server

Chi lavora con il web sa bene che deve utilizzare i migliori servizi di hosting se vuole che la propria attività abbia successo sin dall’inizio. Nello specifico per gestire un sito web e per garantire che esso funzioni egregiamente anche in condizioni di “stress”, avremo bisogno del massimo delle performance. Caratteristiche che si possono avere solo optando per soluzioni come un VPS o un server dedicato.

Ambedue i servizi sono molto gettonati tra i webmaster, quantomeno rispetto ai classici web hosting. E’ fondamentale avere una VPS o un server dedicato quando parliamo di progetti ad ampio respiro e non quindi del classico blog amatoriale.

Questo perchè si tratta di soluzioni non soggette a forti limitazioni nelle risorse disponibili a disposizione dei siti che potrebbero mettere a repentaglio un business che potrebbe aver impiegato ingenti investimenti.

Nel momento in cui cresce la mole di traffico web, nonché l’attività da gestire, si arriva ad un livello funzionale tale che la performance del sito stesso possa richiedere enormi risorse, dallo spazio web (ad esempio immagini e video pesano parecchio e richiedono molti GB di spazio web) alla banda (ovvero i GB di dati scambiati con gli utenti).

Vediamo dunque quali sono i pro e i contro di un VPS o di un server dedicato, e se sono le alternative giuste per poter gestire la propria attività sul web in maniera funzionale.

Studiare i servizi scelti

Apparentemente sembra di avere a che fare con due tipologie complesse di servizi, che non sono gestibili senza un esperto informatico che se ne occupi.

In verità molti potrebbero storcere il naso e spaventarsi all’idea di dover gestire in totale autonomia un server dedicato o un VPS, paventando la necessità di avere chissà quali nozioni da guru dell’informatica.

In realtà chiunque può interfacciarsi con questi due servizi che danno la possibilità di gestire il tutto con estrema professionalità, senza però essere maghi della sistemistica. Online è possibile trovare numerose guide e manuali che spiegano passo passo come comportarsi onde evitare errori comuni.

Ciononostante esiste sempre la possibilità di aprire ticket presso l’assistenza del piano hosting per chiedere chiarimenti.

Il VPS Hosting

Si parla di VPS per indicare un server virtuale, che consente dunque di gestire un’attività online attraverso la potenza del cloud. Si tratta più precisamente della virtualizzazione di un server dedicato, servizio di grande valore e grande efficienza.

Detto in termini più semplici, con un VPS hosting, un qualunque utente ha dalla sua parte un servizio che permette di concentrare le risorse come se si avesse a disposizione una macchina fisica reale, ma che in vero utilizza la suddivisione virtuale su vari server.

In questo modo si permette la creazione di un lavoro indipendente, che non rischia di interrompersi perché non subordinato all’uso di un apparecchio fisico. Insomma è una soluzione professionale molto vantaggiosa in quanto offre alte performance e libertà di gestire il lavoro come si vuole. Al contempo fa risparmiare a livello economico, e consente la scelta di un sistema operativo ad hoc. Fornisce infine un’affidabilità del servizio garantita dal 99,95% di SLA e massima sicurezza.

Il Server Dedicato

Volendo definire in termini semplici i server dedicati, possiamo dire che si tratta di un servizio di noleggio di una macchina fisica utilizzata esclusivamente per un determinato sito web.

In questo modo si utilizzano le risorse di quel server in modo esclusivo, portando il sito al massimo delle prestazioni.

Il fattore più importante di un simile servizio è il fatto che non si deve condividere lo spazio del server. La macchina è esclusiva contrariamente ad altre soluzioni hosting più economiche come il classico hosting condiviso o in parte per un VPS.

Per chi dunque abbia delle esigenze particolari e voglia portare il proprio sito al massimo delle funzionalità, deve per forza optare per un server dedicato, che porterà molti benefici all’attività. Offre infatti il massimo delle risorse a disposizione con performance eccellenti. La gestione del server avviene attraverso l’accesso Root, e con un traffico mensile illimitato.

Di norma questi server lavorano con un hardware sofisticato e sono compatibili con una vasta gamma di sistemi operativi. Il tutto con la possibilità di personalizzare il proprio server, basandosi su una tipologia di supporto tecnico prioritario.

La soluzione del server dedicato pertanto, visti i costi, è dedicato a chi vuole fare business, e quindi a ecommerce o siti e blog che fanno grandi numeri e che guadagnano in proporzione a questi.

Le differenze tra i due servizi: pro e contro

Dopo aver inquadrato per sommi capi ambedue i servizi, non resta che stabilire i pro e i contro per ognuno.

Quando conviene l’uno a discapito dell’altro e viceversa?.

L’utente deve avere dunque la possibilità di scegliere la migliore soluzione per le sue esigenze, qualunque esse siano.

Le principali differenze tra la soluzione VPS hosting e un server dedicato sono:

  • Se il server dedicato si basa sull’utilizzo di una macchina fisica esclusiva, il VPS si basa sulla suddivisione delle risorse in modo virtuale;
  • Entrambi i servizi danno la possibilità di godere di assistenza e supporto tecnico dal punto di vista professionale. Tuttavia se il VPS può essere gestito più alla buona, il server dedicato necessita di competenze più avanzate;
  • Economicamente il VPS costa meno, nonostante offra lo stesso molte risorse; il server dedicato ha un costo maggiore, ma anche maggiore possibilità di personalizzazione del sistema;
  • Il server dedicato si basa su una macchina fisica reale. Per quanto dunque possa offrire il massimo delle funzionalità, potrebbe sempre causare un qualche problema tecnico relativo all’hardware non gestibile pertanto dall’utente finale, ma solo dall’azienda che offre il servizio;
  • Il VPS Hosting invece si basa su risorse cloud. I rallentamenti sono possibili, ma sono risolvibili in pochi minuti, offrendo dunque prestazioni ottimali in qualunque momento.

Fatte queste opportune differenze, in un peso e contrappeso tra i due servizi, bisogna stabilire la soluzione più confacente alle proprie esigenze.

Oggettivamente non si può dire quale dei due sia più conveniente, in quanto dipende dalle diverse esigenze di ognuno.

Per scegliere in modo consapevole bisogna dunque conoscere il proprio lavoro, esaminarlo e fare una valutazione ponderata e precisa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui