Condividi, , Google Plus, Pinterest,

Stampa

Posted in:

Best practice Facebook 2019: il report BuzzSumo

Inizia il 2019 e vogliamo parlarvi di best practice Facebook, un’occasione data dalla pubblicazione del nuovo report BuzzSumo. Ecco i risultati principali della ricerca.

best practice facebook

Best practice Facebook 2019: il report BuzzSumo in esclusiva per voi da Pop Up!

Quali saranno le best practice Facebook 2019? È già passato un anno dall’introduzione del News Feed di Facebook che voleva puntare l’attenzione sui post di amici e parenti rispetto alle notizie aziendali.

Sicuramente il principale cambiamento è stato il calo della portata organica per le aziende e la diminuzione del traffico da Facebook verso siti e blog nel 2018.

Vediamo quindi i consigli per massimizzare le prestazioni dell’attività su Facebook nel 2019 e cosa oggi funziona meglio su questo social network.

Il team di BuzzSumo ha realizzato un report dettagliato, che analizza 777 milioni di post del 2018 per capire qual è la lunghezza, il formato e l’orario ideale per ottenere la massima visibilità sulla piattaforma. Ecco i risultati più interessanti.

Best practice Facebook 1: i video sono il format più performante

Chiunque abbia analizzato le tendenze Facebook degli ultimi 5 anni non si stupirà a sentire che il video rimane il tipo di post più performante, quello capace di generare il 59% in più di engagement rispetto ai post testuali, ai link e alle immagini.

Seguono i post Domanda, le Foto e i Giveaways, ma il segreto del successo del piano editoriale – secondo l’esperta marketing di Facebook Mary Smith – è la combinazione di 70% video, 20% immagini e 10% post con link. Del resto già nel 2014 Mark Zuckerberg aveva annunciato che nei successivi 5 anni la piattaforma social avrebbe puntato tutto sui video e i dati attuali mostrano come la realtà non è molto lontana dalle previsioni del fondatore di Facebook.

Vincere su Facebook significa oggi puntare sui video e creare contenuti video, con una lunghezza ideale dei video che si aggira sui 180-200 secondi.

Lunghezza video Facebook ideale

Best practice Facebook 2: l’orario migliore di pubblicazione è la sera

Sicuramente l’orario di pubblicazione migliore dipende dall’audience specifica a cui ci si rivolge e come afferma BuzzSumo:

“Ogni audience è diversa e le statistiche generali potrebbero non funzionare per la tua azienda, tuttavia non considerarle significa rinunciare a un punto di partenza certo.”

Ecco quindi che la ricerca mostra come il migliore tasso di engagement si ottenga sui post pubblicati alla sera, quando c’è una minore competizione nel feed, gli utenti sono più attivi e cercano di rilassarsi dopo la giornata lavorativa.

In particolare tutti i momenti al di fuori dell’orario di ufficio sono ideali per pubblicare un post e questi dati sono un buon punto di partenza per la creazione del tuo calendario editoriale.

Best practice Facebook 3: nei weekend il tasso di engagement è maggiore

Oltre al momento della giornata in cui i post possono ottenere i risultati migliori, BuzzSumo ha analizzato anche le giornate ideali e dai dati emerge come il weekend si caratterizza per i maggiori tassi di engagement sulle pagine aziendali.

Anche in questo caso si tratta di un’informazione che varia da azienda ad azienda, anche se generalmente nel weekend gli utenti hanno più tempo libero da trascorrere su Facebook.

In ogni caso il social media manager deve saper individuare il momento in cui il suo target ideale è su Facebook e quando ha tempo libero da dedicare all’approfondimento dei contenuti proposti.

Best practice Facebook 4: post brevi performano meglio

Brevi descrizioni hanno risultati molto migliori rispetto a post lunghi e articolati, e il numero di caratteri ideale è al massimo pari a 100. Il consiglio, anche in questo caso, è testare cosa funziona meglio per la tua azienda per qualche settimana e poi utilizzare la lunghezza del post ideale individuata.

Conclusioni

Se volete scaricare moltissime informazioni dettagliate sulle best practice Facebook 2019, qui troverete il report completo di BuzzSumo, una lettura ideale per chi sta pensando a come massimizzare energie e investimenti su Facebook per il 2019. Sicuramente il miglior consiglio è differenziare le fonti di traffico verso il sito aziendale, ma siamo sicuri che con i dati del report migliorerete le prestazioni sul social media più famoso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *