Come creare un sito web: l’importanza del responsive design

0
80
sito web foto

Avere un sito web è diventato davvero indispensabile, perché permette di essere visibili dagli utenti che ogni giorno effettuano delle ricerche su internet. Per questo è molto importante che il sito sia strutturato in maniera chiara ed intuitiva, in modo che risulti particolarmente efficace. È importante che il sito riesca a trasmettere all’utente un messaggio immediato, specialmente quando si tratta di promuovere un’attività aziendale. Non bisogna dimenticare, inoltre, che molti utenti oggi accedono ai siti web con i dispositivi mobili, come gli smartphone, quindi il sito deve adattarsi ad un’esperienza di fruizione attraverso il mobile. Per questo deve essere responsive.

Che cos’è un sito responsive

Per la gran parte dei siti e blog presenti sul web sono sufficienti soluzioni da budget ridotto. Al riguardo Tophost.it è senza ombra di dubbio un buon fornitore per chi si trova alla ricerca di hosting economico performante con tutti i servizi inclusi.

Ma esattamente che cosa si intende per sito responsive? Un sito web si può definire responsive nel momento in cui riconosce il dispositivo che l’utente utilizza per navigare e in questo senso si adatta automaticamente, a seconda se si tratti di desktop, smartphone o tablet.

Ecco perché un sito responsive, nella sua impostazione grafica, attraverso colonne, griglie e menu, avrà dei contenuti che si adattano al dispositivo di fruizione. Alcuni elementi, come il logo, le immagini e i contenuti, possono spostarsi in maniera automatica adattandosi al supporto sul quale si sta navigando.

Per essere concreti, per esempio, nel momento in cui si naviga con lo smartphone, alcuni elementi che in versione desktop sono allineati in un certo modo, visti da un dispositivo mobile cambiano posizione. È molto utile tutto ciò, perché l’utente non è costretto così a zoomare per poter vedere meglio ogni contenuto che gli interessa.

Perché è importante che un sito sia responsive

Le statistiche parlano molto chiaro, evidenziando come ormai la maggior parte del traffico internet arriva da dispositivi mobili, come smartphone o tablet. È lo smartphone ad essere particolarmente utilizzato per la navigazione, ma anche per essere sui social, per ricevere e-mail o per leggere i contenuti in rete.Inoltre proprio i dispositivi mobili sono quelli maggiormente utilizzati dagli utenti per fare acquisti.

Quando si cerca di costruire un sito responsive, non bisogna pensare che è necessario cambiare la grafica per ogni dispositivo attraverso cui avviene la fruizione dei contenuti. Infatti la grafica e il layout sono sempre gli stessi.

Ma ci sono davvero molti vantaggi del responsive design, perché questo elemento rende correttamente visibile il sito da chiunque. Inoltre i siti web pensati per i dispositivi mobili sono molto veloci ed efficienti e rendono più facile la navigazione.

Ma non è solo questo, infatti bisogna pensare anche per quanto riguarda la SEO: i siti responsivi sono visti anche come un requisito fondamentale da Google, che tende a penalizzare quelli che non lo sono.

Poi c’è la percezione degli utenti, che vedono nel responsive design l’idea di un’azienda innovativa, che sta al passo con i tempi. Nel momento in cui si devono aggiornare i contenuti, chiaramente non è necessario aggiornare tutte le versioni responsive. È il layout stesso che rimodula tutta la struttura e i contenuti sui vari dispositivi.

In pratica è molto facile, perché non serve inserire più volte gli stessi elementi e tutto questo permette di risparmiare tempo, ma anche di contenere i costi. È evidente che la navigazione sui dispositivi mobili ha superato quella da desktop e lo evidenziano anche le ultime statistiche che si focalizzano non solo sulla quantità delle sessioni, ma anche per quanto riguarda il tempo trascorsosui contenuti. Ecco perché per raggiungere gli utenti con un sito web è ormai fondamentale che sia responsive.