L’importanza del business plan e come strutturarlo

0
165
business plan foto

Fare impresa, avviare un nuovo business e vedere concretamente realizzata la propria idea progettuale è un sogno comune a molti imprenditori.

In particolare, investire in una nuova attività, richiede un’accurata pianificazione, essenziale per la riuscita del progetto e per ridurre al minimo i rischi d’impresa.

L’investimento iniziale generalmente è cospicuo, per questo motivo è opportuno affidarsi a dei professionisti che sappiano fornire i giusti consigli e avere una visione reale dell’intero progetto.

Numerosi ed elevati sono i costi da considerare: i costi per la ristrutturazione del locale, se l’attività prevede una o più sedi fisiche, quelli per l’affitto e le utenze, per la progettazione ed allestimento degli spazi, costi di fornitura (quali arredi, attrezzature, software, hardware, cassa, insegne, materiale comunicativo e materie prime), per gli adempimenti burocratici, per l’assunzione e la formazione del personale, e i costi in pubblicità.

Per tutti questi motivi la fase di progettazione di una nuova attività imprenditoriale è fondamentale. Da questo punto di vista gioca un ruolo chiave il business plan.

Per redigerlo e modificarlo è necessario anche disporre di un buon software (per approfondire a riguardo, vedi anche il sito software business plan).

Approfondiamo ora perché un business plan è importante e che caratteristiche di massima deve possedere.

L’importanza del Business Plan

Come già detto, in questo processo, la pianificazione è un passaggio fondamentale, e sarà strettamente utile e necessario redigere un business plan, ovvero un documento in cui l’imprenditore può spiegare e dimostrare come un’idea può trasformarsi in un vero e proprio progetto di successo.

Il business plan, meglio conosciuto come piano aziendale, serve per valutare i rischi e gli obiettivi imprenditoriali, ridurre il fallimento sul nascere di un’impresa, attrarre potenziali investitori come banche, finanziarie e partner commerciali o per lanciare un crowdfunding.

Disporre di un prospetto completo, leggibile ed efficace, è indispensabile per la richiesta e l’ottenimento di finanziamenti di vario genere.

Vediamo di seguito i passaggi fondamentali per la buona riuscita del progetto.

Come aprire una nuova attività

Spesso l’apertura di una nuova attività può risultare un’operazione complessa sia a livello normativo sia burocratico.

Generalmente, i passaggi fondamentali per l’avvio di un’attività sono:

  • L’apertura di una partita Iva;
  • L’iscrizione al Registro delle Imprese;
  • La registrazione presso l’INAIL e lINPS;
  • La registrazione di Inizio Attività al Comune di riferimento;
  • La messa a norma di tutti gli impianti;
  • Eventuali attestati;

Vedi anche: come fare un piano marketing.

In cosa consiste il Business Plan

Come già detto, per l’avvio di una qualsiasi attività economica, il business plan è un passaggio fondamentale, qualunque siano le sue dimensioni e in qualunque tipo di settori operi. Questo documento, infatti, offre un prospetto delle idee, delle strategie, caratteristiche e aspetti economico-finanziari che qualsiasi attività nascente non dovrebbe trascurare.

È un documento testuale e numerico che ha lo scopo di descrivere e spiegare come un’idea può trasformarsi in un progetto d’impresa vero e proprio, dimostrandone la sua fattibilità̀ a potenziali investitori.

Permette di definire gli obiettivi economici e finanziari nel tempo, quali saranno le uscite iniziali e successive e quali i ricavi effettivi, quindi i benefici.

Fissare degli obiettivi chiari e reali nel tempo, permette di accedere a delle agevolazioni fiscali, ai crediti a fondo perduto o prestiti per la realizzazione di nuove idee imprenditoriali.

Le caratteristiche fondamentali per la sua stesura sono una scrittura avvincente, chiara e trasparente e una struttura snella e intuitiva.

Per approfondire, vedi anche: comunicazione d’impresa: cos’è e come è strutturata.

Elementi essenziali del Business Plan

In genere, gli elementi essenziali di un Business Plan sono:

  1. Indice
  2. Executive Summary
  3. Descrizione dell’impresa
  4. Descrizione del progetto
  5. Analisi del mercato e della concorrenza
  6. Strategia di marketing
  7. Piano operativo
  8. Struttura
  9. Organizzativa
  10. Piano economico-finanziari
  11. Allegati

Dopo una generale introduzione al  progetto, nelle varie sezioni del Business Plan, si può entrare nel dettaglio dell’attività̀ al fine di rendere l’idea progettuale quanto più̀ chiara e convincente agli occhi degli investitori.