Condividi, , Google Plus, Pinterest,

Stampa

Posted in:

Dream Further, la nuova campagna Nike per i Mondiali di Calcio Femminile

A pochi giorni dal calcio d'avvio della Coppa del Mondo femminile FIFA, Nike celebra il calcio femminile con le stelle Sam Kerr,Andressa Alves e Wang Shuang, in uno spot ricco di emozioni e con Neymar Jr alle prese con la playstation.

Dream Further

Dream Further: la campagna Nike per i Mondiali di calcio Femminili

Il calcio femminile ce l’ha fatta! Ha attirato l’attenzione mediatica e sta registrando una grande audience come mai prima d’ora. Il Mondiale di Calcio Femminile, che si disputerà in Francia dal 7 giugno al 7 luglio, vedrà le migliori 24 Nazionali combattere appassionatamente per arrivare alla Finale di Lione.

L’Italia ci sarà con una squadra molto promettente, che esordirà  domenica 9 giugno contro l’Australia.

In un clima piacevolmente partecipativo, Nike ha lanciato a livello globale un nuovo spot carico di adrenalina chiamato “Dream Further”, il quale è il seguito di Dream Creazier, la famosa campagna di comunicazione potente, evocativa e coraggiosa, con la voce narrante di Serena Williams.

Tornando ai Mondiali di Calcio, la protagonista di Dream Further è la piccola Makena Cook, che dal tunnel si trova catapultata in mezzo al campo in compagnia delle stelle del calcio femminile, che se la trascinano per mano.

Durante l’avvincente spot di tre minuti, creato da Wieden e Kennedy Portland, la piccola mascotte di 10 anni viene coinvolta in tutte le attività legate al calcio e al marketing sportivo: dal servizio fotografico per presentare la maglia, al gioco in campo, passando a festeggiare la vittoria nello spogliatoio ed infine essere guidata come personaggio alla playstation dalle mani esperte di Neymar Jr. 

Nike e l’emozionalità del messaggio

Per l’ennesima volta Nike punta sull’Emotional Sport Marketing con una piccola protagonista, che sogna appunto in grande!

Nike, brand dalla veduta lungimirante e tutta tonda come un pallone, crede che i sogni più pazzeschi, a prescindere dagli ostacoli e dal risultato, si possono realizzare. E così il brand dal famoso swoosh crea de facto un rapporto continuo con il proprio target di riferimento attraverso l’ennesimo storytelling.

Insomma una mossa strategica e vincente a cui Nike ci ha ormai abituato e che noi ricorderemo con piacere  grazie a questi spot così emozionanti.

Dream Further, supportato dal brano “Bad Reputation” di Joan Jett & the Blackhearts, mostra parecchie stelle del calcio globale, nonché brand ambassador Nike.

Lo spot è stato inoltre trasmesso per la prima volta durante la finale di Champions League 2019.

Insomma un bel passaggio di testimone, dalla stagione calcistica maschile 2018-2019 all’inizio di quella femminile, di cui le calciatrici sono le figlie della nuova era dello sport business globale.

Sarà un Mondiale Femminile che emozionerà, così come lo è il calcio di punizione tirato dalla piccola protagonista nello spot.

Una punizione che ricorda quella decisiva del film memorabile “Sognando Beckham” il quale è stato d’ispirazione a tutta una generazione di piccole calciatrici.

La piccola protagonista sogna, emulando le calciatrici. Un sogno che già vuol dire cambiare il mondo.

Non cambiare il tuo sogno, cambia il mondo” è il messaggio chiave, nonché filo conduttore dello spot. Ancora una volta Nike fa leva sulla forza dei sogni per raccontare il successo nello sport.

Nike e le donne: una partnership per la promozione dello sport al femminile

Dream Further, la metafora di come il Mondiale di Calcio Femminile possa aiutare a guidare e ispirare la prossima generazione di calciatrici.

Il calcio femminile è stato infatti a lungo una risorsa “snobbata” e adesso è arrivato il momento di far fruttare il seguito che ha acquisito in questi anni.

Nike lo sa bene visto che negli USA le squadre femminili non sono subordinate rispetto alle squadre maschili, quando si tratta di investimenti e popolarità.

Nike ribalta nuovamente il paradigma comunicativo, cioè da messaggio unilaterale dall’alto verso il basso alla relazione attraverso il web e i social con i propri consumatori, senza mai eccedere nella retorica.

Tornando a Dream Further, gli altri testimonial della campagna, oltre alla protagonista indiscussa, cioè la giovanissima Makena Cook, sono:

  • l’ex giocatrice inglese Alex Scott;
  • l’attaccante australiana dei Chicago Red Stars Sam Kerr;
  • l’attaccante brasiliana del Barcellona  Andressa Alves;
  • la centrocampista cinese del PSG Wang Shuang;
  • l’attaccante inglese del Chelsea  Fran Kirby;
  • la centrocampista francese dell’Olympique Lione Amandine Henry;
  • la centrocampista francese del PSG Grace Geyoro;
  • l’attaccante francese del PSG Marie-Antoinette Katoto;
  • la tedesca centrocampista del Bayern Monaco Sara Däbritz;
  • la giocatrice del Barcellona Lieke Martens;
  • la centrocampista olandese dell’Arsenal Daniëlle van de Donk;
  • l’attaccante nigeriana del Barcellona Asisat Oshoala;
  • la centrocampista sudcoreana del Chelsea Ji So-Yun;
  • l’attaccante statunitense del North Carolina Courage Crystal Dunn;
  • il difensore spagnolo del Barcellona Gerard Piqué;
  • l’attaccante brasiliano del Barcellona Philippe Coutinho;
  • l’attaccante brasiliano, stella del PSG (nonché top brand ambassador Nike) Neymar Jr;

Dream Further scolpirà emozioni indelebili nel cuore di tutti e questo Mondiale ne regalerà ad appassionati e non. Insomma l’eredità di una competizione sportiva che più di ogni altra ha scandito i momenti indimenticabili della nostra vita.

Il tormentone dei The White Stripes, nonché inno non ufficiale degli Azzurri dopo la vittoria della Coppa del Mondo nella notte del 9 Luglio 2006 viene cantato anche dalle protagoniste di questo spot. Forse di buon auspicio anche per le nostre ragazze: Po-popopo-popoForza Azzurre!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *