Condividi, , Google Plus, Pinterest,

Stampa

Posted in:

#ShowUs: campagna Dove per abbattere gli stereotipi sulle donne nei media

campagna dove #showus

Dove lancia la campagna #ShowUs per abbattere gli stereotipi sulla rappresentazione delle donne e della bellezza femminile

Dove assieme a Getty Images e Girlgaze ha creato #ShowUs, la più grande raccolta di fotografie al mondo creata da donne, persone genderqueer e fotografi, che si identificano con il genere femminile per abbattere gli stereotipi sulla bellezza, mostrando le donne così come sono e non come gli altri credono che dovrebbero essere.

Con oltre 5.000 immagini, #ShowUs è stata creata con lo scopo di porre fine alla definizione ristretta di bellezza rappresentata costantemente in tutto il mondo, stabilendo un nuovo standard per la rappresentazione autentica, diversificata e inclusiva della donna.

In questo post a cura di Pop Up, vi mostreremo alcune immagini legate alla campagna e ve la illustreremo nello specifico. Buona lettura dalla vostra Lucrezia Aria.

Campagna Dove #ShowUs: il 70% delle donne non si sente rappresentata dal materiale pubblicitario

La nuova campagna Dove tenta di rispondere ad un problema emerso negli ultimi anni, secondo il quale molte donne non si sentono ben rappresentate dalle foto che si vedono online oggigiorno.

Il 70% delle donne afferma infatti di non sentirsi ancora ben rappresentata nelle immagini che si vedono ogni giorno.

Nonostante decenni di lavoro fatti da Dove, Getty Images e Girlgaze per liberare le donne dagli stereotipi limitanti, molte immagini continuano a imporre standard di bellezza irrealistici, presentare una visione ristretta di chi sono le donne, come dovrebbero essere e cosa possono ottenere. Ogni giorno, la loro vita è influenzata da queste limitazioni e stereotipi.

Questo progetto nasce proprio con l’obiettivo di liberare la donna da tutto questo.

Project #ShowUs è stato creato in collaborazione con Getty Images, uno dei principali creatori e distributori di immagini del mondo e Girlgaze, una rete di 200.000 creativi che si identificano con il genere femminile e persone genderqueer provenienti da tutto il mondo.

Questa libreria di fotografie, con oltre 5.000 immagini, è disponibile per i media e le industrie pubblicitarie per utilizzarle nel loro prossimo progetto o campagna già a partire dal 27 Marzo di quest’anno.

Dove invita sia creativi che i professionisti dei media a unirsi a loro nel ridefinire il modo in cui le donne sono rappresentate nelle immagini che vediamo ogni giorno intorno a noi; celebrare un ritratto più vario e inclusivo della bellezza e sostenere la fiducia delle donne in tutto il mondo, mostrandole come vogliono essere viste.

#ShowUs: i risultati ottenuti dalla campagna

Dopo un anno di lavoro, la raccolta presenta oltre 5.000 fotografie. Ogni immagine, scattata da 116 fotografi di Girlgaze, rappresenta una diversa comunità globale di donne.

Con persone provenienti da oltre 39 paesi, ogni immagine creata dalle donne e dai fotografi genderqueer vuole dare una rappresentazione più autentica, iper-locale e inclusiva della bellezza femminile, diversa in ogni paese.

Per la prima volta su Getty Images, ogni persona sulle 179 fotografate, ha personalmente definito le proprie descrizioni di ricerca e tag per le proprie immagini, consentendo di definire la bellezza nella propria lingua, a modo loro, assicurando che si sentano ben rappresentate.

La ricerca sulla bellezza autentica proposto da Dove

In uno dei più grandi studi globali, quello proposto da Dove, mostra che il 67% delle donne chiede che i brand aumentino e inizino ad assumersi la responsabilità delle immagini di stock che usano nella loro comunicazione.

Su Getty Images, il termine di ricerca “persone reali” è aumentato del + 192% rispetto allo scorso anno, “donne differenti” del +168% e “donne forti” di +187%, fornendo più prove alla domanda di un ritratto realistico di donne e bellezza. Vi è anche un enorme bisogno di immagini di stock che includano donne in ruoli più autorevoli e scenari come “donne leader” in crescita del +202%.

Le donne vogliono che i media e gli inserzionisti facciano un lavoro migliore nel ritrarre donne di diversa fisicità, con circa 2/3 i quali pensano che attualmente siano presenti forme e dimensioni corporee limitate e il 64% che pensa che altre caratteristiche come cicatrici, lentiggini e malattie della pelle non siano rappresentate.

Il costante bombardamento di stereotipi di bellezza, sta facendo in modo che 7 donne su 10 si sentano sotto pressione per raggiungere uno standard irrealistico di bellezza.

Le donne che si sentono peggio con sé stesse come risultato del vedere una ristretta definizione di bellezza, giorno dopo giorno stanno avendo un impatto negativo sulla loro vita quotidiana.

Sophie Galvani, Vice President Global Marketing di Dove, afferma:

“Dove capisce l’impatto che le immagini non realistiche della bellezza possono avere sull’autostima delle donne legata al loro aspetto esteriore e sulla loro capacità di raggiungere il loro pieno potenziale.

Per oltre 60 anni abbiamo creduto nella liberazione delle donne dagli ideali di bellezza ristretti, e abbiamo mostrato la diversità della bellezza nella nostra pubblicità. Tuttavia, questo non è sufficiente e non possiamo apportare da soli un cambiamento globale”.

#ShowUs: come partecipare alla campagna

Media e inserzionisti: tocca a tutti noi ampliare il modo in cui le donne vengono rappresentate. Puoi utilizzare le foto di #ShowUs per il tuo prossimo progetto o campagna!

Ogni immagine, concessa in licenza, sosterrà i fotografi femminili del futuro e farà crescere ulteriormente la libreria fotografica, in modo che tutti i media e gli inserzionisti possano riflettere le esperienze autentiche delle donne di tutto il mondo.

campagna Dove

Donne di tutto il mondo: segui l’esempio dell’atleta paraolimpica italiana Veronica Yoko e unisciti all’iniziativa per condividere le tue immagini, potendo diventare così parte della libreria di foto #ShowUs.

La campagna Dove è parte dell’impegno di Unilever a Unstereotype Alliance, un’iniziativa globale che sfrutta il potere della pubblicità e dei media per liberare il mondo dagli stereotipi dannosi che frenano le persone e la società.

 

Cosa stai aspettando? Unisciti a noi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *