Digital Innovation Days: intervista agli organizzatori dell’evento

0
498

Digital Innovation Days: intervista a Giulio e Nicola Nicoletti oggi su Pop Up Mag

Oggi su Pop Up Mag abbiamo il piacere di intervistare Giulio e Nicola Nicoletti, gli organizzatori dell’evento Digital Innovation Days, la kermesse dedicata ai temi digitali, che quest’anno si terrà online il 29 e il 30 ottobre.
Con loro affronteremo diversi temi legati all’evento, con tantissime news e info utili per parteciparvi.
Buona lettura dallo staff di Pop Up Mag!
Nicola e Giulio Nicoletti
1) Digital Innovation Days: parlateci di questo evento, che quest’anno si terrà, per ovvi motivi, in versione digitale.
Per questa edizione, seppur a malincuore, è stato necessario spostare l’appuntamento online, non sapendo quale sarebbe stata la situazione a fine ottobre e dovendo organizzare la kermesse molti mesi prima. Con la nostra agenzia eventi 24 Pr & Events, abbiamo dato vita a una piattaforma online customizzabile per eventi in streaming, che sarà utilizzata durante la tre giorni dei Digital Innovation Days.  L’evento sarà trasmesso online su live.digitalinnovationdays.com.
La novità più importante di questa edizione sono le 11 sale verticali suddivise per tematiche, in modo che ogni azienda possa concentrarsi sugli argomenti di maggior interesse per il proprio settore di competenza.
2) Perché partecipare al DID 2020? Quali saranno gli ospiti e quali tematiche verranno affrontate?
In un periodo di grande emergenza sanitaria ed economica, la conferma, in veste inedita, di questo appuntamento dedicato al digitale e all’innovazione, rappresenta una delle chiavi di volta per una ripartenza con uno spirito nuovo e orientato naturalmente al futuro.
Il Digital Innovation Days Italy è l’evento pensato per raccontare la trasformazione digitale a 360 gradi, per diffondere e misurare gli impatti delle migliori strategie di digital marketing e delle nuove tecnologie sulla crescita e lo sviluppo del business.
Sarà non solo un percorso di formazione, ma un’opportunità di scoprire case study e strategie di successo concrete. Sul main stage virtuale si alterneranno infatti alcuni dei più autorevoli professionisti del settore che metteranno in luce come le aziende hanno saputo reinventarsi durante il lockdown, accelerando il processo di digitalizzazione.
La grande novità di quest’anno saranno le undici sale tematiche, ognuna moderata da un professionista del settore. Ad esempio:
Social Media | Luca La Mesa, Social Media Expert e Presidente Procter&Gamble Alumni
Fashion Tech | Stefano Galassi, Managing Director di Startup Bootcamp
Influencer Marketing | Matteo Pogliani, Partner & Head of Digital di Openbox
Innovation & Emerging Tech | Fernando Piccirilli, Investment Advisor di Kobe Partners
Sustainability & Well Being | Francesca Petrella, Responsabile Comunicazione di Ipsos
Web Marketing | Antonello Schiavo, Digital Marketing per Emea SMEs di Google
Fintech & Payment | Daniela Nespolo, Business Developer Freelance
Formazione digitale | Stefano Saladino, Founder di Rinascita Digitale
Health Tech | Marco Perrone, Innovation Director di Officine Innovazione (Deloitte)
Food Tech | Giulia Silenzi, Senior Manager di Officine Innovazione (Deloitte)
Inoltre, ecco alcuni relatori che prenderanno parte alla manifestazione:  Andrea Calvi @ TIM – Davide Pugliesi @ Accenture – Fabio Moioli @ Microsoft – Luca Altieri @ IBM Italia – Manlio Ciralli  @ Adecco Italia – Marianna Benatti @ Deloitte – Matteo Concas @ Enel X – Niccolò Francalanci @ Glovo – Nicola Neri @ Ipsos – Oscar Di Montigny @ Banca Mediolanum – Stefano Bassi  @ Patagonia – Vincenzo Riili @ Google Italy – Yary Brugnoni @ Ninjalitics
A questo link, l’elenco aggiornato dei moderatori e relatori di questa edizione.
3) A proposito di eventi: avendolo organizzato nelle scorse edizioni dal vivo, che differenza riscontrate quest’anno avendolo organizzato in versione digitale? Quali sono le differenze e i punti d’incontro?
Sicuramente mancherà la dimensione più “tangibile e fisica” dell’evento, non essendo stato possibile organizzarlo nella stessa modalità degli anni scorsi, ma siamo completamente fiduciosi nella buona riuscita della manifestazione in versione online: come ogni anno non mancheranno gli interventi dei più qualificati professionisti del settore.
La kermesse sarà trasmessa su una piattaforma completamente interattiva dove gli utenti, oltre a seguire gli interventi, potranno anche spostarsi virtualmente da una sala all’altra ed interagire attivamente scrivendo commenti e spunti di riflessione sul Wall dell’evento. Inoltre, sarà possibile interagire con i relatori ponendo delle domande nella sessione live chat di Q&A, rispondere a sondaggi e contattare gli sponsor dell’evento.
Spostare la tre giorni online ci ha dato la possibilità di creare ben 11 sale tematiche verticali, anziché le 5 sale che sarebbero state disponibili se l’evento si fosse svolto “fisicamente” come gli anni passati.
La modalità online inoltre è vantaggiosa perché non comporta limitazioni di pubblico e ci consente di essere raggiunti anche da chi vive in altre città, quindi sicuramente questa edizione ha offerto tante opportunità di crescita.
4) Eventi dedicati al Digital: come si organizza un evento di questa portata? Quali sono i passaggi fondamentali per la riuscita dell’evento?
Un evento di questa portata richiede una pianificazione e una progettazione che iniziano subito dopo la conclusione dell’edizione precedente. Quest’anno l’emergenza ci ha bloccati per parecchi mesi; stavamo valutando se svolgere la manifestazione online, cosa che fino a quel momento poteva rivelarsi una scelta azzardata. Poi, vedendo la grande diffusione in questi mesi di webinar e meeting online, abbiamo deciso di provarci e pensiamo che sia stata la scelta giusta.
È indispensabile avere un occhio attento e costante sulle ultime tendenze, un team professionale ed affiatato che si occupi di tutte le fasi e gli aspetti della manifestazione.
Per organizzare un evento di questa portata lo staff è composto da 15 persone, 12 moderatori, una 40ina di ambassador e una 10 di tecnici durante le live.
5) Eventi dedicati al Digital nel mondo: quali sono i vostri preferiti? E perché?
Ho sentito parlare molto bene dei Digital Innovation Days: dicono che ogni anno il palinsesto è sempre più bello e completo! LOL
6) Startup e Innovazione: cosa potete dirci a riguardo con riferimento al DID2020? Quali saranno le tematiche affrontate in questo caso?
Già il nome della sala “Startup Digital vs Covid19” (con una giornata gratuita aggiunta il 31 Ottobre dedicata a questa tematica) indica come il focus di quest’anno sia su quelle start-up che hanno saputo offrire prontamente soluzioni utili per soddisfare i bisogni che il periodo di lockdown ha comportato.
Sono state selezionate sia start up che sono nate durante il periodo del covid per fronteggiare delle necessità specifiche nate da questa situazione, sia startup che erano già presenti ma che con il Covid si sono messe ulteriormente in evidenza per i propri servizi che prima magari non erano percepiti come necessari.
7) Come fare ad acquistare i biglietti? Quali sono le modalità di partecipazione?
I biglietti sono disponibili sul sito https://www.digitalinnovationdays.com/ e fino al 30 Settembre sarà attiva una promozione per l’acquisto a 99€. Sarà inoltre possibile per le aziende acquistare pacchetti con tariffe a loro dedicate.
8) Prova a convincere con una sola frase di poche parole, gli utenti a partecipare al DID 2020…
L’edizione di quest’anno sarà focalizzata sulla “ripartenza”: in questo periodo particolare, questo appuntamento può rappresentare uno spunto per ripartire con uno spirito orientato al futuro con ottimismo, oltre che un’occasione imperdibile di crescita e formazione.