Meglio comprare Bitcoin o Ethereum e Shiba Inu al 50/50?

0
295
bitcoin foto

È giusto dire che anche le persone che non investono in crypto hanno almeno sentito parlare di Bitcoin (CRYPTO:BTC). Potrebbero solo non essere in grado di nominare un’altra valuta digitale.

Ha senso. Il pesante market cap di Bitcoin di circa 900 miliardi di dollari lo rende più grande delle 40 criptovalute successive messe insieme. È un percorso ovvio per un investitore che vuole esporsi al mondo delle valute digitali, ma è l’approccio migliore? Un portafoglio in cui l’investimento è diviso equamente tra Ethereum (CRYPTO:ETH) e Shiba Inu (CRYPTO:SHIB) potrebbe fornire maggiori rendimenti? Controlliamo i due portafogli per vedere quale strategia ha più senso per te.

In cima al mercato delle criptovalute da più di un decennio

Mentre altre criptovalute ad alto rendimento sono andate e venute dopo aver registrato una crescita dei prezzi entusiasmante, il Bitcoin è rimasto il punto focale del mercato complessivo delle criptovalute sin dal suo inizio. La criptovaluta leader del mercato ha una legione di devoti sostenitori per i quali il token ha un significato quasi religioso, e la comunità di sostenitori altamente impegnata della valuta digitale l’ha aiutata a marciare verso guadagni incredibili e a rimanere in cima al mercato. 

Anche dopo sostanziali vendite, Bitcoin ha una capitalizzazione di mercato di circa 896 miliardi di dollari. La sua capitalizzazione di mercato rappresenta circa il 41,5% del mercato totale delle criptovalute ed è circa il doppio della valutazione di Ethereum. Ecco perché potrebbe essere una buona idea fare trading di BTC, leggete di BitIQ opinioni e recensioni prima di buttarvi a capofitto.

Bitcoin è il marchio di punta nello spazio delle criptovalute ed è riuscito a sopravvivere attraverso crash e periodi di turbolenza e incertezza del mercato. Mentre la tesi che il Bitcoin funzionerà come un’efficace riserva di valore nel prossimo decennio e oltre è ancora da testare, il token si distingue ancora come un top play per gli investitori che cercano un’esposizione a lungo termine allo spazio crypto.

Non stiamo puntando al camion

Rick Munarriz (Ethereum e Shiba Inu): Bitcoin è grande, e nel tempo ha facilmente battuto il mercato. E se invece si potesse schiacciare il mercato? Investire lo stesso importo – allocando solo metà su Ethereum e l’altra metà su Shiba Inu – sarà più rischioso che andare all in su Bitcoin. Il ritorno potenziale lo rende l’approccio migliore per gli investitori che tollerano il rischio. 

Le prestazioni passate non sono un indicatore delle prestazioni future, ma avete tracciato il grafico di queste tre criptovalute? Il Bitcoin è salito di un rispettabile 153% nell’ultimo anno. Ethereum è salito del 583% nello stesso periodo. Shiba Inu è su — note di controllo — più del 57.000.000% nell’ultimo anno.

E’ a questo punto che l’orchestra si abbassa un po’. Sto per deludere i tori di Shiba Inu dicendo che non credo che la moneta meme alla moda sarà un leader delle criptovalute nel prossimo anno. La mia argomentazione qui è che Ethereum ha ciò che serve per più che raddoppiare i guadagni di Bitcoin nel 2022, vincendo da solo questa battaglia anche se Shiba Inu va a zero.

Shiba Inu non sta andando a zero. Non voglio entrare nel gioco di prevedere quanti zeri seguiranno il punto decimale nel prevedere dove sarà Shiba Inu tra un anno. Il percorso di Ethereum per apprezzarsi è molto più chiaro. Tra un anno dovrebbe aver completato il tanto atteso aggiornamento che lo renderà più veloce, permettendogli di elaborare più transazioni. Sarà anche più economico da usare e più ecologico da produrre. Ethereum ha già diversi vantaggi rispetto a Bitcoin in termini di utilizzo funzionale nei contratti intelligenti, mercati NFT, giochi e altre piattaforme online. Entro un anno non sarebbe una sorpresa vedere Ethereum colmare il divario con Bitcoin, e questo dovrebbe essere sufficiente per giustificare la scelta di un portafoglio che è 50% Ethereum e 50% Shiba Inu rispetto a uno che è 100% in Bitcoin.