Leeds United: la prima squadra al mondo ad avere emoji dei propri giocatori

0
61
emoji leeds

Leeds United invade il campo con WhatsApp e iMessage grazie alle emoji ufficiali dei propri calciatori

Il Leeds United, che è tornato a militare in Premier League dalla stagione 2020-2021 dopo 16 lunghi anni di attesa, è diventato il primo club al mondo ad avere emoji dei propri giocatori ad uso esclusivo per i tifosi, sia su WhatsApp che iMessage.

Il brand calcistico di proprietà di Andrea Radrizzani, il self made man di Rho che ha permesso il ritorno tra i grandi dei Whites, nonché fondatore del gruppo Aser ed Eleven Sports, ha avviato un processo digitalizzazione per migliorare la brand awareness in modo molto coinvolgente, rivoluzionario e comunicativo.

In una intervista pubblicata sul prestigioso quotidiano economico Financial Times, il patron del Leeds United aveva svelato gli obiettivi a medio termine:

“Tra cinque anni vogliamo trovarci immediatamente dietro alle Big Six della Premier League e ovviamente per farlo dovremo coniugare risultati sportivi importanti con un business molto solido, ma se ci riusciremo il valore del nostro club potrà lievitare fino a raggiungere un miliardo di sterline”.

Si sa che la maggior parte delle strategie di comunicazione sportiva si concentrano oggi sui social network “classici” come Instagram, YouTube, Twitter e Facebook, tralasciando WhatsApp o iMessage.

Il brand calcistico del West Yorkshire, che sembra proprio avere una marcia in più, punta a raggiungere in maniera immediata i propri tifosi attraverso l’applicazione di messaggistica istantanea per antonomasia, ossia WhatsApp.

L’elevato engagement incentiverà così la diffusione di contenuti virali attraverso politiche di social network marketing ben studiate. I tifosi dei Bianchi potranno così scaricare l’app FanStickerz (http://bit.ly/FanStickerzApps) per iscriversi al servizio per la squadra del Leeds UTD. Gli abbonati riceveranno in questo modo un pacchetto mensile di 16 emoji dei giocatori, esportabili direttamente su WhatsApp o iMessage.

Il nuovo accordo di partnership è con la principale piattaforma di adesivi digitali FanStickerz, la cui app è disponibile sia su App Store che su Google Play.

Aaron Duckmanton, Head of Digital & Content del Leeds United, ha così dichiarato:

“FanStickerz è una piattaforma entusiasmante per coinvolgere i nostri fan in tutto il mondo e siamo entusiasti di esserne il partner di lancio. È importante per noi continuare a sviluppare e innovare la nostra offerta e gli adesivi digitali rappresentano un ottimo modo per i nostri fan di mostrare il loro fandom su piattaforme di messaggistica popolari”.

Chris Howarth, fondatore di FanStickerz, ha invece affermato:

“Siamo entusiasti di collaborare con il Leeds United per metterlo in prima linea nel rivoluzionare il modo in cui inviamo messaggi ai nostri amici e familiari. Le piattaforme di messaggistica digitale sono un fenomeno globale. I fan del Leeds United possono ora mostrare il loro sostegno al Club ogni volta che inviano un messaggio”.

Conclusioni

Ormai le “emoji” sono entrate a far parte del nostro linguaggio (con tutti i pro e i contro del caso) e questo non è sfuggito al brand calcistico bianco inglese, che ne approfitta per giocare così con i propri followers.

La nuova frontiera del calcio-social è dunque quella dell’utilizzo delle emoji con i giocatori stilizzati a faccine social per far esprimere l’umore dei tifosi.