Condividi, , Google Plus, Pinterest,

Stampa

Posted in:

News Influencer Marketing: il caso Evian-Chiara Ferragni

evian-chiara ferragni© by Il Signor Distruggere

News Influencer Marketing: il caso Evian-Chiara Ferragni

La nuova puntata dedicata alle News sull’Influencer Marketing oggi vi parla della Chiaretta nazionale: infatti si sta facendo un gran parlare della nuova bottiglia in edizione limitata, brandizzata da Chiara Ferragni per Evian.

Lo scalpore suscitato dalla nuova bottiglia riguarda soprattutto il suo prezzo: 8 euro per 0.75cl d’acqua naturale! Questa indiscrezione ha fatto il giro dei social, con proteste, polemiche, tutti uniti contro questa iniziativa di marketing. Diciamo che dopo il caso Alitalia e il volo brandizzato dedicato interamente al matrimonio della coppia Fedez-Ferragni, la nota fashion blogger è diventata l’oggetto di sfottò e polemiche continue da parte dei suoi haters.

Infatti di qualche giorno fa l’ilarità suscitata per un post che ritraeva la Ferragni con la sorella, intente a mangiare un trancio di pizza, con le loro pizze ancora intere. Apriti cielo e social scatenati con meme e polemiche a non finire.

Evian-Chiara Ferragni: lo scandalo “annunciato”

La nuova iniziativa di marketing avviata da Evian per poter ottenere visibilità per il suo marchio è stata quella di ideare una bottiglia brandizzata da 0.75 dedicata alla giovane blogger italiana, ma il prezzo come detto non è andato giù al popolo della rete. La polemica impazza sui social: da Instagram, a Facebook, a Twitter, sui giornali e in TV: non si fa altro che parlare della cosa. Che sia voluta oppure no (credo sia stata una mossa astuta di Evian per far parlare di sé e i dati legati alle ricerche di Evian su Google lo dimostrano), non è il primo caso di limited edition. Prima di Chiara Ferragni, infatti, Evian aveva già scelto come testimonial, personalità del calibro di Kenzo, Alexander Wang, Paul Smith, Elie Saab, Christian Lacroix e Jean Paul Gaultier e anche in quel caso il prezzo è sempre stato elevato: dagli 8 euro fino a giungere ai 14 dollari della bottiglia firmata da Gaultier, utili ai collezionisti e ai fan dei noti personaggi.

evian
Impennata di ricerche Google su “Evian”

 

Il mercato delle acque di lusso

Il caso Evian-Chiara Ferragni dimostra come il comparto delle acque stia segmentando verso una nuova nicchia di mercato: il segmento delle acque di lusso! A testimoniarlo è il rapporto di Zenith International, ripreso dal Fatto Quotidiano, dove emerge che il mercato globale delle acque di lusso incide per oltre il 12% sul totale del mercato mondiale delle acque confezionate, con un giro d’affari che si attesta intorno ai 15 miliardi di dollari l’anno. Leader di mercato sono gli USA, seguiti a ruota dai mercati asiatici, dove l’aumento dei milionari ha fatto aumentare il consumo delle acque di lusso. Ed è proprio a questi paesi che puntano le limited edition di Evian, tra cui appunto quella firmata da Chiara Ferragni: Asia e Cina sono infatti i mercati a cui puntano la Ferragni, per accrescere la sua popolarità, e lo stesso marchio Evian. Inoltre non è la prima volta che un brand utilizza personaggi della moda per le proprie collezioni limited edition: è già capitato con Coca-Cola e con il brand di alcolici Amaro di Saronno.

Tra l’ilarità generale, intanto, l’e-commerce dedicato alle acque di lusso, chiamato appunto acquedilusso.it, dichiara che l’assortimento della limited edition di 10 bottiglie dedicate alla Ferragni, in vetro e vendute a 72,50 euro, è terminata.

Sarà l’effetto della manovra sul reddito di cittadinanza? 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *