Condividi, , Google Plus, Pinterest,

Stampa

Posted in:

Botteghe Digitali: gli sviluppi

Oggi voglio parlarvi degli sviluppi del web reality #BottegheDigitali.

Per chi non sapesse di cosa sto parlando, in ottobre mi ero già occupata di dedicare un articolo a questo progetto innovativo, nato da un’idea di Stefano Micelli, Banca Ifis e Marketing Arena.

Botteghe Digitali è un vero e proprio reality per le imprese Made In Italy visibile esclusivamente via web sul sito fareimpresafuturo.it, dove saranno disponibili news e aggiornamenti in merito all’andamento del progetto.

Cinque botteghe artigiane di eccellenza Made In Italy, verranno accompagnate in una sorta di percorso verso la modernizzazione da un nutrito team di professionisti messo a disposizione gratuitamente da Botteghe Digitali.

Come avverrà questo percorso?

Otto professionisti con diverse competenze: esperti di digital marketing e social media marketing, specialisti in materie fiscali e di credito, imprenditori, esperti di design, e molto altro.

Gli esperti di Botteghe Digitali, si occuperanno di affiancare i protagonisti del web reality nel percorso di crescita, fino a portarli alla realizzazione dei loro progetti di espansione nel web o in mercati esteri.

Chi sono i partecipanti di Botteghe Digitali?

Cinque aziende professioniste del saper fare artigiano.

Andiamo a conoscerle nel dettaglio:

# Mobili Aresi – Brignano Gera D’Adda (BG)

Mobilificio artigianale produttore di vere e proprie opere d’arte in stile classico, fondato da Mario Aresi, intarsiatore, incisore e pittore.

Perchè Botteghe Digitali?

Mobili Aresi desidera digitalizzare quanto più possibile la metodologia di lavoro, specialmente per quanto concerne la realizzazione ed archiviazione dei bozzetti e disegni esecutivi.

Vorrebbe, inoltre, esplorare il mondo della stampa 3D per la produzione di miniature in scala dei propri modelli.

# Studio Cassio – Roma

Il mestiere della famiglia Cassio nasce nei primi anni del ‘900 dalla passione di Lorenzo Cassio, al tempo Direttore dello Studio del Mosaico Vaticano.

Questa passione venne trasmessa al figlio Fabrizio, che nel 1945 aprì il proprio laboratorio.

Lo Studio Cassio si è occupato della restaurazione di complessi archeologici di grande rilevanza (ad esempio Pompei, Terme di Caracalla ecc.).

La terza generazione della famiglia Cassio, ha voluto avvicinarsi ai più, attraverso l’invenzione di un kit per la realizzazione di mosaici in casa.

Studio Cassio effettua corsi direttamente presso la propria sede, per insegnare l’arte del mosaico.

Perchè Botteghe Digitali?

L’azienda vorrebbe ampliare ancor di più i propri orizzonti, esplorando il mondo dell’e-commerce e dell’e-learning per raggiungere un mercato molto più vasto.

# Meme – Bari

Figlia della società di progettazione TIB Studio srl e del mobilificio Legno Living Arredo che si occupa di realizzazione di mobili in legno attraverso l’uso etico dei tronchi d’ulivo destinati all’abbattimento.

Perchè Botteghe Digitali?

Meme desidera affermarsi nel panorama italiano dell’arredamento di design, con il plus di essere un brand etico.

# Lefrac – Teramo

Nata da un’idea originale di Lidia Giuliani, Lefrac si occupa della produzione di borse e accessori in feltro.

Lidia si occupa da sola di realizzare le proprie creazioni.

Perchè Botteghe Digitali?

Lefrac vorrebbe aumentare la presenza del proprio brand sul mercato.

# Materia Ceramica – Perugia

Laboratorio artigiano di ceramiche, gestito da Maria Antonietta Taticchi, con la collaborazione di artigiani, artisti e designer.

Perchè Botteghe Digitali?

Materia Ceramica vorrebbe aumentare la presenza sul mercato globale con una nuova linea di prodotti che si trova a metà strada fra l’artigianato e le nuove tecnologie.

Credo proprio che con Botteghe Digitali ne vedremo delle belle.

Cinque attività completamente diverse tra loro, brand più affermati e brand meno affermati, ma i presupposti per far sì che tutti e cinque realizzino le proprie aspettative, ci sono tutti.

Un grosso in bocca al lupo a tutti i partecipanti.

Voi cari lettori, che ne pensate di Botteghe Digitali?

Condividete la mia idea di progetto davvero valido ed innovativo?

Lasciatemi la vostra opinione, come sempre, nei commenti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *