Condividi, , Google Plus, Pinterest,

Stampa

Posted in:

YouTube Stories: da oggi è attiva la nuova funzionalità

youtube stories

Novità YouTube Stories: da oggi è attiva la nuova funzionalità per i creatori di video più seguiti

YouTube Stories: ecco la novità della settimana sul fronte Social Media Marketing! Infatti dopo Snapchat, Instagram, Facebook, è arrivato il momento di YouTube, che lancia le sue stories!

Questa funzionalità è stata annunciata direttamente da YouTube, che ha affermato:

Creare un video con le stories è leggero, facile e divertente. Le storie avranno gli strumenti di creazione divertenti che conosci e ami. Puoi aggiungere testo, musica, filtri, adesivi YouTube e molto altro ancora per rendere unica la tua storia! Apri l’app mobile di YouTube, tocca l’icona della videocamera e seleziona “Crea storia”.

Ecco a voi il video di presentazione di questa nuova applicazione targata YouTube:

Dettagli sulla novità YouTube

Presto vedrai una nuova barra Stories nella parte superiore dell’app mobile, che mostra le ultime storie degli youtuber che segui.

Le storie di YouTube dureranno per sette giorni, quindi una durata molto più lunga rispetto alle normali storie che possiamo caricare su Instagram.

Al momento del lancio, YouTube Stories sarà disponibile per coloro che hanno un canale YouTube con almeno 10.000 iscritti. Quindi al momento solamente i top youtuber potranno usufruire di questa novità in casa YouTube.

Quindi per ora è un test al quale far partecipare solo chi è molto attivo sul proprio canale, ma presto, se gli utenti risponderanno bene alle Storie di YouTube, siamo sicuri che la nuova funzionalità si aprirà a tutti gli altri.

L’importanza delle Stories

YouTube ha iniziato a sviluppare questa nuova funzionalità circa un anno fa. E come notato, data la natura dominante delle Stories sugli altri social media, l’aggiunta per YouTube ha molto senso.

Le storie sono l’opzione di condivisione sociale in più rapida crescita: ad oggi più di un miliardo di persone le utilizza ogni giorno attraverso la sola famiglia di app di Facebook (WhatsApp, Messenger, storie di Facebook e storie di Instagram). Il formato non è decollato da nessun altra parte (eccetto Snapchat che lo ha inventato) ma è, indiscutibilmente una funzione in aumento. Questo inciderà sullo stesso comportamento delle persone.

Quello che vogliamo dire è che sviluppando l’opzione su più social media, si tende a fare promozione al concetto stesso di stories, facendo in modo da aumentarne l’utilizzo anche sulle altre piattaforme. Perché è il formato al quale gli utenti stanno diventando sempre più abituati, proprio come il feed delle notizie prima di esso.

In futuro non ci meraviglieremmo se Twitter o Pinterest facessero lo stesso sulle loro piattaforme.

 

Se le storie non fanno parte del tuo approccio al marketing digitale nel 2019, potrebbe essere necessario un upgrade, poiché l’opzione continua ad espandersi tra le app social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *