Gli errori da non fare per un webinar di successo

0
265
webinar

Oggi è molto raro trovare una persona che non abbia mai partecipato ad un webinar. Questo strumento si è diffuso in modo esponenziale nei settori più diversi: formazione, naturalmente, ma anche marketing, vendita, selezione risorse umane e altro ancora.

Eppure, la maggior parte di questi eventi online in diretta sono lontani dall’aver raggiunto un pieno successo. Come mai? A causa di errori, a volte anche grandi, che rendo infruttuoso il webinar.

Quello che spesso si tende a dimenticare è chi è il protagonista del webinar. Molti pensano sia il relatore, oppure il titolo, l’argomento del webinar. Nient’affatto! Il protagonista del webinar è il partecipante. È lui che dobbiamo rendere importante, attivo, coinvolto. È da lui che passa il successo del webinar. Se lui si annoia, si distrae o addirittura lavora mentre segue l’evento abbiamo perso dal 50 al 90% della sua attenzione. Alla fine, è come se non ci fosse.

Fatta questa premessa, vediamo insieme gli errori più frequenti che prima o poi tutti hanno commesso durante un webinar. L’intento non è ovviamente segnare in rosso l’errore, ma imparare dall’errore, al fine di rendere il nostro prossimo webinar un vero successo.

Mancanza di obiettivi chiari

Un obiettivo di apprendimento poco definito o troppo generico può portare a risultati disorganizzati, non centrati sul bersaglio. I partecipanti a un webinar, specialmente in ambito aziendale o di formazione professionale, desiderano avere obiettivi di apprendimento ben mirati. Nessuno ha tempo da perdere, oggi.  Pertanto, è essenziale comunicare chiaramente gli obiettivi del webinar e suscitare la curiosità degli utenti. Utilizzare un teaser può essere utile per creare aspettative positive. Inoltre, è consigliabile effettuare un sondaggio preliminare per assicurarsi che tutti i partecipanti conoscano e siano d’accordo sull’obiettivo del webinar. Questa domanda fondamentale contribuisce all’efficacia complessiva dell’evento e consente di sviluppare contenuti mirati ed efficaci.

Target del pubblico sbagliato o non definito

È fondamentale adattare il messaggio del webinar al pubblico specifico al quale ci si rivolge. Prima di sviluppare i contenuti di apprendimento, è necessario definire con precisione il pubblico e porci alcune domande fondamentali, come: “Qual è il livello di competenza digitale dei partecipanti?”, “Quanta esperienza hanno in questo campo e quanto ne sanno già?”, “Quanta formazione hanno ricevuto in passato?”, “Quale è la loro conoscenza della cultura aziendale?”. Queste informazioni aiutano a definire il target e offrono spunti preziosi per un webinar di successo.

Format inadatto all’obiettivo del webinar

Il format del webinar è un elemento cruciale che influenza la sua efficacia e il suo successo. Deve essere strettamente legato agli obiettivi e al pubblico target. Un software webinar specifico come Teleskill Live consente di impostare diversi format che possono caratterizzare momenti diversi del webinar.

È sorprendente constatare quanti webinar ancora oggi presentino slides piene di testo e relatori che ripetono gli stessi concetti senza approfondire l’argomento. Questo approccio non funzionava in passato e sicuramente non può essere efficace oggi. Per rendere il webinar più coinvolgente, è importante integrarlo con elementi multimediali, gamification, video, quiz interattivi e risultati in tempo reale. Inoltre, è essenziale favorire l’ascolto attivo dei partecipanti.

Mancanza di interazione tra i partecipanti

Per mantenere i partecipanti coinvolti, è importante creare un’atmosfera di collaborazione e coinvolgimento durante il webinar. Simulando interazioni simili a un evento dal vivo, o addirittura incrementandole, si incoraggiano conversazioni, scambio di contatti e opinioni, e condivisione spontanea di argomenti di interesse comune. È essenziale disporre di un software webinar che consenta a tutti i partecipanti di intervenire tramite audio o video, condividere lo schermo, lavorare su documenti condivisi e comunicare attraverso una chat comune o messaggi privati. Il tracciamento di queste interazioni durante il webinar, reso possibile da software avanzati, può poi dare vita a forum, gruppi social e comunità interattive che continuano a lavorare insieme anche dopo l’evento.

Mancanza di feedback rivolti ai partecipanti al webinar

Il feedback dei partecipanti è una risorsa preziosa per la progettazione di future attività di formazione. È fondamentale raccogliere dati attraverso domande rivolte direttamente ai partecipanti. Inoltre, distribuire sondaggi dopo il webinar può fornire ulteriori informazioni su aspetti come l’utilità dell’evento, la chiarezza dei contenuti e la facilità di accesso ai materiali. Le valutazioni dei partecipanti contribuiscono in modo significativo a sviluppare programmi di formazione più efficaci e pertinenti alle esigenze del pubblico.

Come si può vedere i fattori da considerare sono molteplici, ma possiamo avere due potenti alleati al nostro fianco: in primo luogo questa piccola lista che se, rispetteremo, punto per punto, ci eviterà tanto lavoro inutile. Infine, un software specifico per webinar con strumenti e funzionalità progettati per favorire apprendimento, coinvolgimento e partecipazione dei partecipanti, come il già citato Teleskill Live.