Condividi, , Google Plus, Pinterest,

Stampa

Posted in:

Lavorare da remoto: le app per lo smart working

Lavorare in modalità smart working è facile e alla portata di tutti, soprattutto durante l'emergenza Coronavirus

app smart working

Smart working: le migliori app per lavorare da remoto

Il Coronavirus richiede di lavorare da remoto? Ecco il post che fa per te. Dopo aver visto in questo articolo i consigli utili per aumentare la produttività da casa, anche quando si lavora in smart working, vediamo qui le app e i tool da utilizzare quando si lavora da remoto.

Cosa significa Smart Working?

Per chi non lo sapesse, lo Smart Working è la possibilità di lavorare in mobilità e da remoto grazie ad app e tool da scaricare sul dispositivo personale o aziendale, per migliorare produttività e organizzazione del lavoro.

Vediamo nelle righe che seguono quali sono le migliori app per lo smart working: buona lettura da Cristina qui su Pop Up Mag!

Indice dei Contenuti

Teamviewer

Expensify

Camscanner

Eye Relax

Slack

Skype

Zoom

GoToMeeting

Google Hangouts Meet

app smart working

Teamviewer

Si tratta di un’app che permette il controllo da remoto di PC, tablet e altri device per la condivisione dello schermo, ma anche il trasferimento di dati e file e la gestione delle funzionalità. Si tratta di uno strumento utile per chi ha bisogno dell’intervento di un tecnico a distanza, ma anche per condividere lo schermo durante un meeting o una call.

Expensify

Questa app è utilissima per tenere traccia di scontrini e ricevute anche in mobilità, ed è particolarmente apprezzata dai liberi professionisti, che possono gestire le uscite con una semplice fotografia fatta dallo smartphone.

Camscanner

Molte volte le persone devono inviare ad altri documenti cartacei e farlo da casa può essere complesso. Un’app utile è, in questo caso, Camscanner, che permette di generare PDF semplicemente inquadrando i documenti con la fotocamera dello smartphone, per poi condividere il file via chat o email con i colleghi.

Eye Relax

Quest’app è pensata per chi lavora da solo per troppo tempo al PC o allo smartphone, e ricorda all’utente di staccare ogni tanto gli occhi dallo schermo e fare una pausa. Lavorando da soli e in modalità smart working, infatti, si tende a perdere la concezione del tempo e a non fare le dovute pause.

Slack

Da sempre Slack è una delle applicazioni più utilizzate per il lavoro remoto, dato che permette di gestire progetti e team a distanza. Si tratta della soluzione perfetta per rimanere in contatto, gestire appuntamenti e inviare messaggi privati o di gruppo.

Skype

Ormai da decenni le persone usano a livello personale e aziendale Skype, un’app conosciuta anche dai meno giovani e che permette di organizzare conference call audio e video in modo semplice e flessibile.

Zoom

Rispetto a Skype, Zoom è un’app utilizzata dalle aziende su larga scala e permette di conversare con gli invitati alla riunione virtuale tramite l’accettazione di un link o l’inserimento dell’ID del meeting. L’applicazione permette di condividere in chat anche video, foto e file audio.

GoToMeeting

Ancora oggi GoToMeeting è una delle migliori app per gestire le riunioni in smart working o organizzare webinar, ma più in generale è adatta per tutti i progetti che richiedono un confronto faccia a faccia.

Si tratta di un servizio che non richiede registrazione e si può invitare a partecipare all’evento fino a 7 persone, condividendo lo schermo con loro e chattando.

Non solo: GoToMeeting si integra con altre app per la condivisione di file come ShareFile, Dropbox e altre.

Google Hangouts Meet

Questa è la migliore alternativa a Skype, dato che Google Hangouts Meet non solo è perfetto per conference call e video, ma si integra anche con il calendario per avere accesso immediato all’evento.

L’app supporta fino a 250 partecipanti con la possibilità di inserire i sottotitoli dell’evento se sono presenti persone di lingue diverse e permette la condivisione dello schermo in caso di bisogno.

Conclusioni

Come vedi, anche chi ha poca dimestichezza con la tecnologia può lavorare comodamente in modalità smart working da casa e seguire progetti proprio come se si trovasse in azienda accanto ai colleghi.

Lo smart working è una modalità semplice e divertente per raggiungere gli obiettivi aziendali oltre che un nuovo modo di lavorare che si affermerà sempre più in futuro dati i vantaggi che sta dimostrando di avere durante questa emergenza Coronavirus.

Alla prossima dalla vostra Cristina Skarabot, sempre qui su Pop Up Mag!

.

Sommario
Lavorare da remoto: le app per lo smart working
Nome Articolo
Lavorare da remoto: le app per lo smart working
Descrizione
Quali sono le migliori app per lo smart working? Scoprilo in questo articolo che ti propone ben 9 soluzioni per mandare avanti la tua azienda da casa.
Autore
Nome Publisher
Pop Up Mag
Logo Publisher

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *