8 strategie di marketing (online e offline) per vendere una marca di birra

0
180
strategie di marketing birra

Il settore della birra è diventato oggi altamente concorrenziale. Per questo motivo, chi produce e vende questo vero e proprio nettare degli dei, non può lasciare che il successo arrivi da solo, ma deve saper porre in essere le giuste strategie di marketing per conquistare sempre più clienti e far crescere il proprio business.

Che sia offline o online, la pubblicità fatta nel modo corretto può davvero portare all’apice dei guadagni un birrificio. Come tutti sappiamo la pubblicità ed il marketing è l’anima del commercio e questo vale soprattutto per un prodotto fresco, giovane e forte come la birra.

La birra sta prendendo sempre più piede anche tra i giovani che ormai bevono questo alcolico in compagnia di amici e parenti… ormai è una frase fatta quella che recita: andiamo a prenderci una birra insieme!

Pertanto il marketing per promuovere una birra è fondamentale per aumentare le vendite.

In questo articolo ti elencheremo ben 8 strategie di marketing che aiutano a far crescere il giro dei tuoi affari!

1) Metti su un blog con annesso shop

Sul web, il primo passo per conquistare i clienti è avere un blog di successo e che abbia articoli virali.

Con articoli scritti per bene, aggiornando di frequente le pagine con info e notizie curiose, l’utente che approda sul tuo blog troverà molte risposte alle proprie domande.

I potenziali clienti troveranno quello che cercano e svilupperanno la naturale tendenza a volerti contattare per un possibile acquisto della tua birra.. o meglio ancora compreranno il tuo prodotto direttamente dallo store online.

Come curare un blog? Basta costruire un sito web semplice magari utilizzando un CMS come WordPress, aggiornare i contenuti con assiduità ed incuriosire i potenziali lettori.

Scrivi tanti articoli ottimizzati SEO in modo da indicizzare le keywords di settore e quindi “catturare nuovi potenziali clienti”.

Infine installa un plugin che ti permetta di creare una sezione store con descrizione delle birre per mezzo di schede tecniche e possibilità di mettere in carrello e pagare con bonifico, Paypal o carta di credito.

2) Contatta i media locali

Passiamo ora ad un’alternativa della lettura che non sia però sul web.

Per promuovere la produzione della tua birra e la conseguente vendita potresti affidarti ai giornali locali.

Qualcuno crede che ormai nessuno più legga i giornaletti di paese, o ascolti le radio di zona, ma invece i tradizionalisti amano ancora informarsi sulle novità della loro terra.

Conquistando una piccola nicchia sul giornale del posto, o facendoti pubblicità in radio, potrebbe essere un modo come un altro per farti conoscere e “farti apprezzare”.

3) Non trascurare la tua presenza sui social

In un mondo in cui a fare da padroni sono i social, non può mancare la tua presenza sulle varie piattaforme, o quantomeno sulle più popolate.

Ti suggeriamo Instagram se vuoi mirare ad un discorso più visivo, e speri di poter attirare gente con grafica ed estetica.

Facebook va viceversa bene se ambisci ad un pubblico più adulto e se speri di poter fare pubblicità con la P maiuscola.

In ogni caso, qualunque piattaforma social utilizzerai, avrai modo di farti conoscere, e di fare la differenza rispetto ad altri concorrenti.

Utilizza i social per promuovere prodotti di nicchia, come birre particolari o confezioni speciali come i fusti (ad esempio vedi i fusti Perfect Draft da 5l), in modo da solleticare la fantasia dei più curiosi.

4) Utilizza gli influencer

Fare influencer marketing vuol dire affidarsi a dei personaggi che vengono seguiti sui social (e ci ricollegato così al discorso di prima) e che possono sponsorizzare la tua birra, convincendo i follower a provarla.

Ci sono tantissimi personaggi di spicco a cui potersi rivolgere, capaci davvero di fare pubblicità ai tuoi prodotti, promuoverli facendo così ampliare il tuo giro di clientela.

Rivolgendoti ad un’agenzia di marketing, sapranno indicarti le migliori personalità per il tuo scopo.

5) Prendi parte alle fiere

È una tecnica vecchia come il mondo, ma ha sempre il suo perché!

Se vengono organizzate delle fiere nella tua città o se sei ben disposto spostarti in altri Paesi, prendi parte agli expo.

Basta un stand davvero piccolo dove illustrare la bontà della tua bevanda, e perché no permettere anche che venga degustata.

Gli amanti della birra non sapranno resistere alla tentazione di parlarti e chiedere informazioni, e tra una parola e l’altra, potresti aver guadagnato clienti senza nemmeno rendertene conto.

6) Affidati ad un agente

Se da solo non riesci a gestire la promozione della tua attività, assumi un agente che possa girare per locali, bar, ristoranti per informare loro della produzione della tua birra.

Affidati solo ad esperti del mestiere che sappiano realmente arrivare al cuore dei potenziali clienti.

È importante che l’agente conosca la qualità del prodotto che sponsorizza, il prezzo e la sua storia se vuole realmente colpire nel segno.

Per quanto questo ti costerà alte provvigioni o un nuovo stipendio ne varrà sicuramente la pena.

7) Affidati al passaparola

Il tamtam è la tecnica che non fallisce mai. Il passaparola risulta ancora oggi capace di persuadere al consumo di uno specifico prodotto.

Per quanto siamo ancora dipendenti dallo smartphone, riusciamo ancora a farci convincere da un’opinione di un parente o di un amico se abbiamo bisogno di provare un prodotto o assaggiare una pietanza.

E di certo la birra non fa eccezione. Mira pertanto a soddisfare i tuoi clienti,  fidelizzarli e vedrai che verrà loro naturale parlare bene della tua birra inducendo anche gli altri a rivolgersi a te.

8) Usa il local marketing

Ultimo, ma non per importanza, è lo strumento del local marketing.

Se hai puntato il tutto per tutto sul web, allora devi porti come obiettivo quello di farti conoscere e farti raggiungere dalle persone.

Ed è proprio questo che fa il local marketing, ovvero permette alle persone di scovare la tua attività se si trovano nella tua stessa zona, di dare loro info circa orari di apertura, posizione esatta, e altre informazioni rilevanti.

Attraverso delle descrizioni ben fatte e immagini reali, ma di forte impatto visivo, hai maggiore possibilità di attirare l’attenzione degli utenti che sono alla ricerca di un birrificio, magari per assaggiare una bevanda dal sapore unico ed originale.

Quanti di questi strumenti stai utilizzando attualmente?

Non ti resta che analizzare la tua situazione e decidere come migliorare le strategie di marketing per vendere il tuo brand di birra.