I trend dell’Influencer Marketing nel 2021

0
1008
trend influencer marketing 2021
Fonte: Buzzoole

I trend dell’Influencer Marketing nel 2021, oggi su Pop Up

Bentrovati su Pop Up Mag, il sito dedicato al mondo del digital e del marketing, con tutte le ultime notizie legate a questo mondo. Per il post di oggi vogliamo parlarvi di Influencer Marketing, vedendo insieme i trend del settore per il 2021 con l’aiuto dell’interessante White Paper propostoci da Buzzoole, che ha sviluppato un’analisi specifica a riguardo, individuando nuovi trend e best practices che potranno esserci d’aiuto quest’anno.

Scopriamo di più nelle righe che seguono: buona lettura a tutti da Pop Up Mag!

Creator-Aziende-Piattafome: ecco le predizioni di Buzzoole

Il brand napoletano, per le sue analisi sui nuovi trend dell’Influencer Marketing nel 2021, ha diviso le predizioni sulla base di tre attori distinti:

  • Creator;
  • Aziende;
  • Piattaforme;

Solo in questo modo, infatti, è possibile analizzare al meglio ciò che sta accadendo al mondo social, poiché diverse sono le esigenze di influencer, brand che decidono di promozionarsi e social media, questi ultimi da sempre in lotta tra loro per l’egemonia.

Andiamo a vedere adesso quali sono i principali trend in atto per ciascuno di questi attori.

Creator

Per gli influencer la parola d’ordine deve essere quella del personal branding. Infatti occorre costruire la propria identità sui social, non puntando sul mare magnum di canali presenti ma focalizzando la propria attenzione su pochi di questi.

Per divenire un influencer di fama, occorre essere sensibili alle leve di marketing e approcciare a questo mondo con professionalità. Ciò fa dell’influencer un lavoro a tempo pieno.

Infine ai creator verrà chiesto di veicolare concretamente le loro azioni di marketing, mirate a uno scopo specifico (drive to store, vendite). Non basta più quindi la foto col prodotto o il video-tutorial, ma le aziende vogliono vedere risultati tangibili. E per farlo bisogna creare un’immagine forte e che converta, grazie ad una community fedele.

influencer marketing black friday

Aziende

Le aziende che vogliono essere presenti con successo ed effettivamente raggiungere dei risultati economici sui social, devono per forza di cose approcciare all’attività con la medesima professionalità vista prima per i creator. Quindi programmi a medio-lungo termine e non più one shot, programmazione a 6-12 mesi, personalizzazione del messaggio e dello stile in base alle caratteristiche della propria community e del proprio brand.

Il termine nuovo che si usa oggi per le imprese sui social è quello di Brand Safety, ossia curare la propria immagine nei minimi dettagli, evitando di ingaggiare nelle proprie campagne, gli influencer che mettono in atto comportamenti fraudolenti (acquisto di follower ed engagement ad esempio), che potrebbe ledere la propria immagine.

Attenzione infine al monitoraggio delle principali KPI legate al Social Media Marketing, e all’Influencer Marketing nello specifico.

aziende di successo

Piattaforme

Per ciò che riguarda le piattaforme, spazio per forza di cose a TikTok, Re incontrastato del 2020 lato social media, che con ogni probabilità si ripeterà nell’anno nuovo appena iniziato. Ma attenzione anche a Pinterest e Twitch, che acquisiscono sempre più consensi.

Questi trend fanno comprendere come il pubblico sia alla ricerca di contenuti visuali foto-video, con maggiore enfasi sui secondi, ma di breve durata. Il trend di TikTok ci fa capire, infatti, come lo spettatore/utente non voglia contenuti troppo lunghi, ma sia alla ricerca di entertainment a breve termine.

Inoltre sempre maggiore enfasi viene dato allo shopping via social, con piattaforme come Facebook e Instagram alla ricerca dell’armonia perfetta tra vendite ed intrattenimento.

Infine sempre maggiore spazio ad automazione e nuovi strumenti di monetizzazione per i creator di successo.

tiktok

 

Per accedere anche tu al White Paper di Buzzoole, scaricalo come PDF sul loro sito ufficiale. Alla prossima da Pop Up Mag!