Condividi, , Google Plus, Pinterest,

Stampa

Posted in:

Marketing nel calcio: il Manchester City ed il suo successo celestiale

Marketing nel calcio: per il City 1 milione di abbonati su YouTube ed i rumours di un accordo con Amazon

Il calcio moderno è soprattutto Marketing con la M maiuscola e nella partita di Champions League del 21 Febbraio 2017 contro il Monaco, i Citizen, cosi come vengono chiamati i giocatori del Manchester City, sono entrati nei loro spogliatoi del bellissimo Etihad Stadium, sfilando su una passerella in perfetto stile “Settimana della moda”, che metteva in risalto la brillantezza dei colori del brand. Si é trattato di un operazione di marketing oppure dell’anteprima di un brillante futuro?!

Attualmente i Citizen stanno vincendo su tutti i fronti (e mercoledì se la vedranno con il Napoli al San Paolo) e non é solo merito delle tattiche dell’allenatore Pep Guardiola, che fa attaccare in spazi stretti, lasciando il campo aperto dietro. Basti pensare che si tratta del primo club calcistico inglese che ha raggiunto 1 milione di abbonati su YouTube grazie a contenuti eccezionali sul canale City TV come l’Harlem Shake della squadra, che ha guadagnato 9.2 milioni di visualizzazioni e la corsa in taxi di Pep con il giovanissimo Braydon Bent con 2.2 milioni di visualizzazioni.

Il Manchester City sta usando la piattaforma YouTube brillantemente, costruendo cosí una fanbase globale.

Secondo quanto riportato recentemente dalla stampa britannica, il Manchester City é vicino ad un accordo commerciale con il gigante E-commerce americano Amazon, che porterebbe nelle sue casse circa 11,2 milioni di euro. L’ingresso dei giganti del web sul mercato dei diritti televisivi audio-visivi sportivi per produrre i docu-film sulle squadre di calcio di interesse mondiale non é una novitá. La Juventus per esempio ha optato per Netflix.

Amazon avrebbe già iniziato a girare alcune scene intorno al club e sono in corso trattative su come proseguire nei prossimi mesi. Il docu-film relativo agli aspetti più intimi dei Citizen (colloqui tra Pep Guardiola e la squadra nei pre-partita, riunioni dello staff tecnico) sará reso disponibile ai possessori dell’abbonamento Amazon Prime Video.

Non si tratta solo di un’operazione commerciale, ma bensì di una strategia di marketing nel calcio tesa all’internazionalizzazione per rafforzare la brand awareness. Sono convinto che i vertici di Sky Sports, che detengono i diritti della Premier League ne saranno molto felici. Jumping up and down!

Cityzens, la nuova piattaforma per relazionarsi al meglio con i propri tifosi

Ad Agosto, poco prima dell’inizio del fischio d’inizio della Premier League, il Manchester City ha lanciato la sua nuova piattaforma sociale. Un progetto che permette al club di primeggiare nel data marketing e di articolare al meglio il legame con la propria fanbase, nonché con i suoi clienti.

Il portale digitale Cityzens é un ambizioso progetto, perfettamente integrato nel sito ufficiale del club, che fa leva sul suo punto di forza, ovvero la community. Ogni tifoso-utente potrá interagire con altri appassionati del club che vivono nei suoi paraggi e condividere la fede calcistica, grazie alla mappa interattiva in cui ritroviamo un concorso pronostici e un sistema di votazione per incoronare l’uomo partita. La registrazione su Cityzens puó avvenire anche tramite il proprio account Facebook senza dover indicare un nuovo nome utente e un’altra password, che inoltre permette al brand calcistico di ottenere tutte quelle informazioni sulle attività esterne dei suoi supporter, utili per motivi di marketing e di pubblicità.

Insomma il club punta in questo modo ad appropriarsi della propria audience e migliorare il servizio al cliente, ottimizzando la propria strategia di marketing. In sostanza, un modo intelligente per monitorare e comprendere il comportamento dei propri supporter. Ovviamente il ManCity non è l’unico club europeo ad andare  in questa direzione. Nel calcio europeo la  corsa per il controllo dei flussi dati è appena iniziata.

La gestione e la visione di Ferran Soriano, ex vicepresidente del Barça

Nel mondo del marketing sportivo Ferran Soriano, catalano nonché ex vicepresidente del Barça e attualmente CEO dei Citizens, é una figura nota per la sua professionalitá di alto livello. Nel 2012 è passato al ManCity e si é posto come obiettivo la crescita del brand sky blue a livello globale.

Il modello Soriano, messo in pratica in poco tempo, ha catapultato il brand dal panorama inglese ad una dimensione internazionale.

Soriano applica quindi la sua eccellente gestione imprenditoriale di un club calcistico al Manchester City, innescando il fatidico circolo virtuoso:

  • Ingaggiare top player;
  • Successo sportivo;
  • Aumento della fan base;
  • Brand value;
  • Incremento dei profitti;

Questo permette alla squadra di vincere la Premier League nella stagione 2013-14 e qualificarsi di conseguenza per la Champions, che tradotto significa fino ad oggi:

  • Massimizzazione dei ricavi da Diritti TV;
  • Abbonamenti sold out ogni anno nello stadio di proprietà come asset;
  • Maggiore appeal commerciale tramite espansione nei mercati emergenti;
  • Iniziative di branding in tutto il mondo attraverso soluzioni digital e social;
  • Filosofia e cultura di gioco integralista adottata dalle giovanili alla prima squadra;

Il bilancio consolidato 2016/17, chiuso con utile pari a 30 milioni di Euro, vede il ManCity superare la soglia dei 500 milioni di Euro ed é stato redatto secondo il principio la continuità aziendale, ossia i criteri di valutazione hanno tenuto conto che la società è in grado di onorare gli impegni finanziari presi anche per il futuro. Insomma la proprietà del Manchester City preferisce sovvenzionare l’attività finanziaria con mezzi propri piuttosto che ricorrere al sostentamento soci, quindi si fa ricorso prevalentemente al capitale di rischio piuttosto che quello di prestito.

Lo scopo di Soriano è molto semplice: aumentare la riconoscibilità del marchio City e indirettamente del Manchester, che è la prima squadra che viene in mente tra quelle inserite nel network.

Hearts never stop: Nexen Tire Corp lo sponsor sulla manica

L’appeal commerciale del club di Manchester ha portato ad un accordo di sponsorizzazione con Nexen Tire Corp, produttore di pneumatici. In base alla nuova direttiva della Premier League, che consente ai club che militano nel massimo campionato inglese di avere un altro sponsor partire dalla stagione 2017/18, il logo dell’azienda sudcoreana é posizionato sulla manica sinistra indossata dai Citizens.

Questa nuova soluzione di sponsorizzazione consente ai club di vendere lo spazio ad un partner esistente o applicare il logo Premier League su entrambe le maniche. Ovviamente optare per il leone risulta essere poco proficuo, visto che lo sponsor pagante sulla manica finanzia, con il 20% del valore medio attualmente incassato per lo sponsor di maglia, il livello di competitività della rosa. That’s business!

Vincere, vendere biglietti, attrarre sponsor ed essere innovativo nel campo del fan engagement é la strategia di marketing nel calcio adottata dal City e in questo momento affrontare la squadra di Guardiola e Soriano (che stanno avendo un notevole impatto sulla società) é un’impresa ardua per chiunque, che non sta solo prendendo il controllo del campo, ma si sta posizionando a livello globale come brand calcistico di tutto rispetto, facendo funzionare le proprie idee anche nei contesti piú avversi al business del calcio.

Chissà se il Manchester City possa presto superare in termini di brand value i cugini dello Manchester United, capaci di produrre sponsorizzazioni, merchandising, partnership e tournée milionarie.

Ed il Napoli mercoledì affronterà proprio nel turno di ritorno questa squadra così blasonata. Scontro tra azzurri quindi: che vinca il migliore!

Condividi, , Google Plus, Pinterest,