Condividi, , Google Plus, Pinterest,

Stampa

Posted in:

Come realizzare un sito di successo in 7 steps

Come realizzare un sito web: consigli e utili strumenti

Prima di iniziare a progettare un sito internet bisogna chiedersi – Per quale motivo voglio essere presente in rete?Infatti a seconda dell’obiettivo che si vuole raggiungere, il sito avrà una struttura diversa.

Il Budget

Una volta definito lo scopo, bisogna capire qual è il budget che si può investire in questo progetto. Infatti la qualità del sito che si può avere varia in funzione dei soldi che si possono investire. Non è pensabile voler ottenere un sito professionale spendendo poco. Se il proprio budget è molto limitato si può registrare solamente il dominio e ridirigerlo sulla propria pagina Facebook aziendale: questa è una soluzione migliore rispetto alla creazione di un sito che non vale nulla.

Il Tempo

È fondamentale sapere quanto tempo si può dedicare a questo progetto, in quanto non si può creare un sito ed abbandonarlo lì: un sito ha bisogno di essere nutrito, monitorato, per esempio attraverso l’uso di Google Analytics, ed infine migliorato. Inoltre un sito ha bisogno di essere promosso attraverso attività online ed offline e di conseguenza se non si ha il tempo di dedicarsi a tutto ciò è meglio trovare un professionista che possa curarne tutti gli aspetti tecnici.

La piattaforma

Bisogna scegliere la piattaforma sulla quale si vuole operare, le opzioni sono tante, tuttavia WordPress risulta quella più efficace. Questa piattaforma è completa a livello di template, plug-in proposti, etc.

Tuttavia se si vuole aprire un e-commerce, è meglio usare piattaforme specifiche, quali ad esempio Magento o Prestashop.

Sito responsive

Al giorno d’oggi è fondamentale che un sito sia visibile sugli smartphone e sui tablet, per cui bisogna assicurarsi che il proprio sito sia responsive.

Sempre più persone navigano con i propri smartphone: di conseguenza, se il sito non si adatta a tutti gli schermi, si rischia di perdere traffico.

Dominio

Bisogna ricordarsi di registrare il nome del dominio del proprio sito, ed è opportuno scegliere un nome originale ed unico.

Se il sito è pensato per un pubblico italiano, è ideale scegliere il dominio “.it”, tuttavia se questo non è disponibile si può optare per il dominio “.com”.

Nel caso fossero presenti entrambi i domini, si consiglia di prenderli entrambi; successivamente si potrà sviluppare il sito solamente su uno dei due domini, e reindirizzare l’altro dominio sul sito già sviluppato.

Impossessarsi di entrambi i domini è una scelta molto intelligente, infatti se il sito dovesse diventare famoso, si evita che qualcuno sfrutti la vostra popolarità impossessandosi dell’altro dominio.

I Social

Le piattaforme social sono molto utili anche per promuovere il proprio sito ed è importante capire come usarle, per far conoscere la propria attività su larga scala.

La strategia

Prima di aver progettato ed implementato un sito, bisogna stabilire una strategia, costante nel tempo, che porti a raggiungere i risultati desiderati.

È essenziale aggiornare continuamente i contenuti del proprio sito e creare un blog aziendale sarebbe essenziale per promuovere la propria attività e per proporre sempre nuovi articoli interessanti ed informativi.

Inoltre, se si ha un budget elevato, si possono implementare delle attività promozionali a pagamento tramite Google Adwords, o Facebook Ads. Però anche curare il proprio blog con un articolo alla settimana potrebbe aumentare la propria visibilità.

Se si seguono queste poche e semplici regole, come realizzare un sito Internet diventerà più facile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *