Landing page: come ottimizzarla in ottica SEO

0
190
seo foto

Le landing page rappresentano uno degli strumenti più efficaci nel panorama del digital marketing, specialmente quando si parla di conversioni e lead generation. Creare una landing page richiede un preventivo preciso per riuscire a capire quale sia l’investimento complessivo sia per la sua creazione sia per il suo posizionamento,

Naturalmente oltre alla spesa iniziale per sviluppare e progettare una landing page, il cui costo può variare a seconda di vari fattori (al riguardo suggeriamo la lettura di questo articolo di Luca Orlandini), è cruciale considerare anche gli investimenti necessari per renderla visibile a Google e agli altri motori di ricerca. Questo perché il posizionamento nella SERP è determinante per garantire che la landing page possa raggiungere il suo scopo, che sia la generazione di lead, la vendita di prodotti o qualsiasi altra azione desiderata.

Infatti, proprio per riuscire a massimizzarne il loro potenziale, è essenziale integrare all’interno delle landing page anche una strategia SEO efficace, al fine di sfruttare al meglio i risultati organici offerti dai motori di ricerca.

Vediamo quindi in questa guida come ottimizzare una landing page in ottica SEO.

Ottimizzazione del titolo

Il titolo di una landing page gioca un ruolo cruciale nella sua ottimizzazione SEO. Deve essere conciso, accattivante e soprattutto pertinente rispetto ai servizi offerti, poiché la pertinenza con le parole chiave cercate dagli utenti è un fattore determinante per il ranking su Google.

Utilizzo dei tag H1, H2, e successivi

La struttura dei titoli e sottotitoli, da H1 a H3 e oltre, non influisce direttamente sul ranking come il tag title, ma è fondamentale per migliorare l’esperienza utente. Una buona strutturazione dei contenuti facilita la lettura e la comprensione del messaggio, elementi questi che Google valuta attentamente per determinare la qualità di una visita al sito.

Curare il permalink

L’URL della landing page deve essere chiaro e descrittivo, includendo la keyword principale e non superando i 65 caratteri. Un permalink ben strutturato aiuta sia gli utenti che i motori di ricerca a comprendere immediatamente il contenuto della pagina.

Aggiornamento dei contenuti

Aggiornare regolarmente i contenuti della landing page non solo è benefico per mantenere l’interesse degli utenti ma è anche una pratica premiata da Google. Nuovi contenuti significano nuove occasioni per essere scansionati dall’algoritmo, potendo così ottenere un miglior punteggio di ranking.

Verifica dell’assenza di errori

Errori tecnici o di navigazione, come link rotti o errori 404, possono penalizzare fortemente il posizionamento della tua landing page. Inoltre, elementi come animazioni complesse o pop-up invasivi possono deteriorare l’esperienza utente, incrementando il bounce rate e riducendo le possibilità di conversione.

Velocizzazione dei tempi di caricamento

La velocità di caricamento è diventata un fattore SEO ancora più rilevante con l’introduzione dello Speed Update. Ottimizzare il tempo di caricamento della landing page, soprattutto su dispositivi mobili, è fondamentale per mantenere bassi i tassi di abbandono e migliorare il posizionamento organico.

Ottimizzazione delle immagini

Le immagini possono influenzare significativamente i tempi di caricamento di una pagina. Utilizzare strumenti per la compressione delle immagini può aiutare a ridurre il loro peso senza comprometterne la qualità. Inoltre, inserire le parole chiave nel nome del file e nei tag ALT aiuta i motori di ricerca a comprendere meglio il contesto e il contenuto della pagina.

Ottimizzare una landing page in ottica SEO richiede attenzione a diversi aspetti, dalla struttura del contenuto alla velocità di caricamento, passando per l’aggiornamento costante dei contenuti e la cura degli aspetti tecnici.

Seguendo queste linee guida, non solo aumenterai la visibilità organica della tua landing page ma migliorerai anche l’esperienza degli utenti, che risulta essere un fattore sempre più decisivo per il successo online.

Grazie ad una strategia SEO efficace per le tue landing page sarai in grado di ridurre la dipendenza da campagne pubblicitarie a pagamento e incrementare anche le possibilità di conversione, sfruttando al meglio il traffico organico.