Condividi, , Google Plus, Pinterest,

Stampa

Posted in:

HorrorAds: Algida Ice Cream e l’Epic Fail a forma di rosa (per non dire altro)

horror ads

Algida Ice Cream: l’Epic Fail per la festa della donna di qualche anno fa

Contenuti, Contenuti e Contenuti! Queste sono le 3 C che ogni buon Social Media Manager deve conoscere per affrontare questo lavoro. Durante i corsi di Social Media Marketing si tende a sottolineare come questi debbano risultare di valore per i consumatori/utenti, al fine di risolvere, da un lato una loro problematica e dubbi sulle loro decisioni, e dall’altra la necessità di dover persuadere la propria audience sulle scelte d’acquisto.

Le aziende, per accaparrarsi le simpatie del pubblico, tendono a creare contenuti sempre più ad hoc per presidiare i giorni di festività sui social. Il più delle volte, però, le aziende creano dei veri Epic Fail, utilizzati dalle persone per la creazione di messaggi ironici per bersagliare lo sbaglio. Infatti, il giorno della Festa della donna è diventato il più grande contenitore di Epic Fail.

Il caso Algida

Per festeggiare questa festa, non potevamo non dedicarvi una Horror Adv in tema per l’occasione. Oggi abbiamo scelto di parlarvi dell’Epic Fail di Algida, che nel 2013, per augurare buona festa della donna, ha creato un post speciale.

Nella mattina dell’8 marzo, Algida postò una foto sulla propria Pagina di Facebook di un gelato a forma di rosa al gusto di cioccolato. Il gusto scelto per l’occasione però non fu dei migliori. Infatti, dalla foto il gelato sembrava tutt’altro. Non serve una fervida immaginazione per capire a cosa assomiglia, quindi lascio a voi comprendere. Il mondo dei social vedendo l’h+Horror-Adv, si è scatenato in commenti ironici e poco carini nei confronti del brand, che capendo l’errore ha rimosso la foto e ne postò un’altra.

Anche se le intenzioni di Algida potevano essere buone, la scelta è stata veramente di cattivo gusto. L’idea della rosa e del suo significato, a nostro parere era davvero accattivante nella sua semplicità, ma la scelta dell’immagine ha lasciato molto a desiderare.

Dopo lo scivolone avuto con il Winner Taco ancora oggi non riusciamo decifrare questa scelta di marketing, se intenzionale o meno, però possiamo immaginare il trauma che le donne hanno avuto vedendola.

Sperando che Algida abbia imparato dai propri errori, dalle Horror Ads è tutto, passo e chiudo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *