Condividi, , Google Plus, Pinterest,

Stampa

Posted in:

Marketing sportivo: Lavazza conquista la Premier League

Marketing sportivo

Marketing sportivo: Lavazza diventa l’Official Coffee di Arsenal e Liverpool presso Emirates Stadium e Anfield

Anima e corpo della cultura dell’espresso italiano invaderanno presto i campi del campionato di calcio più spettacolare e seguito al mondo, grazie alla partnership tra Lavazza, azienda leader globale nel settore del caffè, e due brand calcistici eccellenti della Premier League, ovvero Arsenal FC e Liverpool FC.

Il marketing sportivo della Lavazza fa leva sulla comunicazione del valore reale di una piccola tazza di caffè, che rafforzerà la brand awareness di un’azienda italiana che da 123 anni punta e investe sulla comunicazione e sull’innovazione. L’accordo commerciale triennale prevede la fornitura dei punti vendita degli stadi, Vip lounge incluse, così come i centri di allenamento delle due squadre inglesi. Inoltre, in quest’operazione di marketing sportivo, alcuni calciatori dei Gunners e degli Reds saranno i brand ambassador delle nuove campagne pubblicitarie internazionali di Lavazza.

Well, ordinare questa bevanda dall’aroma unico diventerà così una routine, nonché uno status symbol, come ben mostra con garbo e ironia la nuova campagna pubblicitaria Lavazza #MorethanItalian.

“I’de taste a real italian coffee, please” si sentirà  spesso chiedere presso i bar dell’Emirates Stadium e dello storico Anfield.

Marketing sportivo: Lavazza e lo Sport

Da anni Lavazza è partner dei più prestigiosi eventi tennistici, tanto che il brand ha conquistato i campi di Roland Garros, U.S. Open, Australian Open e Wimbledon, diventando così l’unico marchio sponsor di tutti e quattro i tornei del Grand Slam.

A livello locale, il marchio italiano è presente inoltre ad altri eventi di spicco, come il Royal Ascot nel Regno Unito, la Mercedes Cup e il CHIO di Aachen, in Germania.

Tra le precedenti collaborazioni si annoverano anche la Coppa del Mondo FIFA Francia ‘98, il torneo di Golf Italian Open del 2013 e del 2014 e i Campionati Mondiali di Sci del 1987 e del 1989.

Adesso Lavazza ha scelto di parlare ai milioni di appassionati della Premier League.

Tradizione, innovazione, ritualità, internazionalità e soprattutto passione, sono i valori che accomunano Lavazza e il grande calcio, più di quanto si possa immaginare.

Gli accordi con entrambe le due squadre di punta del calcio inglese e internazionale conferiranno al brand torinese i diritti per i canali digitali, alla pubblicità LED ai bordi dello stadio, oltre ai punti di ristoro. Inoltre, una gamma di macchine da caffè a marchio A Modo Mio Tiny sarà commercializzata per i tifosi del Liverpool.

Sul campo, nella stagione 2018/19 le due eccellenze del calcio inglese, nonché presenti nella Top List dei 20 brand calcistici più potenti al mondo, stanno andando benissimo e questa love story dal fascino italiano non avrebbe potuto trovare un inizio migliore nel perseguire una strategia di marketing basata su quattro principi basilari:

  • Competere e innovare;
  • Ottimizzare l’utilizzo delle risorse;
  • Migliorare la definizione del target del tifoso “consum-attore”;
  • Mantenere la leadership della quota di mercato, incrementarne la redditività e guadagnare fiducia all’estero;

marketing sportivo

Conclusioni

Insomma Lavazza, oltre ad essere il caffè preferito dagli italiani, punta alla conquista dei palati di un “impero” che da secoli è affezionato al tè. Oggi il brand italiano è conosciuto in tutto il mondo ed è cresciuto grazie ad importanti partnership, perfettamente coerenti con la strategia di internazionalizzazione di marca, come quelle appunto nel mondo dello sport.

L’azienda, dalla lunga tradizione nell’offrire caffè italiano sin dalla sua fondazione a Torino nel 1895 (quasi contemporanea alla nascita dell’Arsenal F.C. nel 1886 e del Liverpool F.C. nel 1892), è tra i primi 100 brand al mondo per reputazione secondo il Reputation Institute, agenzia leader mondiale nella misurazione e consulenza sulla reputazione di oltre 7mila aziende.

Dunque, sia l’Arsenal che il Liverpool, vantano una solida tradizione di successi, un approccio innovativo e una stabile solidità finanziaria, diventando così marchi globali che collaborano con business partner prestigiosi, e con Lavazza non farà altro che offrire un’opportunità commerciale senza precedenti ad uno dei simboli del nostro Made in Italy.

Posso concludere con lo slogan Italians do it better, visto che in Premier League gli allenatori italiani hanno fatto sempre la loro bella figura e Lavazza saprà giocarsi a modo suo questo speciale campionato, che in termini economici e di business, è di gran lunga il migliore al mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *