Condividi, , Google Plus, Pinterest,

Stampa

Posted in:

Pubblicità Mondiale Rugby: gli 5 spot più belli di Giappone 2019

Da Heineken alla Nazionale Inglese in veste di Samurai, passando per lo stile Anime della TV britannica ai piccoli rugbisti di Land Rover e Société Generale.

pubblicità mondiale rugby

Pubblicità Mondiali di Rugby Giappone 2019: gli spot più belli

Giappone 2019 sta seducendo con il suo Mondiale di Rugby. Diversi sponsor e reti televisive si sono sbizzarriti nel proprio modus operandi pubblicitario, per puntare non più alle campagne tradizionali, ma ad un’attività di comunicazione sempre più improntata alla reach e all’engagement per soddisfare così le priorità del business globale. Questo grande evento sportivo si rivela come un’onda positiva per chi ha investito attraverso gli strumenti di marketing a propria disposizione.

HEINEKEN – Anche se non si conoscono bene tutte le regole, si può comunque godere dell’atmosfera coinvolgente del Mondiale di Rugby

La campagna globale, visibile in  TV e sul web, è stata ideata da diverse agenzie, tra cui Publicis Italy.

Numerosi pub saranno trasformati per ben 6 settimane in sedi ufficiali della Coppa del Mondo di Rugby 2019 per i tifosi, proprio come mostra lo spot.

Heineken vuole coinvolgere tutti nell’atmosfera del Mondiale di Rugby, anche coloro che non conoscono le regole del gioco. In questo sport il divertimento deriva dalla condivisione di una partita e di una birra, tanto quanto da ciò che accade in campo.

Insomma Heineken, main sponsor della competizione, dedica questo spot a tutti: dal tifoso sfegatato al novello. Tutto all’insegna del divertimento e dell’inclusione.

O2 – La Nazionale Inglese di Rugby si prepara alla battaglia in campo come dei veri e propri Samurai.

O2, il gigante della telefonia mobile, nonché main sponsor della Nazionale Inglese di Rugby, ha creato una campagna dal tono epico e dall’impostazione spettacolare.

La campagna di marketing sportivo attinge all’identità culturale unica del Giappone, mescolandola con la rosa rossa, simbolo della maglia inglese, forgiata sull’armatura del samurai-rugbista inglese.

La maglia da rugby dell’Inghilterra con la rosa al centro è un perfetto esempio di brand awareness.

Questo spot ha lo scopo di promuovere la maglia dell’Inghilterra che da 24 anni è legata ad O2, chiedendo esplicitamente al tifoso di indossare la rosa come atto di fedeltà, e alla squadra di portare a casa la vittoria.

ITV – Spot della TV britannica “Rise for the Rugby World Cup” in perfetto stile Anime

Tutta l’adrenalina, l’impegno, il sudore e il divertimento di questo bellissimo sport sono raccontati mescolando realtà e animazione nel nuovo spot pubblicitario che ITV ha confezionato per annunciare la trasmissione dei Mondiali di Rugby sui propri canali.

Una scelta davvero azzeccata, capace di raccontare un evento e, allo stesso tempo, di raccontare allo spettatore un po’ della cultura popolare giapponese, che ha negli “anime” e nei “manga” ha una delle sue forme di espressione più famose e apprezzate.

Land Rover – “It’s what makes Rugby, Rugby”. Qualunque forma o dimensione c’é spazio per tutti. È ciò che rende il Rugby, Rugby.

Land Rover ha voluto celebrare il suo status main sponsor di questo mondiale all’insegna lo spirito del rugby.

Lo spot creato da Spark44 ha come protagonista dei piccoli rugbisti provenienti dalle nazioni partecipanti, indistintamente da nazionalità, abilità, colore, genere.

Il rugby è uno sport in cui tutti hanno un posto! Land Rover ha voluto sottolineare questa virtù nel momento in cui ogni giocatore che prende, affronta o corre con la palla, dice alla telecamera quale tratto di rugby o valore possiede.

È ciò che rende il Rugby, Rugby.

Société Generale – “The future is you”, più ami qualcosa, più la prendi.

Con giocatori leggendari e momenti emozionanti, la Coppa del Mondo di Rugby ha il potere di unire le persone di diverse culture, paesi, lingue e comunità.

Société Generale ritiene che Mondiale sia il migliore se condiviso con tutti.

Il leitmotiv è il brano di fama mondiale “Can’t take my eyes of you” cantato dall’italo-americano Frankie Valli. Una dichiarazione d’amore verso il rugby, che ogni tifoso canticchierà durante la kermesse sportiva.

Conclusioni

L’attenzione per questa manifestazione è crescente e testimoniata anche dai global premium brand scesi in campo come main sponsor.

Insomma il rugby è diventato un mezzo attraverso il quale rafforzare la propria immagine sui mercati esistenti ed espanderla sui nuovi.

Il Mondiale di Rugby 2019 in Giappone sta conquistando sorprendentemente un interesse planetario, mai conosciuto prima.

To be continued!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *