Snapchat: accordo con “LaLiga” per la pubblicazione di contenuti esclusivi

0
366
snapchat-laliga

Snapchat annuncia un nuovo accordo sui contenuti con LaLiga, per attrarre un target di pubblico di età più alto

Bentrovati con il nostro consueto appuntamento con il Marketing Sportivo, a cura di Pop Up. La notizia di oggi farà felici gli appassionati della Liga spagnola. Infatti, è stato raggiunto un accordo tra LaLiga e il colosso social Snapchat per la trasmissione di contenuti esclusivi, highlights e altro ancora sulla nota piattaforma americana. L’obiettivo è presto chiaro: attrarre un pubblico più maturo in piattaforma. La notizia è stata data da Social Media Today.

La stessa Snapchat ha così dichiarato a riguardo:

“Gli Snapchatter potranno ora godersi i momenti migliori del gioco attraverso un Discover Show dedicato chiamato LaLiga Show Time, oltre a Storie e contenuti Spotlight pubblicati dall’account Snap Star di LaLiga”.

L’accordo includerà anche lenti per l’AR a marchio LaLiga, adesivi, aggiunte Bitmoji e altro ancora. Si tratta di un accordo che segue quelli raggiunti da Snapchat con altri sport e campionati, come nel caso di NFL, NBA, WNBA.

I risultati sono interessanti, visto che vi è stato un grande utilizzo dell’app nei momenti clou dei vari campionati (con l’uso dell’AR di Snapchat durante il Super Bowl LVI da parte di tanti appassionati, per un totale di oltre 2,1 miliardi di volte).

Snapchat ha chiaro che deve fare qualcosa per attrarre a sé un numero maggiore di persone di età più matura (solo il 16% dell’attuale base di utenti di Snapchat ha più di 35 anni), vista anche l’ascesa di TikTok, che sta pian piano portando via utenti più giovani al social medium, e al tempo stesso con l’aumento dell’età dei suoi utilizzatori, che poi lasciano l’app per dirottarsi altrove (Instagram, Facebook, ecc). La pressione sui guadagni (ricordiamo che Snapchat è quotato in Borsa) fanno il resto. Quindi vi è un cambio di rotta verso un pubblico più maturo, che ha maggiori possibilità di spesa.

Staremo a vedere se questo accordo gioverà ad entrambi. Per adesso è tutto. Alla prossima con gli approfondimenti sul marketing sportivo, a cura del nostro portale!