Condividi, , Google Plus, Pinterest,

Stampa

Posted in:

Le squadre di calcio più ricche: The European Elite 2018

squadre di calcio più ricche© by InsideSport

Le squadre di calcio più ricche: la classifica di KPMG “The European Elite 2018”

Dopo aver analizzato le classifiche delle squadre di calcio più ricche secondo Forbes e Deloitte, oggi invece vogliamo parlarvi della classifica redatta da un’altra società di consulenza molto importante, la KPMG, che ha analizzato il fatturato delle principali squadre di calcio europee per estrarre una classifica delle più ricche, chiamata “Football Clubs’ Valuation: The European Elite 2018”.

Questo studio fornisce un’indicazione del valore d’impresa dei più importanti brand calcistici europei al 1° gennaio 2018.

Manchester UTD e le squadre inglesi dominano la classifica

Secondo i calcoli di KPMG, il Manchester United guida la classifica dei club che valgono di più sulla base di dati disponibili fino a gennaio 2018 senza considerare i risultati sportivi ed economici maturati nei mesi successivi fino a maggio. Sul podio ci sono anche il Real Madrid, neo campione d’Europa e il Barcellona. L’unica squadra italiana nella top ten è il brand bianconero della Juventus, che secondo questo report vale più di Roma, Napoli e Lazio messe insieme, ma meno della metà del Real Madrid.

Nella KPMG Football club’s valuation 2018, il metodo di valutazione usato è quello basato sull’analisi dei multipli, metodo ritenuto più idoneo in quanto non prende in considerazione la posizione finanziaria netta della società, cioè l’indebitamento finanziario o il surplus di liquidità, rendendo così il confronto fra i brand calcistici  europei il più omogeneo possibile. Tale metodo consiste per l’appunto nell’individuare tutte quelle variabili, più o meno correlate fra loro che sono in grado di sintetizzare la capacità del brand calcistico di produrre ricchezza.

Quindi le variabili oggetto di misurazione sono: la redditività, la popolarità, il potenziale sportivo, i diritti TV e la proprietà dello stadio. E’ bene sottolineare che tale analisi non prende in considerazione i risultati economici e sportivi conseguiti dai club nell’ultima stagione.

Nonostante l’aumento del costo dei trasferimenti e degli stipendi, i brand calcistici hanno registrato una sorprendente tendenza al rialzo, cioè i profitti segnano un trend positivo in forte aumento di circa 17 volte rispetto all’anno precedente, come scrive KPMG sul proprio sito.

Dunque il Manchester United FC, con un EV (valore d’Impresa) di 3.255 milioni di Euro, +5% rispetto all’anno precedente, è in testa alla classifica del 2018, davanti ai top club spagnoli, Real Madrid CF con 2.920 milioni di Euro e FC Barcelona con 2.783  milioni di Euro.

Ecco la classifica KPMG del valore economico dei top brand calcistici europei:

  1. Manchester United / 3.255 milioni di Euro
  2. Real Madrid CF / 2.920 milioni di Euro
  3. FC Barcelona / 2.783 milioni di Euro
  4. FC Bayern München / 2.552 milioni di Euro
  5. Manchester City FC / 2.160 milioni di Euro
  6.  Arsenal FC / 2.102 milioni di Euro
  7. Chelsea FC / 1.765 milioni di Euro
  8. Liverpool FC /  1.580 milioni di Euro
  9. Juventus FC / 1.302 milioni di Euro
  10. Tottenham Hotspur / 1.286 milioni di Euro
  11. Paris Saint-Germain /1.142 milioni di Euro
  12. Borussia Dortmund /  1.060 milioni di Euro
  13. Atletico Madrid / 900 milioni di Euro
  14. FC Schalke 04 /  673 milioni di Euro
  15. Leicester City FC /  596 milioni di Euro
  16. West Ham United  /  531 milioni di Euro
  17. SSC Napoli / 518 milioni di Euro
  18. AC Milan / 514 milioni di Euro
  19. Everton FC /  512 milioni di Euro
  20. Internazionale Milano / 491 milioni di Euro
  21. AS Roma / 455 milioni di Euro
  22. Olympique Lyonnais /  429 milioni di Euro
  23. Beşiktaş JK / 333 milioni di Euro
  24. Athletin Club Bilbao / 331 milioni di Euro
  25. Galataseray  SK  / 330 milioni di Euro
  26. SL Benefica /  328 milioni di Euro
  27. Fenerbahçe SK / 319 milioni di Euro
  28. Sevilla FC /  316 milioni di Euro
  29. AFC Ajax /  283 milioni di Euro
  30. AS Monaco FC / 259 milioni di Euro
  31. SS Lazio / 241 milioni di Euro
  32. Valencia FC / 239 milioni di Euro

Nella classifica sono proprio le squadre inglesi della Premier League a dominare. Infatti sono 9 su 32 (tutti nei primi 20), che hanno un valore d’impresa complessivo di 12.049 milioni di Euro, pari al 42% del totale, grazie soprattutto al maggior valore dei diritti TV. Tuttavia  il Chelsea è l’unica squadra che ha il bilancio in perdita.

E le squadre italiane? Sorpresa Napoli

Ma la vera sorprese di questo report è il Napoli. Il brand partenopeo è la squadra italiana che vale di più, fatta eccezione per la Juventus e si posiziona con un valore di 518 milioni di Euro, 17esimo  nella classifica KPMG. Gli azzurri, dopo le bellissime performance sportive, hanno superato Roma, Inter e Milan.

Dunque la Juventus è l’unico brand calcistico della Serie A che ha saputo creare un solco economico tra sé e il resto d’Italia assumendo una vera e propria dimensione internazionale. Infatti è il nono brand calcistico in Europa e vale 1.302 milioni di Euro, cioè quasi il triplo rispetto alle altre big tricolori, distaccandosi nettamente dalle altre italiane presente nel ranking delle 32 squadre di KPMG. La Roma (455) è stabile, mentre il Milan (514) peggiora del 6% la propria valutazione,  l’Inter (491) aumenta del 14% e la Lazio (241) è ultima italiana presente nel ranking delle 32 squadre della classifica.

Questo studio dimostra chiaramente che c’è stato un incremento del 23% negli ultimi due anni. Insomma un dato che è la riprova di quanto business e calcio vadano a braccetto, mentre vadano in secondo piano le prestazioni sportive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *