Condividi, , Google Plus, Pinterest,

Stampa

Posted in:

Novità LinkedIn: la nuova guida per usare i video nel B2B

LinkedIn per il B2B: nuova guida per usare i video nella propria strategia di marketing in piattaforma

novità linkedin

Novità LinkedIn: il social ha pubblicato una nuova guida per usare i video nella propria strategia di marketing

I contenuti video stanno diventando una parte significativa dell’esperienza utente di LinkedIn e per questo il social network professionale ha pubblicato una nuova guida intitolata “The Tech Marketers Guide to B2B Video” che mostra come le aziende B2B possono sfruttare al meglio i contenuti video nelle loro iniziative di marketing digitale.

Come spiega LinkedIn in una nota, le aziende B2B non sempre considerano i video come parte dei loro contenuti o vedono un modo in cui possono usarli:

“Ci è stato detto che deve essere incredibilmente breve per attirare l’attenzione della gente ed è facile presumere che debba essere divertente, drammatico e avere un budget di produzione in stile hollywoodiano. Può essere difficile immaginare un ruolo per i video quando è necessario spiegare i prodotti tecnici a un pubblico specifico. “

A fronte di ciò, la guida di LinkedIn offre una panoramica degli elementi chiave necessari per rendere efficaci i contenuti video per il B2B e fornisce esempi di aziende che possono essere prese come esempio per pianificare nuove iniziative di marketing che includano i video.

LinkedIn B2B guida

LinkedIn fornisce molti consigli e spunti interessanti: se sei un’azienda B2B che sta prendendo in considerazione i video o, in realtà, se non lo fai, vale la pena dare un’occhiata al modo in cui le altre aziende lo fanno, e alla spiegazione step by step di LinkedIn sul processo di sviluppo e creazione dei contenuti.

LinkedIn per le aziende

Inoltre il social network rende disponibili i dati sui contenuti video riguardanti la piattaforma, così da poter aiutare nella pianificazione dei contenuti video e determinare l’efficacia delle tue attività.

Linkedin per il b2b

I risultati comunicati della novità LinkedIn

Secondo i dati interni, gli utenti di LinkedIn hanno 20 volte più probabilità di condividere un video sulla piattaforma rispetto a qualsiasi altro tipo di post, quindi è logico che la tua azienda guardi alle tecniche di video marketing come una possibile opzione per raggiungere il pubblico di destinazione. E come evidenziato in questo articolo, anche se ritieni che i tuoi prodotti e/o servizi non siano appropriati per un contenuto video, in realtà potrebbero esserci opportunità significative che non stai cogliendo, quindi ripensa alla tua strategia con queste linee guida preziose.

È possibile scaricare la nuova guida “The Tech Marketers Guide to B2B Video” cliccando qui .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *