#RealTalk: la guida Twitter per le imprese che vogliono operare in piattaforma

0
279
guida twitter foto

#RealTalk: la guida Twitter per le imprese che vogliono operare in piattaforma, oggi su Pop Up

Twitter è uno dei social media più longevi in circolazione e una delle pietre miliari (in termini di piattaforma) del social media marketing. Il brand negli anni ha operato alcuni cambiamenti nel suo modo di intendere il social (in realtà non così tanti come i suoi concorrenti) ma le basi di una buona comunicazione in piattaforma sono rimaste pressoché immutate. Twitter ha così sviluppato una guida per le imprese chiamata #RealTalk, che vuole dare utili consigli alle organizzazioni per sviluppare, gestire e implementare la propria comunicazione sul social.

Andiamo a vedere nelle righe che seguono quali sono i consigli più interessanti elargiti alle imprese che vogliono usare Twitter come canale di comunicazione aziendale. Bentornati sul nostro portale!

Tone, Topics e Community: i tre pilastri della comunicazione su Twitter

Nello sviluppo della sua guida, il social medium parte dai pilastri di una buona comunicazione social con i propri follower, che sono:

  • Tono, ossia come creare una voce unica della tua impresa;
  • Argomenti, quindi sapere quando il tuo marchio ha il diritto di partecipare ad una data conversazione e come le persone su Twitter vogliono che tu lo faccia;
  • Community, interagendo in modo autentico con le tue comunità più importanti per costruire l’amore per il marchio;

Partendo da questi tre assunti di base, Twitter ha costruito un vademecum di raccomandazioni da seguire.

Le persone reali sono diverse da quelle che si occupano di marketing

Il primo punto di partenza per costruire un buon rapporto con le persone che “frequentano” Twitter è intendere che le persone reali, intese come gli utenti che si collegano a Twitter per svago, sono diverse dai “marketing people”, cioè da coloro che lavorano in questo settore. Quindi per comunicare con gli utenti in rete non bisogna utilizzare un gergo pubblicitario, markettaro. Questo è il primo errore da non compiere. Ciò perchè le persone se ne accorgeranno se nella tua comunicazione c’è qualcosa di “artificioso” o con un secondo fine, e te lo faranno subito notare. Infatti gli utenti di Twitter seguono bene ciò che fai e prestano molta attenzione alla tua comunicazione.

Quando si tratta di brand, e più sono importanti più questo vale come assunto, hanno un’elevata aspettativa nei suoi confronti. Quindi attenzione a come tratti su Twitter temi sensibili ed eventi di stretta attualità.

guida twitter foto

Parola d’ordine “Intrattenimento”

Altro punto interessante della guida è una parola chiave molto importante per chi vuole essere con profitto, non solo su Twitter, ma direi su tutti i social media aziendali: stiamo parlando di Intrattenimento. L’80% degli esperti di social media marketing intervistati per questa guida sono concordi sul fatto che non importa che tu sviluppi il tuo canale con l’obiettivo di vendere qualcosa ai tuoi utenti, ma l’importante è che tu lo faccia dando qualcosa in cambio, e non stiamo parlando di cose materiali, ma di intrattenimento e di emozioni. La tua comunicazione deve divertire, emozionare, informare e deve essere utile all’utente che ti segue.

Basta con la solita comunicazione

Dalle ricerche Twitter emerge come i trend stiano convergendo verso una strategia comunicativa uguale a tutte le aziende, che appiattisce in qualche modo le aspettative dell’utente. Stesso tone of voice, stesso topic e stessa community produce un messaggio che appare standardizzato e identico, ripetuto come in un loop.

guida twitter foto

8 intervistati su 10 dichiara poi di voler un brand non statico ma che si evolva nel tempo, e con esso la sua comunicazione social. Una sorta di evoluzione in base ai tempi e alla società che cambia, e che può richiedere un modo di comunicare differente.

I brand possono parlare di politica o di argomenti sensibili? Certo che possono, ma attenzione a quando e come farlo! Quando un brand decide di intervenire, discutendo un tema di politica o sociale, deve farlo con rispetto e in modo significativo.

Un altro dato interessante della ricerca effettuata da Twitter riguarda la Comunità. Gli utenti vorrebbero essere rappresentati dal brand come comunità. Quindi il brand non dovrebbe comunicare ad un target di mercato ma ad un insieme di persone con attitudini, personalità e stili di vita differenti. Deve quindi riflettere la diversità dei suoi follower.

guida twitter foto

Sii semplicemente TU

L’ultimo assunto della guida Twitter #RealTalk riguarda il tone of voice della tua comunicazione a mezzo tweet. La guida si conclude con la semplice constatazione che l’essere autentici e sé stessi nella propria comunicazione gioca un ruolo importante.

Il brand quindi è chiamato non a decidere se comunicare o meno con i propri fan, ma decidere Come, Quando e Perchè adottare un certo tipo di comunicazione.