La crescita di YouTube e l’utilizzo nel mercato cinematografico

0
42
youtube mercato cinematografico

La crescita di YouTube e l’utilizzo nel mercato cinematografico come mezzo di promozione di un film

YouTube si è ormai definitivamente affermato come uno dei social più utilizzati e amati nel mondo, con delle performance in continua crescita. Secondo un interessante studio di Oberlo, oggi YouTube conta oltre 2 miliardi di utenti attivi in tutto il mondo.

In Italia, a dicembre 2019, si è rivelata una delle piattaforme social preferite dagli italiani, con 36,2 milioni di utenti contro i 35,9 milioni registrati su Facebook. Non è solo uno dei social più amati dagli utenti ma è anche uno degli strumenti più utili per le campagne pubblicitarie dei brand di tutto il mondo secondo 8 marketer su 10, che considerano YouTube indispensabile per una strategia di video marketing di successo.

YouTube per la promozione di un film

E’ proprio questo l’aspetto che crea una forte correlazione tra il marketing cinematografico e la piattaforma. Il mercato cinematografico possiede, più di qualsiasi altro settore merceologico, una mole infinita di contenuti da poter utilizzare e soprattutto adattare alla piattaforma sulla quale si decide di destinarli.

Ecco perché la campagna pubblicitaria a sostegno dell’uscita di un film non può affatto prescindere dall’utilizzo di YouTube. Sicuramente questa non è l’unica piattaforma dove condividere contenuti video ma è senza dubbio l’unica sulla quale gli utenti sono disposti a spendere giornalmente più tempo per la visione degli stessi rispetto a quanto avviene su Facebook o su Instagram. Qui invece i tempi medi di visualizzazione si abbassano sempre più, e dove a contare non è più lo storytelling che c’è dietro ad un video ma l’immediatezza del messaggio da comunicare che, nel caso del settore cinematografico, è la data d’uscita del film e l’invito all’acquisto del biglietto.

YouTube è quindi il luogo ideale nel quale costruire, durante tutto l’arco della campagna, l’awareness del film in questione, accompagnando l’utente passo passo nel suo cammino di avvicinamento alla sala.

Proprio per questo motivo su YouTube ha ancora senso la pubblicazione di trailer integrali dalla lunghezza di 120-140 secondi, cosa del tutto impensabile se si stesse ipotizzando la pubblicazione su Instagram, ad esempio.

Youtube è, per le stesse ragioni, il luogo migliore dove pubblicare contenuti inediti di un film, come ad esempio degli estratti della pellicola o delle interviste al cast oppure ancora i video del backstage che raccontano l’evoluzione del film, dai primi momenti in cui è nato fino alla sua vera e propria promozione.

L’utilizzo della piattaforma, da un punto di vista puramente pubblicitario, ovvero in termini di advertising, sta conoscendo una crescita costante nel tempo: le ADS su YouTube ricevono più attenzione (62%) da parte degli utenti rispetto agli annunci televisivi (45%).

Non stupisce più quindi che YouTube rappresenti già più di un quarto (27,1%) della spesa dei team di marketing per l’advertising e che il 62% dei business prevede di aumentare il proprio budget di video marketing per YouTube nei prossimi 12 mesi.

Una crescita costante e sempre più interessante, che siamo certi non si arresterà a breve.

Noi di Pop Up continueremo a raccontarvi l’evoluzione della piattaforma, anche nel settore cinematografico.