Le giuste accortezze per aprire un eCommerce in Dropshipping

0
299
ecommerce in dropshipping

Al giorno d’oggi le vendite digitali hanno ormai coinvolto qualsiasi tipologia di prodotti, anche quelli che solo poco tempo fa sembrava impensabile vendere online. Non solo, secondo gli esperti il fenomeno eCommerce si espanderà ulteriormente nei prossimi anni. Insomma, questo è il momento perfetto per buttarsi nel settore… ma con le giuste accortezze. Se si desidera aprire un negozio digitale, è innanzitutto necessario rivolgersi agli esperti del settore nella realizzazione di eCommerce, come ad esempio la web agency a Torino DSI Design.

In secondo luogo, va stabilito come impostare la propria attività. Un modo prudente di avviare un business, senza rischiare troppo capitale, è ovviamente la vendita in dropshipping, ovvero appoggiandosi a fornitori esterni e senza un magazzino proprio. Il prodotto viene pagato ai fornitori solo nel momento in cui un cliente lo acquista, e si guadagna il sovrapprezzo applicato.

Certo, non si tratta di un’attività a rischio zero, o con sicurezza di successo, per questo è necessario strutturare il proprio eCommerce a regola d’arte, a partire da ciò che si sceglie di vendere.

Scegliere Prodotti e Strategie di Vendita

Cominciamo con le brutte notizie: non conviene scegliere la propria nicchia di vendita solo in base alle proprie passioni o preferenze. Certo, può essere utile maturare esperienza sui propri articoli, ma  ciò può avvenire anche a posteriori.

Il primo passo è effettuare un’attenta analisi sui prodotti più convenienti da vendere. Ci sono vari strumenti per effettuarla, tra i quali vanno sicuramente citati la pagina dei migliori venditori su Amazon, aggiornata in tempo reale e soprattutto divisa per categorie, e Google Trends, per analizzare le ricerche a livello mondiale.

Scelta la propria strada, vanno analizzati i fornitori, al fine di scegliere i migliori, dato che da loro dipende una fase importante della vendita: un gestione non all’altezza di logistica e spedizione potrebbe influire anche sulla buona reputazione del negozio.

Va poi progettata la propria strategia di promozione, punto cardine senza cui si rimane essenzialmente sconosciuti. In che modo comunicare ai potenziali clienti l’utilità dei propri prodotti? Come mostrare l’eccezionale rapporto tra qualità e convenienza dell’eCommerce?

Diventa fondamentale osservare i negozi digitali già in attività, per comprendere meglio le loro strategie, capire se i fornitori a cui si appoggiano sono affidabili o meno, e poi elaborare una propria strategia… fortemente dipendente da ciò che si è deciso di vendere, ovviamente.

I Prodotti Migliori per un eCommerce Dropshipping

Hobbistica: ci sono moltissimi hobby che richiedono determinati strumenti e attrezzature, magari da dover ricomprare e rifornire nel tempo. L’importante è non pensare a ogni hobby in modo generico, ma trovare una propria nicchia in cui specializzarsi: un determinato sport, o un’attività artistica come il cosplay, per cui vendere riproduzioni di vestiti e accessori indossati da personaggi di film e serie tv.

Lavoratori e Studenti: nonostante l’utilizzo sempre più massiccio del computer in ogni attività, negli uffici vengono quotidianamente consumate grandi quantità di carte e penne… parliamo di 240 milioni di block notes l’anno! Ecco perché specializzarsi nella cancelleria potrebbe essere un’ottima idea, soprattutto se particolare e personalizzata. Lo stesso concetto si applica agli studenti, specialmente nei caldissimi giorni del back to school in cui, oltre a matite e pennarelli, si può puntare anche su zaini, astucci e mille altri accessori, magari creando offerte ad hoc.

Salute e cura della persona: mai sottovalutare lo spazzolino! Intanto, perché è un oggetto che fa parte della quotidianità di ognuno, in secondo luogo perché le preferenze di acquisto stanno andando sempre più verso due categorie: quello elettrico, anche da regalare, e quello ecologico in bambù.

Un’altro oggetto che va cambiato periodicamente sono i pennelli per il trucco, particolarmente apprezzati  se con un design particolare o con le setole di materiali specifici.

Altri acquisti che riguardano il benessere comprendono le mascherine per dormire (soprattutto durante lunghi viaggi), i cuscini ortopedici per migliorare postura e riposo e, per gli amanti del fitness, tappettini da yoga e borracce in metallo riutilizzabili, per limitare l’utilizzo della plastica.

Cucina: i trend degli ultimi anni hanno portato a trionfare la friggitrice ad aria, che fornisce un’alternativa forse più salutare e certamente più semplice da usare rispetto a quella tradizionale a olio. Ma nemmeno gli amanti delle bevande – calde o fredde che siano – sono da sottovalutare, visto il mercato in aumento di bollitori elettrici e… frullatori portatili!

Accessori per gli animali: chiunque ami i propri amici pelosi sa bene che per donare loro il massimo benessere servono oggetti specificamente studiati per loro! Per questo motivo esiste un florido commercio di letti di ogni forma e dimensione, spesso con funzione anti odore e facili da lavare, cucce, giochi, sabbiere, graffiatoi, oltre a numerose linee di “abbigliamento”, comprese le scarpine per evitare le zampe siano a contatto con superfici troppo fredde o troppo calde. La chiave per avere successo è proporre design sempre unici e, se possibile, personalizzati secondo i desideri del cliente.

Prodotti Per La Cura Del Bambino: i bimbi – soprattutto se neonati – crescono a dismisura. Ed ecco perché un eCommerce dedicato ad abbigliamento e accessori per l’infanzia potrebbe essere un’idea vincente, dato il necessario e frequente ricambio. I genitori ovviamente desiderano che ogni materiale sia sicuro e di buona qualità e garantire loro questa certezza permette di fidelizzare il cliente.

Tecnologia: ormai con gli smartphone si può fare di tutto ma… spesso i risultati migliori si ottengono aggiungendo degli accessori. La base è costituita dalle coperture per lo schermo e dalle cover: un telefono ben protetto è meno soggetto a guasti.

Per i content creator sui social – per passione o per lavoro – si aggiungono poi attrezzature come microfoni per podcast, luci ad anello, green screen portatili, cavalletti su cui fissare il telefono, auricolari bluetooth.

Anche il settore del gaming può offrire ottime occasioni di vendita, dai tappetini per il mouse, alle cuffie, fino ai monitor e alle sedie ergonomiche.

Consolidare l’Attività del Proprio Negozio Digitale

Come abbiamo potuto vedere, le possibilità di commercio per un eCommerce in dropshipping sono molteplici, basta trovare la propria nicchia di mercato. Diamo quindi per scontato che questo passaggio sia avvenuto e che siamo pronti per le fasi successive: come consolidare la propria attività.

Innanzitutto, bisogna imparare a stabilire i prezzi. È consuetudine dei migliori fornitori stabilire una tariffa minima per i loro prodotti, da aumentare in fase di rivendita. Questo per evitare differenze di prezzo troppo esagerate, e garantire a tutti un profitto. Questo significa anche che per il proprio eCommerce non basterà applicare prezzi bassi e competitivi, ma sarà necessario curare la qualità della presentazione e della promozione, oltre che dell’assistenza al cliente.

È inoltre necessario fare un’ipotesi del guadagno che si ha da una vendita, una volta saldati i costi di fornitura e spedizione. È però importante ricordare che la percentuale di sovrapprezzo non può essere uguale per ogni articolo. Articoli piccoli ed economici possono essere rivenduti a un prezzo molto più alto e rimanere comunque economici, mentre quelli più costosi hanno una percentuale di guadagno limitata.  Anche per questo, molti proprietari di eCommerce in dropshipping preferiscono dedicarsi ad articoli a basso prezzo e di dimensioni ridotte – risparmiando di rimando sulla spedizione.

Le attività di marketing e promozione vanno studiate precedentemente al lancio dei prodotti, per cominciare a interessare e coinvolgere i potenziali clienti, e correggere il tiro prima che sia troppo tardi nel caso in cui la campagna non dia i risultati sperati. Se si ha già una clientela consolidata, è sempre utile coinvolgerla attraverso l’utilizzo dei social media, per conoscere idee, opinioni e potenziali nuovi articoli a cui sarebbero interessati.

I Migliori Periodi per Offerte e Promozioni

Il Black Friday è tradizionalmente il giorno in cui negli Stati Uniti cominciano gli acquisti della stagione natalizia. È un giorno di grandi sconti e acquisti frenetici che, negli anni, si è diffuso un po’ in tutto il mondo, arrivando a toccare gli shop digitali, che ormai sono i veri protagonisti dell’evento.
Per non limitare gli acquisti a un solo giorno, ormai è consuetudine ampliare il Black Friday almeno fino al lunedì successivo, denominato Cyber Monday poiché statisticamente dedicato agli acquisti online.

Vista la mole ormai mondiale dell’evento, è importante prepararsi al Black Friday con immenso anticipo al fine di battere la concorrenza, con post promozionali, offerte a tempo per stuzzicare gli utenti, collezioni appositamente studiate per l’occasione. È anche saggio tenere alta l’attenzione della propria clientela di riferimento con un sorta di conto alla rovescia verso il fatidico venerdì, magari con qualche offerta anticipata.

Il countdown può cominciare quando si desidera, ma una data propizia potrebbe essere l’undici di novembre, conosciuto in Cina – e ormai in tutto il mondo – come Single’s Day (dalla data composta da quattro uno: 11/11), occasione in cui chi non ha un partner può “viziarsi” con qualche regalo.

Ma gli sconti di novembre sono solo una delle molte occasioni per dare visibilità al proprio eCommerce in dropshipping: l’importante è saper individuare con un pizzico di lungimiranza quali sono i momenti fondamentali per acquisire notorietà – e un buon ricavo – e fare in modo che i clienti siano attirati dalle  strategie messe in atto