La Premier League promuove l’analisi del calcio con Oracle Cloud

0
57
premier league

La Premier League sigla una partnership con Oracle per un servizio di statistica in tempo reale

Oracle, una delle più grandi software house con sede nella Silicon Valley, che produce e vende software e tecnologia per database e sistemi di ingegneria in cloud, scende in campo nel campionato di calcio più seguito al mondo. Infatti, la società fornirà un servizio di statistica rivoluzionaria in tempo reale al vasto pubblico delle Premier League a livello globale, a partire dalla stagione 2021-22.

In cosa consiste? Vediamolo nelle righe che seguono!

L’importanza della statistica nello Sport

Nell’ultimo decennio l’applicazione dell’analisi dei dati nel Calcio e nello Sport più in generale si è consolidata, fornendo una chiave di lettura per il reclutamento, la valutazione dei giocatori, la prevenzione degli infortuni e le prestazioni agonistiche.

Nel 2014, ad esempio, SAP ha affermato che le sue analisi avevano aiutato la Germania a vincere la Fifa World Cup, mentre nel rugby, sia in Unione che in Lega, l’analisi è stata portata in primo piano. Per gli sport individuali, come il tennis e le corse automobilistiche, sono territori ricchi per l’analisi predittiva dei dati, in particolare a Wimbledon e in Formula Uno.

Oracle sta lavorando a stretto contatto con la Premier League nello sviluppo di modelli di machine learning per generare risultati immediati, basati su flussi di dati in tempo reale, dati di monitoraggio e dati raccolti su ciascuno dei giocatori delle squadre inglesi. L’impiego dell’Intelligenza Artificiale automatizza così la costruzione di modelli analitici, permettendo al sistema di apprendere dai dati, identificare modelli autonomamente e prendere decisioni, con un intervento umano ridotto al minimo.

L’azienda di Silicon Valley ha affermato che i tifosi saranno in grado di accedere immediatamente alle informazioni sulle partite e da tutti dispositivi mobili. Le statistiche verranno trasmesse attraverso i canali social della lega calcistica inglese, ovvero la Football Association (FA).

L’infrastruttura Oracle Cloud promuove così l’innovazione in modo rapido, con tutta la scalabilità e l’affidabilità possibile, sfruttando gli insight predittivi.

Tra i “Match Insights” promessi vi sono:

  • Momentum tracker, la probabilità che la squadra in possesso di palla segni un gol nei successivi 10 secondi. I risultati si basano sui dati di migliaia di partite storiche e degli ultimi cinque eventi della gara. Il modello incorpora i risultati di passaggi, dribbling in possesso, contrasti e le posizioni in campo in cui si svolgono;
  • Probabilità di vittoria in tempo reale, che calcola la possibilità che una squadra ottenga una vittoria o un pareggio simulando il resto della partita 100.000 volte. Questo modello, basato su quattro anni di dati delle partite, prende in considerazione se una squadra è in casa o in trasferta, il punteggio attuale, i rigori concessi, i giocatori in campo, i cartellini rossi e il tempo rimasto nella partita;
  • Formazione media, che tiene traccia delle posizioni di tutti i giocatori quando la loro squadra entra ed esce dal possesso-palla. Il modello evidenzia le differenze nel modo in cui le squadre si organizzano quando attaccano e difendono. Durante la partita, i fan vedranno come le squadre reagiscono alle tattiche dei loro avversari, aiutando gli spettatori a capire le strategie dietro i diversi stili di gioco.

Le dichiarazioni di Premier League e Oracle

Richard Masters, Amministratore Delegato della Premier League, ha dichiarato circa la partnership:

“Siamo sempre alla ricerca di nuovi modi per dare vita alla Premier League e migliorare l’analisi della competizione. Oracle è un marchio globale e con una grande esperienza nel guidare l’innovazione. Non vediamo l’ora di lavorare insieme per portare nuovi livelli di coinvolgimento ai fan di tutto il mondo”.

Il Chief Marketing Officer di Oracle, Ariel Kelman, anch’esso si è espresso positivamente, dichiarando:

“La combinazione dell’esperienza di machine learning di Oracle con la ricchezza di dati sul calcio della Premier League è una fusione significativa di Tecnologia e Sport. I margini di errore in Premier League sono molto piccoli, quindi i dati sono fondamentali per scoprire i momenti e le storie significative di ogni partita. Sono quelle storie che uniscono i fan e accendono la loro passione per il gioco”.

Conclusioni

Nella prossima stagione la Premiere League si allea con la tecnologia Oracle per dare il via alla prossima era del calcio. Si tratta di una partnership rivoluzionaria, che offre a tutti gli appassionati un nuovo modo per avvicinarsi all’azione di gioco in modo più statistico. Buona Premier League a tutti!