Condividi, , Google Plus, Pinterest,

Stampa

Posted in:

Le migliori campagne pubblicitarie premiate ai Cannes Lions 2018

campagne pubblicitarie

Le migliori campagne pubblicitarie premiate ai Cannes Lions 2018

Lo scorso venerdì 22 giugno si è conclusa la 65° edizione del Festival Internazionale della Creatività di Cannes che, come ogni anno, ha avuto l’onore di eleggere le migliori pubblicità di questo 2018. Dopo avervi parlato della kermesse dello scorso anno e dei vincitori delle campagne pubblicitarie di Cannes Lions 2017, abbiamo deciso di raccontarvi dei vincitori di quest’anno.

Come si può ben immaginare, il Festival si conferma anche quest’anno a stelle e strisce e solo Gran Bretagna e Brasile sono riuscite a tenere il passo degli Stati Uniti. L’Italia ha però saputo ben difendersi, classificandosi 12° con 21 leoni vinti che le hanno permesso di salire di ben 5 posizioni rispetto all’edizione dello scorso anno e di classificarsi a pari merito con Argentina, Giappone, Sudafrica e Thailandia.

Ma quali sono state le campagne pubblicitarie più belle premiate al Festival Internazionale della Creatività di Cannes? 

Di seguito vi riportiamo quelle che ci hanno colpito di più e che hanno vinto premi importanti, quali il Grand Prix.

Campagne pubblicitarie Cannes Lions 2018: i vincitori del Grand Prix

Categoria: Film Craft

Brand e Campagna: Diesel–Go with the Flaw e Keep the World Flawed 

Agenzia: Publicis Italy

La celebrazione dei difetti: è questo il tema scelto da Diesel per i suoi due cortometraggi  presentati a Cannes per la categoria dedicata ai brevi film. Basta con la perfezione assoluta che il mondo patinato e digitale vuole far passare come normalità, è il momento di riprendersi l’autenticità della nostra essenza, che è fatta soprattutto di amabili e fantastici difetti.

Go with the Flaw

Keep the World Flawed

Categoria: Brand Experience&Activation, Direct e Outdoor

Diesel – Go with the Fake

Agenzia: Publicis Italy e Publicis New York

Diesel non si è fermata alla prima categoria del Festival Internazionale della Creatività di Cannes e, sulla scia della celebrazione dell’uncoventional, ha fatto incetta di premi (3 ori per Outdoor, Brand Experience & Activation; 2 argenti per Brand Experience & Activation e Direct; 4 bronzi per Design, Brand Experience & Activation, Direct, PR). Durante l’ultima edizione della New York Fashion Week, il brand ha deciso di contraffare le proprie etichette cucendole su abiti messi in vendita in un fake temporary store a Canal Street, la strada newyorkese famosa per i moltissimi negozi che vendono marchi contraffatti.

Qual è stato l’effetto? La linea d’abbigliamento “contraffatta” è divenuta una limited edition super ricercata.

Categoria: Gran Prix Social & Influencer

Nike – Nothing Beats a Londoner

Agenzia: Wieden & Kennedy London

Nike ha voluto celebrare la Londra più vera, quella fatta da chi la vive e la rende uno dei posti più unici al mondo. Tutti gli atleti che parteciperanno alle Olimpiadi invernali si allenano nei sobborghi della City, mostrandone gli aspetti più realistici della capitale inglese.

Categoria: Grand Prix Titanium

Palau Pledge – Sustainable development goals

Agenzia: Host/Havas Sidney

Passiamo alla categoria del Festival Internazionale della Creatività di Cannes che si dedica completamente alla protezione dell’ambiente, appena introdotta ai Cannes Lions e creata in collaborazione con le Nazioni Unite.

A vincere questo premio è stata una nazione, la tredicesima più piccola del mondo, che ha promosso una campagna pubblicitaria per il turismo impegnato e responsabile: tutti i turisti che visitano Palau vengono invitati a rispettare l’ambiente e a farsi mettere una firma sul proprio passaporto come segno tangibile della promessa fatta per aiutare i bambini dell’isola.

Categoria: Gran Prix Outdoor

McDonald’s – Follow the Arches

Agenzia: Cossette Toronto

Vi ricordate la storia del noto brand raccontata nel film “The founder”? Tutto è iniziato proprio da quei due enormi archi gialli che nella mente dei fondatori di McDonald’s dovevano rappresentare un sogno realizzato. Proprio gli archi sono di nuovo al centro della comunicazione del restaurant fast food più famoso al mondo. Le strade di Canada e Stati Uniti sono state “invase” da questa segnaletica, che spinge tutti a fermarsi nei loro locali.

Festival Internazionale della Creatività di Cannes

Categoria: Grand Prix for Print and Publishing

Budweiser – Tagwords

Agenzia: Africa São Paulo

La Budweiser gioca d’astuzia e al Festival Internazionale della Creatività di Cannes propone una campagna pubblicitaria outdoor che invita a cercare su Google delle specifiche parole chiave che rimandano a tutte le celebrità della musica, che negli anni sono state “beccate” con una birra in mano, ovviamente targata Budweiser.

Categoria: Gran Prix Film

Tide –  It’s a Tide Ad

Agenzia: Saatchi & Saatchi New York

Premio all’ironia senza limiti è quello dato al brand di detergenti per lavatrici Tide, che al Super Bowl ha sbancato con la sua pubblicità che ironizza su tutte le solite pubblicità di prodotti GDO, per poi chiudere lo spot ricordando il motivo della perfezione della camicia del fantastico David Harbor, l’attore di Stranger Things: Tide.

La nostra carrellata delle campagne pubblicitarie premiate ai Cannes Lions 2018 è terminata. Qual è la vostra preferita tra quelle mostrate? Diccelo nei commenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *