Condividi, , Google Plus, Pinterest,

Stampa

Posted in:

Pratiche SEO: le menzioni senza link che non ti aspetti

menzioni senza link

Pratiche SEO: Backlink Vs Menzioni senza link

Le menzioni senza link per migliorare il posizionamento sui motori di ricerca. Chi l’avrebbe mai detto che senza nemmeno inserire il link all’interno di un post, Google riconoscesse valore alla menzione nell’ambito del posizionamento sul suo motore di ricerca? In pochi parlano di menzione, un pò perchè ovviamente vi è un mercato molto florido di agenzie che offrono backlink per posizionare i siti dei loro clienti ma in generale la pratica delle menzioni fino a poco tempo fa era scarsamente utilizzata perchè occorre moltissimo tempo e non porta agli stessi risultati di una bella campagna di link building.

Ma qualcosa sta cambiando?

In realtà da svariati anni Google sta cercando di dare ai contenuti una valenza sempre maggiore: per contenuti intendiamo i testi scritti, ma anche video e immagini. Questo rientra sempre nel famigerato “Content is king” che è divenuto un mantra per qualunque azienda che si occupi di marketing e digital marketing ed in questo il motore di ricerca americano sta lentamente ma inesorabilmente cambiando pelle, cercando di ridurre al minimo i tentativi di alterare le SERP attraverso manipolazioni e tecniche atte a “fregare” i controlli del brand. Citando Ninja Marketing (anche io sto menzionando in questo momento e mi aspetto una menzione a mia volta da parte loro), Matt Cutts, noto ex portavoce di Google, aveva anticipato che:

I backlink diventeranno nel tempo un po’ meno importantie ancoraquello che stiamo tentando di fare è delineare come una particolare pagina incontri le esigenze di informazione di un utente esperto”.

Quindi l’obiettivo è dare all’utente ciò che cerca senza giochetti e artifici.

Ma io da buon studente e macina libri, ho appreso l’importanza delle menzioni anche senza link tempo fa. Infatti in tempi non sospetti, leggendo un libro di Ivano Di Biasi (altra menzione), la pratica delle menzioni senza link come metodo per favorire il posizionamento del proprio sito Internet sui motori di ricerca era già strumento ampiamente diffuso:

“Una menzione, non fornendo un link verso una nostra pagina web, non ha valore manipolativo e non trasferisce link juice ma rappresenta comunque un segnale forte per Google soprattutto se trovata in una pagina web fortemente a tema con i topic trattati dal nostro sito. Il valore di una menzione, se riconosciuta da Google, è altissimo anche se potrebbe sembrare apparentemente il contrario. Immagina una pagina web che parli di strategie di link building su un sito web molto autorevole, che ad un certo punto presenti la frase La strategia di link building di Ivano Di Biasi…tale frase inserisce il mio nome e il tema trattato nella stessa frase, collegando Ivano Di Biasi alla link building. Se questo accade per un gran numero di pagine che tratta l’argomento link building, Ivano Di Biasi entrerebbe a far parte di quello che definisco Wordspace del topic, ossia l’insieme di termini ricorrenti e rilevanti che descrivono e rappresentano il topic. Questo, in contesti poco competitivi potrebbe rappresentare un segnale sufficiente a posizionare il mio sito web, ma il vero valore è un altro, quello di giustificare possibili link in entrata con anchor, nel mio caso, “link building”.

Cit. Ivano Di Biasi, Link Building, Dario Flaccovio Editore

 

Quindi secondo Ivano sono tre i vantaggi delle menzioni:

  • Ti collegano a un tema;
  • In contesti meno competitivi ti posizionano;
  • Giustificano successivi link;

Poi io ne inserirei un altro di vantaggio: quello di essere ritrovato anche sugli alert (ad esempio di Google), che su determinati temi potrebbe convincere il lettore, nel caso abbia un blog, a linkarci.

E quindi le menzioni senza link al sito?

Per ciò che concerne le menzioni al sito, bisogna dire che almeno per il momento producono non tantissimi risultati proprio per l’assenza di link juice.

Però ovviamente indirettamente possono provocare dei risultati positivi in termini di posizionamento. Ricapitolando quindi:

  • I post con la menzione possono essere ritrovati tra i risultati degli Alert di Google;
  • Possono posizionarci per chiavi di ricerca ancora non ben presidiate;
  • Possono rafforzare la nostra brand awareness nei confronti del mercato;

Una condizione del genere, se non siamo un brand molto forte, attraverso la citazione senza il link può rafforzare la nostra posizione nel mercato in cui stiamo operando.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *