proteggere pc attacchi

Il digitale e Internet propongono tantissime opportunità, ma creano anche dei pericoli relativi agli accessi indesiderati da parte degli hacker. Non a caso, negli ultimi cinque anni gli attacchi informatici sono aumentati quasi del 100%, e questo impone ad ognuno di noi di imparare a proteggere la propria rete da questi pericoli. Vediamo come riuscirci in 4 mosse.

Navigare in maniera sicura con una VPN

Oggi ci sono dei servizi molto particolari, che ci danno la possibilità di navigare in sicurezza, sia da Pc che da smartphone. Uno dei modi per abbattere il numero di rischi corsi è quindi quello di approfittare di un abbonamento ad un virtual private network. Si tratta di una rete che copre i nostri dati e dunque impedisce ad eventuali “orecchie in ascolto” di captarli e di rubarli. Il consiglio, dunque, è di navigare online in modo sicuro e anonimo con la VPN, anche perché esistono dei network che, come CyberGhost, sono particolarmente affidabili e che presentano dei costi in abbonamento economici e accessibili a tutti.

Schermare la rete con un firewall

Ancora oggi i firewall sono software particolarmente importanti, in quanto riescono a scremare il traffico in ingresso, bloccando tutti i pacchetti di dati e i tentativi di accesso a rischio. Questa misura di sicurezza, pur non rappresentando di certo una novità, resta una delle più efficaci sia a livello domestico che aziendale. Ci sono diversi programmi, sia gratuiti che a pagamento, che svolgono questo compito. Infine, è il caso di specificare che un firewall può essere anche un hardware, e non necessariamente un software.

Intrusion Detector System

I sistemi IDS si stanno diffondendo molto nell’ultimo periodo, specialmente se si parla delle reti delle aziende. Rappresentano una misura di sicurezza ancor più avanzata dei firewall: riescono infatti a bloccare il traffico anomalo e i vari tentativi di accesso non autorizzati, ma al tempo stesso mettono a disposizione un comodo sistema di alert e di tracciamento, per avere sempre una panoramica completa di ciò che sta accadendo. In sintesi, è un sistema utile per prevenire una minaccia prima ancora che questa possa verificarsi.

Usare sempre una password sicura

L’ultimo consiglio è forse il più banale, ma è anche uno dei più sottovalutati: bisogna sempre usare una password sicura. Oggi ci sono diversi software in grado di generare delle parole di sicurezza davvero complesse, mischiando simboli e caratteri alfanumerici, ed è un peccato non approfittarne. Inoltre, il consiglio è di cambiare spesso le password, per aggiungere un ulteriore grado di sicurezza, e scaricare dei programmi per proteggere il dispositivo dai keyloggers: malware che tracciano la tastiera per captare le lettere utilizzate per digitare le password.

Adottando questi suggerimenti, è possibile innalzare il livello di sicurezza della propria rete domestica, abbattendo i rischi di hacking.