Strategia di marketing per il business del divertimento con l’utilizzo dei social

0
202
digital marketing foto

I social network sono diventati una costante nella vita di tutti noi. Dato il grande interesse che le persone mostrano nei riguardi di queste piattaforme, i social possono essere impiegati con successo anche in ambito professionale.

Un loro utilizzo proficuo ad esempio lo si può trovare nel sponsorizzare un locale o un evento, come vedremo più avanti.

Possiamo infatti ampliare le interazioni applicando delle strategie di marketing pensate appositamente per sfruttare le modalità di comunicazione dei social network.

Il budget

Di qualunque sia la natura del tuo evento, prima di porre in essere una campagna di marketing sui social devi stabilire un budget.

È importante sapere che in base a quanto e a come intendi spendere, i tuoi contenuti avranno una diversa visibilità che si ripercuoterà sulla buona riuscita del tuo evento.

A prescindere dunque dalla piattaforma di tuo interesse, devi stabilire bene la somma che intendi destinare a questa strategia.

Le campagne marketing vanno attivate con largo anticipo rispetto alla data dell’evento per assicurarne il successo.

La promozione dell’evento e la pianificazione marketing

I contenuti diffusi sui social media possono essere ampiamente coinvolgenti se usati nel modo corretto.

Quello che devi fare è pianificare una campagna marketing stabilendo con precisione su quali canali concentrarti.

Innanzitutto devi decidere a quale target ti vuoi rivolgere, e poi individuare le piattaforme più pertinenti alle tue necessità.

Usando una qualunque piattaforma social, gli utenti possono diventare potenziali clienti, comunicando tra loro e fidelizzandosi attorno ai brand.

Se funziona così bene per la vendita di un bene, anche la promozione di un evento può sortire lo stesso effetto, a patto che tu sappia coinvolgere i follower facendo leva sui loro gusti e sulle loro tendenze.

Quali azioni compiere sui social network?

Vuoi sapere quali sono gli step per la giusta strategia di marketing per eventi?

Cominciamo con la creazione di un hashtag da poter utilizzare sulla piattaforma social prescelta. A questo punto, crea immagini e video coinvolgenti, pensate appositamente per la promozione dell’evento. Così facendo, l’utente avrà maggiore ricordo di te e di quello che hai sponsorizzato e verrà invogliato a condividere i contenuti legati all’evento.

Come stimolare le interazioni

I social media rappresentano forse il più apprezzato e potente strumento di condivisione.

Cerca di essere presente là dove si trova il tuo pubblico, di creare delle chat via social, di invogliare i clienti a condividere la loro personale esperienza sia commentando i tuoi post che durante l’evento utilizzando gli hashtag creati in occasione dell’evento stesso.

Scegli i social giusti per il tuo evento

In base alla piattaforma social che selezionerai per sponsorizzare il tuo evento, potrebbe cambiare l’approccio da usare.

Sicuramente il modo in cui intendi interagire con potenziali ospiti su Facebook non può essere lo stesso su Instagram o su Twitter, perché la ratio di ognuno di questi social è differente.

Dovrai decidere quali piattaforme sfruttare, tenendo conto in primis del tipo di evento, e poi il tipo di messaggio che intendi lanciare rivolto ai potenziali clienti.

Crea un calendario editoriale

Sebbene la maggior parte di coloro che pongono in essere un piano marketing si affidino a degli esperti di settore, se vuoi lanciare la tua campagna in autonomia devi considerare alcuni fattori.

Come ad esempio il piano di contenuti: devi avere un planning al cui interno segnerai le tue idee e come sfruttarle al meglio.

Stesso discorso vale per il calendario editoriale ben definito, che ti consenta di programmare i tuoi post e di lanciare le campagne di annunci in anticipo ma al momento giusto.

Ricordati che le tue strategie di marketing hanno il solo obiettivo di parlare dell’evento, di rendere il racconto naturale e di dargli un giusto valore e un determinato spessore agli occhi del pubblico.

Chi guarda i tuoi post deve voler partecipare all’evento a tutti i costi.

Grazie al piano dei contenuti e al calendario editoriale saprai anche quando e quanti post pubblicare su ognuna  piattaforma.

Qui infatti ci ricolleghiamo al concetto precedentemente affrontato per il quale ogni piattaforma ha le sue regole.

In vista anche del fatto che periodicamente cambiano gli algoritmi e i risultati possono divergere, la frequenza di pubblicazione dei post cambia in base al social e al target.

In particolare, ti suggeriamo di pubblicare qualcosa solo quando avrai davvero creato contenuti interessanti, di alta qualità e che diano la giusta visibilità al tuo evento, e non pubblicare qualcosa solo per fare numero.

Se ancora non sai destreggiarti in questo senso, possiamo darti indicazioni d’esempio circa la frequenza ottima sulle piattaforme più importanti.

Se su Facebook e su Instagram possono andare bene 1-2 post al giorno, su Twitter la media è di 3-5 tweet al giorno.  Per LinkedIn può bastare anche 1 post al giorno, mentre con Pinterest ti suggeriamo 3 pin al giorno.

Mantenimento dell’attenzione dopo l’evento per non perdere il contatto con il pubblico

Se la strategia sarà stata efficace l’evento avrà avuto il suo successo.

Ma questo non basta, se sei riuscito a generare la giusta dose di curiosità, chi ti ha seguito con tutta probabilità sarà interessato anche agli eventi successivi.

Ancora una volta saranno protagonisti i social media che avranno il compito di aiutarti a sostenere la notorietà del brand, rafforzando i legami all’interno della community creata.

Sii interattivo, rispondi ai commenti e alle domande che ti vengono rivolti, lascia informazioni utili ai destinatari e produci contenuti pertinenti.

Chi ti ha letto una volta, lo farà ancora e magari tenderà anche alla condivisione con gli amici. Si creerà un utile passaparola virtuale che ti aiuterà a ottenere nuovi contatti.

Ovviamente bisogna avere pazienza. I social richiedono un approccio a lungo termine, nel senso che i benefici arriveranno solo a momento debito.