Gruppi Facebook: nuove funzionalità in arrivo

0
355
gruppi facebook

Gruppi Facebook: nuove funzionalità in arrivo, compresi strumenti di moderazione e opzioni di coinvolgimento

Bentrovati su Pop Up Mag, il sito dedicato a tutte le ultime news sul mondo del marketing e della comunicazione, soprattutto digitale. Per il post di oggi vogliamo tornare a parlarvi di Facebook e nello specifico delle nuove funzionalità annunciate dal brand dedicate ai gruppi. Infatti i gruppi Facebook sono, tra le diverse funzionalità garantite dal social medium, quelle che avevano il maggior bisogno di “novità”. Ed ecco che in queste ore è stato lanciato un video nel quale si presentano online le diverse nuove funzionalità dei gruppi, con l’obiettivo di migliorarne l’efficacia e l’engagement.

Ne parliamo oggi su Pop Up Mag: continuate a leggere il nostro resoconto!

Indice dei Contenuti

Gruppi Facebook: tutte le ultime novità

La funzione Admin Assist

Gli argomenti di gruppo

Promozioni di gruppo tramite Brand Collabs Manager

Chat, conversazioni e interviste

Scoperta di nuovi gruppi pubblici

Nuovi tipi di gruppo

facebook ads errori

Gruppi Facebook: tutte le ultime novità

Prima di tutto vi è da dire che lo strumento dei gruppi ha subito un’impennata nel suo utilizzo, causa ovviamente il COVID-19, che ha portato, per amicizia, per svago o per motivi professionali circa 1,8 miliardi di persone ogni mese a utilizzarli.

L’utilizzo dei gruppi è stato quindi ben accolto da Facebook, che ha deciso così di implementarne le funzionalità e allo stesso tempo i controlli, rimuovendo nel corso dei mesi moltissimi gruppi che non osservavano le politiche di Facebook.

Come spiegato dal CEO di Facebook, Mark Zuckerberg:

“Che tu stia organizzando i tuoi gruppi attorno al volontariato o alla passione per il canto, comunità online forti come i gruppi di Facebook aiutano ad avvicinare le persone e, come entità, i gruppi che hai costruito cambiano la vita delle persone […] su scala collettiva, tale impatto positivo è semplicemente enorme”.

Andiamo a vedere quindi quali sono le nuove funzionalità che aiuteranno i gruppi Facebook a prosperare in futuro, cominciando da quelle legate agli amministratori.

La funzione Admin Assist

Facebook rileva che sono circa 70 milioni gli amministratori di gruppi di Facebook in tutto il mondo. Per loro Facebook ha lanciato delle nuove funzionalità, con l’obiettivo di facilitarne il lavoro. La più grande aggiunta, dal punto di vista della gestione del gruppo, è l’Admin Assist, che è un nuovo processo che consentirà agli amministratori del gruppo di impostare regole automatizzate per la moderazione dei post, risparmiando loro tempo nel dover ordinare i post problematici comuni, accettando un post alla volta.

Come si apprende dal video:

“Ad esempio, puoi limitare i contenuti promozionali nel tuo gruppo rifiutando automaticamente i post che contengono determinate parole chiave o che includono un link o che provengono da persone che non sono state membri del gruppo per un determinato periodo di tempo. In breve, Admin Assist ti consente di impostare i controlli sui contenuti pubblicati e su chi può postare nel tuo gruppo “.

Quindi l’obiettivo in questo caso è colpire lo spam, eliminare post inutili o nocivi, e rendere il gruppo più sano e più teso verso lo scambio e l’engagement.

Admin Assist verrà distribuito agli amministratori dei gruppi di Facebook “nei prossimi mesi” e inizialmente sarà disponibile solo su desktop.

Gli argomenti di gruppo

Per ciò che riguarda invece gli argomenti che è possibile affrontare all’interno dei gruppi, in questo caso è possibile integrarli con l’ausilio degli hashtag.

Come accennato da Facebook:

“Ora, gli amministratori e i membri saranno in grado di aggiungere un argomento a uno qualsiasi dei loro post semplicemente utilizzando un hashtag prima di una parola chiave o una frase e, a loro volta, gli amministratori possono quindi appuntare gli argomenti nella parte superiore dei loro gruppi affinché le persone possano vederli facilmente. “

Facebook in realtà si sta rivolgendo sempre più agli hashtag come opzione di ordinamento dei contenuti: proprio questa settimana Facebook ha avvisato gli amministratori dei gruppi della sua nuova opzione di “sfida hashtag“, come nuovo mezzo per aumentarne il coinvolgimento.

Accanto a questo, Facebook ha annunciato il lancio di un corso di formazione certificato sulla gestione dei gruppi Facebook, per aiutare gli amministratori e i community manager ad acquisire le giuste competenze necessarie a costruire una community sana e gestirla in modo intelligente.

Promozioni di gruppo tramite Brand Collabs Manager

Un’altra novità interessante per gli amministratori dei gruppi è la possibilità di stringere accordi con i marchi per la sponsorizzazione direttamente sui gruppi, di post brandizzati mediante la piattaforma Brand Collabs Manager.

Dapprima saranno solo i gruppi pubblici a usufruire di questa possibilità, ma un domani questa sarà estesa anche ai gruppi privati.

I gruppi potranno essere così contattati sfogliando l’elenco di quelli esistenti in base all’argomento, trovando quello che per numero di membri, tasso di coinvolgimento, target, farà al caso dell’azienda.

Chat, conversazioni e interviste

Facebook sta anche aggiungendo alcuni nuovi modi per impegnarsi all’interno dei gruppi, con nuove chat in tempo reale, prompt di avvio di conversazione e strumenti di domande e risposte per ospitare sessioni di interviste.

Le chat sono la più grande novità di giornata, come spiegato da Facebook:

“[Le chat] consentiranno discussioni più piccole e in tempo reale tra i membri del gruppo. Quindi, se fai parte di un gruppo fotografico, ad esempio, e hai una domanda specifica su quale sia il posto migliore per fotografare i fiori nella tua città natale, puoi semplicemente avviare una chat con alcuni membri del gruppo per avere una conversazione in tempo reale”.

Quindi, in realtà, è solo un gruppo di messaggistica all’interno dell’impostazione dei gruppi, ma potrebbe fornire un altro mezzo per facilitare una connessione con i membri del gruppo.

Scoperta di nuovi gruppi pubblici

Ancora il brand sta cercando di ampliare la capacità degli utenti di scoprire nuovi gruppi nei quali entrare.

Come spiegato da Facebook:

“Potresti vedere Discussioni correlate nel feed di notizie quando qualcuno pubblica un link o ricondividono un post su Facebook. Ciò ti consentirà di approfondire e vedere cosa dicono gli altri gruppi sullo stesso contenuto. Quando visiti la scheda Gruppi, puoi vedere i post di gruppi pubblici relativi ai tuoi interessi, nonché i post popolari di gruppi pubblici, consigliati per te. “

In sostanza, Facebook sta cercando di mostrare più attività del gruppo pubblico, al fine di aumentare il numero di iscritti allo stesso.

Altra grande novità poi è la capacità di Facebook di posizionarsi sui motori di ricerca con i gruppi, quindi ad esempio su Google, mostrando le conversazioni e i gruppi in serp per argomenti specifici, sostituendo gli obsoleti forum.

Nuovi tipi di gruppo

Altra novità riguarda l’aggiunta di Facebook di nuove tipologie di gruppo. Infatti sorgeranno differenti tipologie di gruppo in base al tipo di coinvolgimento degli utenti.

Come affermato dallo stesso brand:

“Sappiamo che molti di voi hanno iniziato a creare più gruppi iper-focalizzati su un argomento specifico e, in genere, condividono i contenuti in un formato specifico. Nei prossimi mesi, introdurremo un nuovo tipo di gruppo per promuovere la creatività e le connessioni in questi gruppi facendo in modo che tutti i membri del gruppo postino solo foto, video o testo.”

In questo modo si dà la possibilità di mostrare la propria creatività e fornire piena possibilità di mostrare i contenuti preferiti.

Vi lasciamo al video condiviso direttamente dalla pagina Facebook, dove troverete tutte le novità appena elencate. Alla prossima con i post dedicati ai social media, a cura di Pop Up Mag!