La storia dell’alta gioielleria è tutta italiana

0
78
Alta-gioielleria-rigenerata-ReLusso

Dici “moda” e pensi subito all’Italia. Dove per moda in questo caso non si intende solo l’abbigliamento, ma tutto il mondo dell’alta gioielleria, delle pietre preziose e degli oggetti di lusso che rappresentano lo stile ed il design del Bel Paese nel mondo.

Da centinaia di anni gli italiani più altolocati e benestanti indossano e conservano gioielli di lusso, pezzi unici composti da oro, argento ed altre pietre preziose. Grazie all’esperienza, alle competenze e al gusto meravigliosamente elegante dei suoi artigiani orafi, l’Italia è infatti diventata il simbolo della moda e dell’alta gioielleria in Europa e nel pianeta. Era così in passato, è così oggi e sarà così anche in futuro. Lo dice la storia.

Alta gioielleria italiana: la storia artigiana

Negli anni, gli orafi italiani sono diventati famosi per le loro abilità nel lavorare con delicatezza e precisione qualsiasi tipo di metallo e pietra preziosa. Fin dalle antiche botteghe di famiglia dove competenze e strumenti del mestiere venivano segretamente tramandati da generazioni in generazioni, gli artigiani italiani hanno un tocco, un gusto ed un’eleganza in più. Se un gioiello è italiano insomma, si vede.

Oltre alle abilità manuali e all’attenzione ai dettagli, agli orafi italiani è sempre stato chiaro come la differenza in un gioiello la faccia la materia prima – quindi la qualità e l’unicità del metallo. Il tentativo è infatti sempre stato quello di lavorare solo i materiali più preziosi: dai più nobili e classici come l’oro e il platino fino alle gemme più scintillanti come i diamanti naturali, gli smeraldi e gli zaffiri. Ogni componente di un oggetto prezioso è sempre stato selezionato e modellato con cura, a seconda dei gusti dei clienti e della moda del momento.

In tutto ciò, nel tempo, sono emersi soprattutto i gioielli per le donne, in cui gli orafi italiani hanno saputo valorizzarne eleganza e raffinatezza. Nella storia, i gioielli di lusso per il genere femminile si sono sempre distinti per le loro linee pulite e forme sofisticate, oltre che per l’armoniosa combinazione di materiali diversi e colori intensi. L’obiettivo? Ovviamente, attirare l’attenzione di chi guarda e suscitare emozioni. Niente di più “facile” per il design e lo stile italiano, nato proprio per emergere fra la massa.

Alta-gioielleria-rigenerata-ReLusso

Le più famose marche dell’alta gioielleria in Italia

Negli anni, l’Italia ha sfornato molteplici marche famose di gioielli di lusso – una più bella dell’altra, ciascuna con il proprio stile e la propria forte tradizione artigianale. Ci sono aziende a gestione familiare che si tramandano l’arte orafa da decenni, sempre mantenendo la stessa filosofia, lo stesso gusto elegante e il forte stampo Made in Italy. 

Fondato alla fine degli anni ’60 a Milano da Pino Rabolini – come anticipato sopra – uno dei brand italiani oggi più famoso è Pomellato, maison di gioielleria che ha rivoluzionato il concetto di gioielli “prêt-à-porter”, portando un tocco di creatività e innovazione in un settore che storicamente ha sempre seguito la tradizione. Questa azienda si è affermata nel tempo per il suo design unico e l’uso di gemme colorate, che contraddistinguono i gioielli Pomellato dagli anni ’90. Stile visionario, uso sapiente dei colori in grado di evocare una vasta gamma di emozioni e capacità di plasmare linee morbide e forme armoniose, hanno reso Pomellato una vera e propria icona di stile italiano nel mondo.

Nato proprio con l’idea di proporre qualcosa fuori dal comune in grado di distinguersi in ogni contesto e in ogni epoca: infatti, particolarmente amati e ricercati sono anche i gioielli Pomellato usati sia per uomo che per donna, ideali per chi riconosce l’eleganza del gusto e la rarità del metodo ma non desidera fare un investimento eccessivo acquistandone uno nuovo di zecca.

Un altro dei principali esponenti della moda e dell’alta gioielleria italiana è senza dubbio il brand Gucci, nato negli anni ’20 a Firenze. Icona dell’alta moda Made in Italy, questo marchio ha saputo evolversi nel tempo, proponendo costantemente un mix di ricerca di innovazione e rispetto della tradizione artigianale. Inoltre, la maison Gucci è famosa anche per la sua costante attenzione ai temi sociali; proprio per questo, il brand ha spesso cercato di realizzare gioielli che abbracciassero non solo la qualità e lo stile, ma anche la sostenibilità ambientale. Senza mai abbandonare le proprie radici fiorentine, il brand Gucci è oggi uno dei leader mondiali nel settore dei gioielli di lusso anche grazie al suo occhio sempre rivolto al futuro.

Non è da dimenticare poi il brand Pasquale Bruni, artista di origini calabresi che ha saputo trasformare i suoi sogni in realtà. Le sue idee sono state ben presto messe in pratica con la nascita ufficiale del marchio alla fine degli anni ’90. In pochi anni, questa azienda diventa una delle più conosciute al mondo, con lo stesso Pasquale Bruni che rappresenta l’orafo artigiano fatto da sé per eccellenza. Questo brand porta avanti ancora oggi i valori originari: migrazione, passioni e materializzazione dei sogni. Partendo dallo studio della natura, i gioielli di Pasquale Bruni sono creazioni uniche e sofisticate in grado di uscire dagli schemi ed amplificare la personalità di chi li indossa.

Simbolo di qualità e trasparenza, i gioielli di lusso italiani si sono affermati in tutto il mondo.