Condividi, , Google Plus, Pinterest,

Stampa

Posted in:

Quanto conta la Brand Awareness per la SEO?

Il report della Red C Marketing basato sull’eye tracking, mostra come gli utenti selezionino tra i risultati di Google i brand con cui hanno già familiarità.

brand awareness

Quanto conta la brand awareness per la SEO: scopriamolo insieme

La relazione tra social media marketing e SEO è stata a lungo oggetto di dibattito e se non c’è ancora una correlazione chiara tra le due attività, dato che Google non considera like e condivisioni nel ranking delle pagine, sicuramente le piattaforme social facilitano la condivisione dei contenuti, portano traffico al sito e molto altro.

Lo studio della Red C Marketing basato sull’analisi con eye tracking di 400 visitatori, mostra come l’82% di essi selezioni su Google alcuni brand con cui ha già familiarità, senza considerare troppo la SERP.

La ricerca attribuisce quindi un nuovo peso alla brand trust, brand recognition e alla pubblicità come fattori off-site capaci di generare click nei risultati di ricerca.

Sostanzialmente i brand che usano regolarmente i social media e le altre piattaforme di marketing vedono un aumento della brand awareness e questo dato influenza il comportamento degli utenti più del ranking Google.

Per esempio, i partecipanti selezionano tra i risultati di ricerca quelli con cui hanno già familiarità nel 91% dei casi e non sulla base del posizionamento. Gli utenti più anziani, invece, considerano la familiarità con il brand “solo” nell’84% dei casi e le post-family nel 67% dei casi.

Naturalmente Google e il suo algoritmo selezionano i risultati sulla base della query e inseriscono i brand più visitati all’inizio della lista. Ma non sempre accade questo.

L’importanza crescente della brand awareness

Ecco quindi come la brand awareness assuma oggi sempre maggiore importanza, soprattutto a causa della crescente consapevolezza degli utenti di fronte ad annunci pubblicitari e promoted content.

Sicuramente investire in social media marketing permette di ottenere click tra i risultati di ricerca, come dimostra la tabella sottostante: essere già stato cliente è un fattore chiave e tanti studi hanno già dimostrato i vantaggi di fidelizzare i clienti, piuttosto che trovarne sempre di nuovi.

report SEO

Altri fattori sono però ugualmente interessanti, come la fiducia nei confronti della marca o “Trusted Brand” e la conoscenza del brand stesso o meglio “Known brand”.

Conclusioni

Come si costruisce quindi una relazione di fiducia con i potenziali clienti? Come aumentare la brand awareness?

I social media sono utilizzati da miliardi di persone in tutto il mondo e la loro crescita è continua. Sicuramente rispettare le regole della SEO è essenziale per ottimizzare le performance aziendali con il Digital Marketing, ma questo report mostra come oggi sia necessario individuare e rispondere alle esigenze degli utenti per generare consapevolezza, familiarità e affinità, che poi si trasformano in risultati in termini di conversioni ottenute.

 

Concludendo, il Social Media Marketing migliora le prestazioni della SEO anche se non influisce direttamente sul ranking nella SERP.

2 Comments

Leave a Reply
  1. RICERCA MOLTO INTERESSANTE E ASSOLUTAMENTE CHIARA: PER AUMENTARE LE VENDITE È NECESSARIO PRIMA ENTRARE NELLA TESTA DEL CLIENTE. QUESTO SI PUÒ FARE CON IL MIX VINCENTE DEGLI STRUMENTI CHE IL DIGITAL MARKETING OFFRE, MA ANCHE GRAZIE AD UN OTTIMO LAVORO SVOLTO NEL MONDO OFFLINE. COME SEMPRE IL MIX VINCENTE DELLA MULTICANALITÀ HA LA MEGLIO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *