E-Commerce in Italia: numeri da capogiro per il quinto mercato europeo

0
518
e-commerce

E-Commerce in Italia: numeri da capogiro per il quinto mercato europeo e stime ancora in rialzo per il 2023

L’Italia è divenuto il paese degli acquisti online. Ciò che fino a qualche anno fa era impensabile o comunque qualcosa di molto lontano da noi, oggi è divenuto realtà.
Gli italiani acquistano infatti prevalentemente online e lo fanno utilizzando i propri dispositivi mobile. Questo emerge dall’infografica a cura dell’agenzia di marketing digitale Sud Digital. Nello specifico, ben il 64,7% degli italiani realizzano acquisti sul web, utilizzando il mobile. Lo studio dell’agenzia colloca il nostro paese al quinto posto in Europa con un giro d’affari che si aggira sui 27.4 miliardi di euro spesi l’anno. I dati si riferiscono al 2021.
Andiamo a guardare nello specifico i numeri e le statistiche legate a questo trend nelle righe a seguire. Buona lettura dallo staff di Pop Up!

Italia al 5° posto in Europa per gli acquisti online

Come detto, l’Italia si colloca secondo le stime di Sud Digital al quinto posto in Europa per quanto riguarda gli acquisti effettuati online. Complice la pandemia e le nuove tecnologie, che facilitano l’accesso ai siti mediante app e dispositivi mobili, oltre che la facilità nel pagamento, unita alla consegna in 24 ore (anche se il 68% è disposto ad aspettare anche dai 3 ai 5 giorni per la consegna di un ordine) e alla possibilità di reso, hanno convinto gli italiani ad effettuare i propri acquisti online. Ed è così che un trend che continua da circa 10 anni si rafforza e si manifesta in opportunità di business per le imprese che operano su Internet. Un mercato che vale ad oggi 27.4 miliardi di euro, ma che secondo le stime toccherà i 40 miliardi nel 2023.
Guardando inoltre il report di Sud Digital, emerge che dei ben 38 milioni di compratori online, il 64.7% effettua gli acquisti da tablet o smartphone.
Se guardiamo alle stime, abbiamo che il colosso Amazon si colloca al primo posto della classifica degli e-commerce preferiti dagli italiani, seguito da Esselunga, staccata di ben 1.500 milioni rispetto all’azienda americana. Sul terzo gradino del podio troviamo invece la piattaforma di fast-fashion Shein, seguita infine dal rivenditore di scarpe Zalando e da Unieuro.

L’importanza di SEO e recensioni online

L’Italia si conferma quindi essere un’interessante opportunità per le aziende che decidono di operare sul web, mediante l’apertura di un e-commerce. Rispetto agli altri paesi europei è presente meno concorrenza e la mentalità dell’acquirente italiano sta cambiando rapidamente. Purtroppo però si sta assistendo anche ad una scarsa competitività delle aziende italiane rispetto a quelle straniere nel soddisfare la domanda esistente. E ciò porta i capitali fuori confine.

Infine, se guardiamo al traffico web che arriva sul sito, troviamo che il 64% arriva da ricerche organiche, mentre il 94% degli utenti sostiene di effettuare ricerche preliminari all’acquisto di un prodotto. Infine l’86% dei consumatori fa affidamento sulle recensioni online prima di acquistare il prodotto.