secondo noi, proprio il 2022 sarà l’anno dei video, sulla falsa riga del 2020 e del 2021.

Staremo a vedere quindi come le aziende si organizzeranno per essere presenti sulle differenti piattaforme mediante video.

Alla prossima dalla vostra Cristina, sempre qui su Pop Up!