Condividi, , Google Plus, Pinterest,

Stampa

Posted in:

Ecco le 3 Strategie per aumentare le vendite di un E-commerce

Aumentare le vendite di un E-commerce: le 3 strategie più in voga

Ci sono due tendenze importanti che gli e-commerce di oggi hanno bisogno di conoscere assolutamente:

  • E-Commerce è sempre più un’esperienza su mobile e basata sulle app;
  • Le conversioni di un’attività di email marketing sono sempre più  in declino a causa del miglioramento dei filtri anti-spam e del diluvio di email che colpiscono, tutti i giorni, le caselle di posta degli utenti;

Questo comporta una nuova sfida per i tuoi sforzi in ambito di marketing; una tattica da prendere in considerazione è di collegare le vostre campagne e-mail a strategie di retargeting ad ampio raggio sui social media, al fine di incrementare la vostra strategia di lead nurturing.

Cos’è il lead nurturing?

Sono tutte quelle attività volte ad acquisire clienti e a gestire i rapporti con loro, dandogli contenuti di valore in cambio del rilascio dei loro dati (nome, cognome, email, numero di telefono). Una volta instaurato un rapporto di fiducia con il tuo potenziale cliente allora egli sarà pronto all’acquisto.

Le Facebook Ads e il  Lead Nurturing  ci forniscono un nuovo metodo per raggiungere gli utenti  che non sono ancora maturi per acquistare il tuo prodotto, creando nel frattempo una migliore user experience e aumentando le conversioni e col tempo aumentare le vendite di un E-commerce, al di là del singolo settore merceologico, che può incidere ovviamente sulle nostre strategie.

Come raggiungere gli utenti che non sono ancora pronti ad acquistare il tuo prodotto su Facebook

Oggi i consumatori trascorrono molto più tempo su Facebook che a controllare le loro email. Secondo il report Mary Meeker’s  2016 Internet  Trends è stato scoperto che il tempo medio trascorso sul digitale è aumentato a 5,6 ore al giorno, mentre la ricerca interna di Facebook indica che il 20% del tempo speso sul mobile è utilizzato  per le applicazioni di Facebook o Instagram. 

Per raggiungere il tuo target di riferimento, è necessario andare dove si trova quindi all’interno delle applicazioni di social media. Si può facilmente targetizzare il tuo pubblico “perso” su Facebook caricando un elenco di clienti dal tuo CRM o utilizzando un “website custom audience”di utenti che non hanno completato il processo di acquisto o di utenti che hanno trascorso molto tempo sul tuo sito (indicando così un grande interesse per il vostro prodotto). È possibile targetizzare gli utenti che sono stati sul proprio sito senza acquistare con Ads Dinamiche che mostrano gli oggetti che hanno visto sul sito o aggiunto al carrello non ultimando l’acquisto, o più articoli della stessa categoria di prodotto per aiutarli a trovare ciò che stavano cercando.

Offrire sconti a questo pubblico di retargeting può essere una tattica molto efficace.

Qui ci sono tre strategie di lead nurturing per gli utenti ancora indecisi sull’acquisto utilizzando le funzionalità di retargeting di Facebook:

1.Creare una sequenza email-ads di lead nurturing

Se si dispone di alti tassi di apertura e-mail o segmenti di pubblico di una certa età (per il quale e-mail è ancora un mezzo di comunicazione), è necessario creare un esperienza sequenziale in cui le Facebook Ads completino il contenuto delle  email o addirittura  lo riproduca con delle video ads agli utenti ancora non pronti per acquistare.

Esempio di sequenza : 1 ° giorno: e-mail 2 ° giorno: Facebook Adv 3 ° giorno: E-mail 4 ° giorno: Facebook Adv

Usa un linguaggio che renda la sequenza evidente. Questo potrebbe, ad esempio includere che la vostra Facebook Adv dica “controlla la posta elettronica per ottenere il 15% di sconto”  con il link alla pagina del prodotto.

2.Usare il targeting audience di Facebook

La targeting audience di Facebook vi permette di caricare liste di clienti dal tuo CRM. Carica una lista degli utenti che hanno abbandonato il carrello con i prodotti di maggior valore. Facebook vi aiuterà a fare un A\B test con diversi tipi di offerte o di messaggi così da riuscire a convertire questi utenti con maggior successo. Questo test può quindi essere sfruttato per affiancare e rendere più efficace la tradizionale tattica di email marketing.

Esempi di test: varie offerte x % di sconto, offerte -5 € su qualsiasi prodotto, vendite con il countdown (solo per un giorno), o messaggi sulla disponibilità limitata del prodotto.

3.Migliorare il raggio d’azione del tuo messaggio

Carica una lista degli utenti che non hanno aperto le tue mail di nurturing dal tuo CRM per assicurarti che il tuo messaggio li raggiunga.

Questa tattica è consigliata per raggiungere pubblici molto giovani che non usano le e-mail come mezzo di comunicazione rispetto alle generazioni più vecchie.

Conclusioni

Recentemente, un’agenzia di advertising ha migliorato la CPA di un suo cliente eCommerce del 20% utilizzando queste strategie. I pubblici retargetizzati hanno avuto un CPM di ben 2.8 volte più basso. Utilizzando queste strategie l’e-Commerce ha migliorato la portata del loro pubblico retargetizzato del 36%.

 

Vale la pena prendere in considerazione queste strategie per ottenere più conversioni in vendite di un E-commerce di prodotti o servizi, migliorando il tuo ROAS (Return on Advertising Spend).

 

Fonte articolo: SocialMediaToday

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *