Il design del packaging in vetro, dalla forma alla funzionalità

0
247
packaging alimentare

Grazie alle sue particolari caratteristiche, il vetro è uno dei materiali più apprezzati per la realizzazione di packaging alimentare. L’industria del food and beverage, infatti, può beneficiare del valore di questo materiale che tiene lontani i batteri, impedisce che il cibo all’interno si deteriori, mantiene intatti colori, profumi e aromi. Così di anno in anno i barattoli, le bottiglie e le altre confezioni di vetro hanno assunto un ruolo preminente per i produttori di cibo, bevande e altri prodotti del settore alimentare. Ma non è solo la convenienza d’uso a convincere i produttori alimentari a scegliere il vetro. 

Packaging in vetro di design

Dare un’impronta unica e riconoscibile al prodotto è uno degli obiettivi del packaging in qualsiasi settore, e può essere percepito come ancora più pressante in un’area ad altissima competitività come quella alimentare. Il vetro, insieme alle sue caratteristiche che lo rendono perfetto per la conservazione degli alimenti, ha anche tutti i parametri necessari a distinguere una confezione da quelle dei concorrenti. La trasparenza è solo una delle frecce al suo arco: permette infatti di esaltare il colore e la forma degli alimenti e renderli particolarmente appetibili. L’oro ricco di riflessi dell’olio d’oliva, i colori intensi e genuini delle marmellate, la bellezza ambrata del miele appaiono ancora più rilevanti se custoditi in una confezione in vetro. Al contrario, anche l’opacità di packaging alimentare in vetro lavorato può suscitare nel consumatore curiosità e mistero. Cosa si nasconde dentro il barattolo di vetro? Magari uno splendido distillato dalla storia radicata nella terra, oppure un dolce talmente prelibato da meritare uno svelamento graduale. Insomma, per le aziende alimentari il vetro è un modo per giocare a svelare e rivelare i loro prodotti rendendoli affascinanti, legandoli a particolari sensazioni visive e tattili. 

La texture del vetro lavorato artigianalmente

Sensazioni tattili, appunto, che compaiono quando l’azienda alimentare sceglie delle lavorazioni artigianali dall’appeal unico. Opaco o liscissimo, ruvido o cristallino, solcato da marchi e incisioni o semplicissimo, il vetro può assumere infinite forme per esaltare il suo contenuto. Anche la conservazione del prodotto all’interno assume ruoli diversi in base alla forma del contenitore. Per vino e olio, per esempio, l’ampiezza e il colore delle bottiglie sono indispensabili per assicurare una corretta conservazione del prodotto. Allo stesso modo il cibo conservato in barattolo rimane fresco e croccante come appena uscito dalla cucina, se il contenitore ha la forma giusta per non schiacciarlo. Anzi: un barattolo chiuso in maniera ermetica allunga il periodo di vita degli alimenti sia sugli scaffali dei negozi che nelle dispense dei clienti. Così il cibo mantiene le sue qualità genuine di bontà, freschezza e gusto impareggiabile, con notevoli vantaggi per l’azienda che lo produce.

La percezione luxury del packaging in vetro

Il materiale scelto per il trasporto e la vendita dei prodotti incide in maniera significativa sulla percezione che i clienti avranno del brand, e in questo senso il vetro è ancora una volta alleato delle aziende alimentari. Considerato un materiale di pregio, soprattutto se lavorato in maniera originale e artigianale, il vetro migliora la percezione di qualità del prodotto al suo interno. Quando viene associato a etichette accattivanti e a strategie di comunicazione visiva precise, fa sì che il cliente scelga un prodotto piuttosto che un altro e quindi dona un vantaggio competitivo all’azienda che lo utilizza. 

Sostenibilità e attenzione all’ambiente

Un altro fattore a cui i clienti danno sempre maggiore importanza è l’attenzione dell’azienda verso la sostenibilità. Saranno quindi più invogliati ad acquistare un prodotto conservato in packaging alimentare sostenibile e riciclabile, come appunto il vetro. Per l’azienda che lo sceglie non c’è solo la percezione di maggiore allineamento con i valori del cliente, ma anche vantaggi concreti immediatamente riscontrabili. In molti settori, e con il tempo in un numero sempre più alto di industrie, le aziende che scelgono la sostenibilità assumono vantaggi di tipo economico e vengono scelte come partner e fornitori affidabili e possono quindi fare affari più convenienti con altri player del mercato.