E-mail marketing: perchè rimane l’arma in più dei marketer

0
1045
email marketing

E-mail marketing: cos’è, come funziona, l’importanza della personalizzazione del testo, tool più utilizzati e come utilizzare l’intelligenza artificiale per migliorare i risultati prodotti

Il mondo del web marketing è complesso e parecchio articolato, ma in fin dei conti composto da alcune basi portanti, che sono:

  • SEO e SEM;
  • Social Media Marketing;
  • E-mail marketing;

Nonostante sia oggi da molti snobbata, la strategia che prevede l’utilizzo delle e-mail è tutt’altro che morta. Infatti, se utilizzata nel migliore dei modi, l’email marketing consente ancora di ottenere considerevoli risultati di business per coloro che la utilizzano in modo sapiente.

Nel nuovo post a cura di Pop Up vediamo insieme perchè l’email marketing è importante e alcuni consigli utili per ottimizzare i risultati prodotti. Bentornati sul nostro portale dedicato al web marketing e alla comunicazione!

Cos’è l’E-mail marketing

L’e-mail marketing è una strategia di comunicazione che utilizza la posta elettronica per promuovere prodotti o servizi, mantenere i clienti informati su novità e offerte, e coltivare relazioni a lungo termine. Questo tipo di marketing consente alle aziende di raggiungere un pubblico ampio in modo economico ed efficace.

Le e-mail possono variare dalle newsletter informative alle promozioni speciali, fino ad arrivare ai messaggi di follow-up e campagne di re-engagement.

Come funziona l’e-mail marketing?

Il funzionamento dell’e-mail marketing può essere suddiviso in diverse fasi chiave. Vediamole insieme!

1. Costruzione della lista

Il primo passo è la creazione di una lista di contatti. Questa può essere ottenuta attraverso vari metodi, come moduli di iscrizione sul sito web, landing page dedicate, promozioni sui social media, fino a campagne pay-per-click. È fondamentale ottenere il consenso esplicito dei destinatari (opt-in) per rispettare le normative sulla privacy, come il GDPR in Europa.

2. Segmentazione

Una volta che hai una lista di contatti, il passo successivo è la segmentazione.

Segmentare significa dividere i tuoi contatti in gruppi più piccoli in base a criteri specifici, come il comportamento di acquisto, la posizione geografica, le preferenze personali o la fase del ciclo di vita del cliente.

La segmentazione permette di inviare messaggi più mirati e rilevanti, aumentando così le probabilità di successo della tua campagna.

3. Creazione del contenuto

Il contenuto delle tue e-mail deve essere coinvolgente e pertinente. Questo include il soggetto dell’e-mail, il corpo del messaggio, le immagini e le call-to-action (CTA).

È importante mantenere un equilibrio tra contenuto informativo e promozionale, per evitare che le tue e-mail vengano percepite come spam.

4. Automazione

L’automazione è un elemento chiave dell’e-mail marketing moderno. Utilizzando specifici software di automazione, puoi programmare l’invio di e-mail basate su determinati trigger, come l’iscrizione ad una newsletter, l’abbandono del carrello o il completamento di un acquisto. Questo non solo risparmia tempo, ma assicura anche che i tuoi messaggi arrivino al momento giusto.

5. Monitoraggio e ottimizzazione

Infine, è essenziale monitorare le performance delle tue campagne. Questo include metriche come il tasso di apertura, il tasso di click-through (CTR), il tasso di conversione e il tasso di abbandono/cancellazione dalla lista.

Analizzare questi dati ti aiuta a capire cosa funziona e cosa no, permettendoti di ottimizzare continuamente le tue strategie.

E-mail marketing: alcuni punti chiave

L’e-mail marketing, per ottenere i risultati sperati, abbisogna di alcuni accorgimenti. Ecco a voi i più importanti:

  • Le e-mail personalizzate, che includono il nome dei clienti, possono avere un impatto significativo sui tassi di apertura;
  • Il giusto oggetto della mail, che è la prima cosa che vedranno i tuoi clienti, può migliorare notevolmente il tasso di apertura e risposta;
  • È più probabile che le e-mail vengano aperte da desktop, e quindi vale la pena ottimizzarle per questo formato;

Questi piccoli accorgimenti devono diventare la base della vostra comunicazione a mezzo mail. Ma in generale l’email marketing richiede una grande dose di organizzazione, pianificazione, monitoraggio dei risultati, con un occhio sempre attento alla privacy degli utenti.

Le mail possono avere diversi scopi e in base a questi occorre strutturare la propria comunicazione. Infine, sarebbe sempre meglio non infastidire troppo gli utenti con comunicazioni spam, continue e asfissianti, per non compromettere il proprio rapporto con loro.

Alcune statistiche sull’e-mail marketing

Molto interessanti sono poi le statistiche legate a questa strategia di web marketing, da sempre molto discussa. Prima di tutto si è notato che questo tipo di strumento è molto valido soprattutto per il B2B rispetto al B2C. Infatti, il numero di organizzazioni che usa la mail per comunicare con i propri clienti è più alto quando il destinatario è un’altra organizzazione rispetto ad un cliente fisico. Inoltre, il 90% delle imprese fa affidamento sulle mail per misurare l’engagement dei propri contenuti.

Curiosità sull’e-mail marketing: le mail più “ingaggianti” hanno un testo non superiore alle 200 parole.

Quali sono le mail con il tasso maggiore di apertura? 

La risposta sta nella mail di benvenuto e le triggered mails, con tassi pari, nello specifico, all’82% e al 44%.

I settori che maggiormente hanno successo utilizzando le mail per comunicare con i propri clienti

Quali sono i settori nei quali si riscontra la migliore percentuale di apertura delle mail?

Al numero uno della classifica troviamo le organizzazioni no-profit, con un tasso di apertura delle mail pari a circa il 20%. A seguire il settore casa e servizi immobiliari al secondo posto, mentre sul terzo gradino del podio troviamo arte, cultura e intrattenimento. Purtroppo il marketing e la comunicazione sono relegati al penultimo posto della classifica. Peggio fa solo il settore retail.

L’importanza della personalizzazione del testo

La personalizzazione è uno degli aspetti più critici dell’e-mail marketing. Personalizzare il testo delle tue e-mail non significa solo usare il nome del destinatario nell’intestazione, ma anche adattare il contenuto in base alle preferenze, ai comportamenti e ai bisogni specifici di ciascun contatto.

Ecco perché la personalizzazione è così importante in una campagna di e-mail marketing.

1. Aumento dell’engagement

Le e-mail personalizzate tendono ad avere tassi di apertura e di click-through più alti. Quando i destinatari vedono contenuti rilevanti per loro, sono più propensi ad interagire con l’e-mail.

2. Miglioramento della customer experience

La personalizzazione migliora l’esperienza del cliente, facendolo sentire apprezzato e compreso. Questo può portare ad una maggiore fidelizzazione e ad una migliore percezione del brand.

3. Incremento delle conversioni

Le e-mail personalizzate sono più efficaci nel guidare le conversioni. Ad esempio, un’e-mail con raccomandazioni di prodotti basate sugli acquisti precedenti ha una probabilità maggiore di generare vendite rispetto a un’e-mail generica.

Tool più utilizzati per l’e-mail marketing

Esistono molti strumenti di e-mail marketing che possono aiutarti a creare, inviare e monitorare le tue campagne. Ecco alcuni dei più popolari.

1. Mailchimp

Mailchimp è uno degli strumenti di e-mail marketing più conosciuti e utilizzati. Offre una vasta gamma di funzionalità, tra cui creazione di e-mail drag-and-drop, automazione avanzata, segmentazione della lista e analisi dettagliate delle performance.

2. Constant Contact

Constant Contact è un altro strumento potente, particolarmente apprezzato per la sua facilità d’uso e il supporto clienti. Include alcune funzionalità interessanti, come la gestione degli eventi, le donazioni online e l’integrazione con i social media.

3. HubSpot

HubSpot è una piattaforma di inbound marketing, che include un robusto strumento di e-mail marketing. Offre funzionalità avanzate di automazione, personalizzazione e integrazione con il CRM, rendendolo ideale per le aziende che cercano una soluzione completa.

4. ActiveCampaign

ActiveCampaign combina l’e-mail marketing con l’automazione delle vendite e il CRM. È particolarmente forte nelle funzionalità di automazione, permettendo di creare flussi di lavoro complessi e personalizzati.

5. Sendinblue

Sendinblue è una piattaforma versatile che offre e-mail marketing, SMS marketing e automation. È particolarmente conveniente per le piccole e medie imprese, grazie ai suoi piani tariffari flessibili.

Come utilizzare l’intelligenza artificiale per migliorare i risultati prodotti

L’intelligenza artificiale (IA) sta rivoluzionando il modo in cui le aziende gestiscono l’e-mail marketing. Ecco alcune delle applicazioni più efficaci dell’IA in questo campo.

1. Segmentazione avanzata

L’IA può analizzare grandi quantità di dati per identificare pattern e segmentare i contatti in modo più accurato. Questo permette di creare segmenti più specifici e rilevanti, migliorando l’efficacia delle tue campagne.

2. Personalizzazione del contenuto

L’IA può generare contenuti personalizzati in base ai dati dei clienti, come preferenze di acquisto, comportamento di navigazione e interazioni precedenti. Questo rende le e-mail più rilevanti e aumenta le probabilità di engagement e conversione dei potenziali clienti.

3. Ottimizzazione del tempo di invio

Gli algoritmi di IA possono analizzare i comportamenti dei destinatari per determinare il momento migliore per inviare le e-mail, massimizzando i tassi di apertura e di click-through.

4. A/B testing automatizzato

L’IA può eseguire A/B testing su larga scala, analizzando i risultati e ottimizzando continuamente gli elementi delle tue e-mail, come il soggetto, il contenuto e i CTA, per migliorare le performance.

5. Analisi predittiva

L’IA può utilizzare l’analisi predittiva per identificare quali contatti sono più propensi a effettuare un acquisto o ad abbandonare il carrello, permettendo di intervenire con messaggi mirati e tempestivi.

Conclusioni

L’e-mail marketing rimane uno strumento potente e versatile per le aziende di tutte le dimensioni.

Comprendere cos’è e come funziona, insieme all’importanza della personalizzazione del testo e all’uso dei tool più utilizzati, può fare la differenza tra una campagna di successo e una fallimentare.

Inoltre, l’integrazione dell’intelligenza artificiale può elevare ulteriormente le tue strategie, migliorando significativamente i risultati prodotti.

Con la giusta combinazione di creatività, tecnologia e analisi dei dati, l’e-mail marketing può aiutarti a costruire relazioni più solide e proficue con i tuoi clienti, portando ad un aumento delle vendite e della fidelizzazione dei clienti. Alla prossima con gli approfondimenti sul digital marketing, a cura di Pop Up!