Condividi, , Google Plus, Pinterest,

Stampa

Posted in:

Meta description: novità da Google sulla sua lunghezza

Gli snippet più lunghi non cambiano la modalità di scrivere le meta description su Google

meta description© by BrightEdge

Meta description: si passa da 160 a 320 caratteri

All’inizio di quest’anno Google ha confermato di aver esteso gli snippet dei risultati di ricerca da 160 caratteri a un massimo di 320 caratteri, ma questo non ha cambiato le modalità e le regole base con cui vanno scritti i tag della meta description.

Cosa sono le meta description?

Le meta tag description sono gli attributi HTML che forniscono dei resoconti sui contenuti delle pagine web e visualizzate comunemente sui motori di ricerca nelle pagine dei risultati (SERP) per visualizzare frammenti di anteprima di una determinata pagina. A volte può trattarsi del resoconto scritto da noi, a volte si basa sulle ricerche degli utenti.

Google, infatti, può mostrare o meno i 320 caratteri sulla base del suo algoritmo e decide quale snippet mostrare sulla base della query cercata e del contenuto della pagina. Non c’è quindi la necessità di estenderle sui vostri siti se quelle attuali sono già adeguate. In sostanza, se sei soddisfatto della meta description che attualmente appare nei risultati di ricerca, lasciala così; in caso contrario cerca di cambiarla. Ricordati sempre che la meta description impatta sul posizionamento del sito e sul CTR.

Ecco la dichiarazione ufficiale di Google su questo aggiornamento:

“Il fatto che gli snippet siano diventati più lunghi non cambia le regole fondamentali che stanno alla base della scrittura del tag description. Si tratta di un contenuto che deve informare e interessare l’utente in brevissimo tempo ma per chi lavora sul web non è necessario attivarsi per ampliare le meta description attuali se le ritengono adeguate. Vi ricordiamo infatti che gli snippet si generano in modo dinamico e non sempre prendono il contenuto della meta description, ma più spesso mostrano contenuti presenti sulla pagina che rispondono a query individuali.”

Il consiglio è quindi quello di scrivere meta description che corrispondano agli intenti di ricerca dell’utente, magari prendendo le parti più interessanti della pagina. Non è quindi una questione di lunghezza ma piuttosto di capacità di inserire le keyword in grado di migliorare il posizionamento del sito.

A cosa servono la meta description?

La meta description può essere utilizzata per spiegare i servizi offerti sulla pagina e magari la USP (Unique Selling Proposition) che sta alla base della vostra attività. In questo modo si incentiverà le persone a  cliccare sul risultato della ricerca.

Quindi qui vogliamo ricordarlo, questa non ha effetti sul ranking della pagina ma solo sul modo in cui il sito è visibile sui risultati di ricerca. Quindi maggiore spazio significa una maggiore possibilità di presentarsi al meglio.

Quindi tenete presente questa novità ma cercate di non farvi troppo influenzare da essa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *