Dàme: la prima rivista dedicata al corpo femminile e alla sua inclusività

0
555
rivista foto
Fonte: frabsmagazines.com

Dàme: la prima rivista dedicata al corpo femminile e alla sua inclusività, nel post a cura di Pop Up

Un tema molto caro in questo ultimo periodo è quello della body positivity e alla bellezza della donna, al di là dell’aspetto esteriore. Sono tante le iniziative che sono portate avanti dai brand e dai singoli personaggi, per perorare questa causa. Sui social media, sui siti, ma anche con l’ausilio di campagne di comunicazione tradizionali su TV e cartellonistica, il sentiment del momento è quello di sdoganare i vecchi canoni estetici e di fare in modo da lanciarne dei nuovi, che vedono al primo posto la bellezza di sentirsi sé stesse.

Una delle iniziative in tal senso è il lancio di Dàme, una rivista dedicata al mondo della donna e soprattutto al suo corpo, affrontandone le dinamiche, le complessità legate all’autoconsapevolezza e all’accettazione di sé. La notizia giunge su tutti i siti più importanti, e noi l’abbiamo estrapolata da un interessante post a cura di Brand News.

L’idea è di Sara Augugliaro, founder & editor-in-chief, e sostenuta dall’editore indipendente Frabs’ Publishing.

Da indagini condotte dalla Mental Health Foundation abbiamo che sono ancora tante le donne che si preoccupano del proprio aspetto fisico. Infatti, di circa 1/3 degli adulti che sono insoddisfatti del proprio aspetto esteriore, il 96% sono donne. In Italia l’incremento dei casi di malattie dovute a disturbi alimentari è cresciuto del 30%.

Ed è proprio qui che si pone il nuovo progetto editoriale: far capire che l’inadeguatezza fisica parte da una percezione sbagliata di sé rispetto a standard e convenzioni imposte dalla nostra società.

La rivista Dàme accoglie nel primo numero l’argomento pancia, come sinonimo di fertilità, accoglienza e anche odio (è infatti la parte del corpo più odiata).

Per chiunque sia interessato ad acquistare la rivista, può farlo qui di seguito. Alla prossima da Pop Up!