Regali: l’importanza del packaging come leva di marketing

0
257
packaging regalo marketing foto

Regali: l’importanza del packaging come leva di marketing nel post a cura di Pop Up

Con il Natale alle porte siamo tutti pronti a scartare il nostro regalo sotto l’albero. Tante sono le tipologie di cadeaux scelte per amici, parenti, partner, figli e ognuno di questi ha una speciale confezione regalo che poi va aperta per visualizzare ciò che vi è dentro.

In base al settore e al tipo di regalo, cambia ovviamente il tipo di packaging e la confezione. Questa nello specifico diviene uno dei più interessanti mezzi di marketing a disposizione delle imprese, che in questo modo possono comunicare i propri valori di marca, la propria mission, il valore del prodotto e le sue caratteristiche. Il packaging stesso può divenire quindi una leva di marketing che può indurre il soggetto a preferire la marca A alla marca B.

Vediamo in questo post a cura di Pop Up come utilizzare il packaging come leva di marketing: bentornati sul nostro portale!

Il compito della confezione: tra funzionalità di base e di marketing

Le confezioni, che siano rappresentate da buste quadrate, sacchetti di carta oppure scatole, hanno molteplici funzioni. Per una questione prettamente funzionale, queste hanno il compito di proteggere il contenuto da eventuali danni provocati da urti oppure per proteggere la privacy dell’acquirente. Inoltre ci consentono, quando si tratta di buste e sacchettini, di trasportare il contenuto in modo più comodo. Ma una confezione non ha solo un compito prettamente funzionale, ma può servire anche per scopi di marketing. Infatti attraverso il packaging esso deve rappresentare il mantenimento della promessa fatta al cliente in sede di scelta e acquisto. Essa costituisce nello specifico un mezzo di comunicazione, informazione e promozione tra noi e il cliente: sulla confezione troveremo ad esempio le caratteristiche del prodotto acquistato, i valori di un brand in riferimento a colore e materiale, la mission dell’azienda, anche in riferimento all’ambiente (packaging sostenibile). Confezione che diviene anche personalizzabile, come nel caso del sito Paese delle buste Italia, e quindi si riesce anche a comunicare esattamente il proprio pensiero alla persona destinataria del regalo.

Tutto questo comporta per l’azienda la possibilità di personalizzare l’esperienza del consumatore, sia di chi acquista il regalo che al suo destinatario, fornendogli delle ulteriori conferme sulla qualità del servizio scelto e anche sull’emozionalità legata al regalare qualcosa ad un’altra persona.

Una delle prime aziende italiane ad utilizzare il packaging come leva di marketing è stata Nutella con i suoi iconici bicchieri, che dopo averli utilizzati come contenitore della famosa cioccolata spalmabile, divengono dei bicchieri pronti all’uso, salvaguardando anche l’ambiente (non sono di plastica). Altra azienda italiana che ha puntato forte sul packaging per vendere i suoi prodotti è l’azienda Perugina con i suoi famosi baci, che oltre ad essere impacchettati in modo da proteggere l’integrità del prodotto, contengono all’interno delle frasi poetiche e d’amore, tradotte anche in diverse lingue, utili a incuriosire il destinatario del regalo e incentivarlo a scartare il cioccolatino per visualizzare il messaggio al proprio interno.