Condividi, , Google Plus, Pinterest,

Stampa

Posted in:

“For a World of Understanding”: la campagna Hyatt agli Oscar 2017

© by wejobz.com

La campagna Hyatt agli Oscar 2017

La catena di hotel americana Hyatt ha promosso la sua campagna agli Academy Awards di domenica 26 Febbraio.

Il Dolby Theatre di Los Angeles è stato il luogo ideale per espandere ed esprimere il loro messaggio di protesta ed anche d’affetto tra tutti i popoli. 

Infatti l’annuncio ha come sfondo l’amore: “What the world needs now is love”, canzone nel video cantata da Andra Day, che dimostra quanto l’amore sia importante anche in viaggio, soprattutto tra popoli di differenti etnie, religioni e credenze.

Pertanto il video mostra persone di differenti etnie, che in un primo momento sono diffidenti tra loro per poi infine, attraverso gesti di gentilezza e cortesia, trovare una connessione speciale durante il loro viaggio tra il Marocco, Spagna e Thailandia. 

Un messaggio di fratellanza in un momento storico come questo

Questo è un messaggio di fratellanza, di unione  e non di odio reciproco.

La campagna Hyatt stessa, insieme alle proteste degli attori “immigrati” ricordando il nostro connazionale Giorgio Gregorini, vincitore per il miglior trucco, si presenta come una risposta alle provocazioni offensive del Presidente USA Trump nelle ultime settimane soprattutto sulle leggi anti-razziali, sul blocco d’ingresso e d’immigrazione negli Stati Uniti, oltre che della costruzione del muro che divide il Messico dagli USA.

Questi attacchi di Trump danneggiano e minacciano il turismo stesso ed il mondo dei viaggi se ci pensiamo. Quindi è un attacco all’intero settore turistico e dell’accoglienza.

Il portavoce Russin Royal, scrivendo una email alla CNBC dice che non è un commento politico:

“No, non lo è. Hyatt è una società globale e questi momenti sono particolarità a cui tutti noi dobbiamo guardare. Pensiamo che tutti si possono trovare nel posto giusto – trovarsi in un luogo sconosciuto o addirittura a disagio, ed è un semplice atto da raggiungere, oltre che una connessione umana che può fare la differenza”.

La campagna globale sarà lanciata sui social, agli eventi e negli hotel, soprattutto in USA, Cina ed India.

La catena di alberghi americana ha diffuso il programma di fidelizzazione il 1° Marzo come parte dell’iniziativa. A questo proposito “World of Hyatt è l’espressione di ciò che siamo” ha dichiarato Mark Hoplamazian, Presidente e Chief Executive Officer presso Hyatt Hotels Corporation – “E’ un programma dedicato al nostro obiettivo come hotel – la cura delle persone, in modo che possono essere a loro agio – e che ispira il modo in cui entrare in contatto con gli ospiti, interagire con i colleghi/proprietari e gestire il nostro business. E’ importante sottolineare che è stato progettato per approfondire il nostro rapporto con la comunità al di là del tradizionale soggiorno in hotel”.

La campagna Hyatt 2017 dimostra come il brand abbia a cuore tematiche sociali, e che in generale il settore turistico dovrebbe fare di più per proporre dei principi di integrazione e accoglienza.

Perchè cos’è il viaggio altrimenti se non un’esperienza alla scoperta di nuove culture, tradizioni, usi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *