Ecco come le giuste forniture per l’ufficio possono aumentare la tua produttività

0
35
forniture ufficio

Sono ancora troppo poche le persone che si soffermano a riflettere su come l’ambiente circostante possa influire sulla produttività di un gruppo di lavoro. Più spesso ci concentriamo sugli aspetti macroscopici, come il disturbo causato dai lavori edili, o il mal di schiena dovuto a una seduta particolarmente scomoda. Ma non pensiamo mai che, come l’ambiente circostante può avere un’influenza negativa, altrettanto migliorare il nostro spazio di lavoro può influire positivamente sulla nostra concentrazione e sulla qualità dei risultati.

In questo articolo, scopriremo quali soluzioni in particolare si rivelano particolarmente utili per il nostro benessere e la nostra produttività. Dalle sedie ergonomiche al colore delle pareti, c’è davvero un gran numero di aspetti da considerare!

Attenzione al benessere anzitutto nelle singole postazioni

Per prima cosa, le singole postazioni degli impiegati dovrebbero essere curate, con mobili adatti a favorirne il benessere. Pensiamo anzitutto all’acquisto delle migliori sedie ergonomiche, modelli flessibili e spesso regolabili, che seguono la forma del corpo favorendo una corretta postura. Le sedie ergonomiche evitano che i dipendenti si distraggano cambiando costantemente posizione, e aiutano a rimanere concentrati più a lungo. Inoltre, prevengono quei dolori articolari che si concentrano principalmente nell’area della schiena.

L’ultima moda, infine, sono le scrivanie regolabili. Non solo per adattarle all’altezza dei lavoratori, ma anche per promuovere il lavoro in piedi. Lavorare in piedi migliora la produttività agendo sul fronte della salute: previene numerose malattie, dal rischio di infarto al mal di schiena, e riduce di conseguenza le assenze. Importante è anche la luce sulla scrivania, che deve essere blu o verde: queste luci, infatti, bloccano la produzione di melatonina, aiutando a rimanere svegli, e sono dunque da preferire rispetto alle classiche luci bianche.

Un arredamento che favorisca l’efficienza

È possibile curare l’arredamento di un ufficio in modo che favorisca al massimo la produttività dei dipendenti. Questo anzitutto utilizzando delle piante. Secondo alcuni studi, infatti, le piante influiscono sullo stress e sulla pressione dei dipendenti, garantendo loro un ambiente che favorisce il benessere a tutto tondo. Inoltre, adottando soluzioni smart per l’organizzazione dei materiali, si renderà più ordinato l’intero ufficio, evitando perdite di tempo per cercare gli oggetti.

Importante è anche utilizzare arredi diversi per scopi diversi. Come grandi tavoli circolari per i lavori in team, un’area relax che favorisca il brainstorming consentendo ai lavoratori di chiacchierare tra loro, e pavimenti morbidi, adatti a far spostare gli impiegati che devono spostarsi spesso da un’area all’altra. In questo modo, inoltre, si suddividerà l’ufficio in base alle diverse attività che vi si svolgono, realizzando un ambiente più ordinato ed efficiente. Anche quest’ultimo aspetto è importante, perché evita inutili distrazioni.

Luce naturale e colori

Da non sottovalutare anche gli interventi macroscopici, che coinvolgono cioè l’intero ambiente e non la singola postazione di lavoro. Parliamo di aspetti come la colorazione degli ambienti, la presenza di piante e l’uso delle luci. Tutti questi fattori possono infatti influire sulla produttività degli impiegati rendendoli più reattivi, impedendo distrazioni, e consentendogli di concentrarsi più a lungo sul lavoro.

Colori vibranti sulle pareti, anche se non troppo accesi, danno letteralmente la carica. Prediligere però colori vivaci come il blu, il verde, il giallo e l’arancio, e non toni eccessivi come il rosso che, invece, distraggono. È possibile anche lasciare le pareti bianche e usare i colori negli arredi. Le postazioni di lavoro vanno poi sistemate in modo che gli impiegati ricevano la maggior quantità possibile di luce naturale. La mancata esposizione alla luce naturale, infatti, provoca disturbi del sonno, rendendo i lavoratori meno reattivi durante il giorno.

Qualche considerazione finale: il rapporto tra produttività e salute

Tutto quanto abbiamo considerato, dalla sedia ergonomica fino alle luci, evidenzia come ci sia un rapporto inequivocabile tra produttività e salubrità dell’ambiente circostante. Se ne deduce che, per migliorare il lavoro, delle forniture per l’ufficio che ci consentano di essere più rilassati, anziché più tesi, non ci fanno rallentare il ritmo. Al contrario, non dovendo distrarci a causa di aspetti come i rumori, o una postura scomoda, siamo più liberi di concentrarci, e lavorare a ritmo sostenuto.

In poche parole, migliore è l’ambiente, più il lavoratore risponderà agli stimoli in modo positivo, ripagando gli investimenti sostenuti con una maggiore produttività.