Clubhouse: il social solo “audio”

0
775
clubhouse

Clubhouse: il social che funziona esclusivamente con contenuti audio, nel post di Pop Up Mag

Tutti ne parlano e vogliono saperne di più: il fenomeno social del momento si chiama Clubhouse. Noi di Pop Up, che siamo sempre alla ricerca di nuovi trend, canali social e ultime news in giro per il mondo, non potevano di certo sfuggire alla “Clubhouse mania”.

Ed è così che il post di oggi lo dedichiamo interamente al nuovo social che avanza, il quale funziona esclusivamente con tracce audio.

Vediamo nelle righe che seguono in cosa consiste, come funziona, e come ci si iscrive in piattaforma. Buona lettura da Francesco, sempre qui su Pop Up Mag!

Un’idea che vale già 1 miliardo di dollari

Clubhouse è un nuovo social medium basato esclusivamente su chat sonore, ossia l’unico contenuto condivisibile in piattaforma sono le tracce audio. In effetti, nel mare magnum di canali social esistente, ancora non avevamo un social medium di una certa rilevanza, basato solo su questo genere di contenuti.

L’app è stata lanciata nell’aprile 2020 dagli sviluppatori di Alpha Exploration Co., Paul Davison e Rohan Seth, rispettivamente ex dipendenti di Pinterest e Google.

L’applicazione ha guadagnato una grande popolarità fin da subito, complice la pandemia da COVID-19. Per l’app, la società sviluppatrice ha ricevuto un importante investimento di serie A (corrispondente alla fase Early Growth) da ben 12 milioni di dollari nel maggio 2020 (10 milioni di dollari di capitale primario e 2 milioni di dollari di acquisto di azioni esistenti) dalla società di venture capital, Andreessen Horowitz.

Ad un solo mese dal lancio del social, significa che l’app ha davvero del potenziale, soprattutto se a dicembre 2020 la piattaforma ha già 600.000 utenti registrati, peraltro solo su invito.

Quanto vale Clubhouse?

Solo un mese fa l’app è stata valutata 100 milioni, mentre nel momento in cui scriviamo la sua valutazione ha già toccato quota 1 miliardo di dollari! Numeri strabilianti per una realtà così giovane, solo da poco sul mercato e peraltro disponibile solo su i-Phone.

download clubhouse

In cosa consiste Clubhouse

Come anticipato in precedenza, Clubhouse è un’app in cui il solo contenuto condivisibile è rappresentato da tracce audio. Infatti il social è strutturato sulla base di club e stanze virtuali, tematizzate su svariati argomenti, nei quali si può interagire semplicemente lasciando il proprio vocale.

Se si conosce qualcuno all’interno dell’app, si può in questo modo richiedere di essere sbloccati. Una volta accettati, per volontà dei vari organizzatori, ci si unisce al pubblico della stanza in qualità di ascoltatore, con microfono disattivato e quindi impossibilitati a intervenire. I moderatori della stanza possono intervenire invece a loro piacimento, così come può farlo ogni partecipante, cliccando sull’icona “alzare la mano” per prendere la parola.

Al momento il social offre stanze su diversi topic principali quali, ad esempio, talk show, musica, networking, appuntamenti, spettacoli, discussioni politiche, sport e altro ancora. Alcuni esempi dei club presenti sul social network sono Startup Club, Fit, Black Wealth Matters, Leadership Reinvented, Music & Technology, Dear Young Queen, Health Is Wealth, Designkinds the Multi Creatives, NBA Fan Club, Smiling & Positivity, Afropolitan Lounge, Muslims & Friends, The Dacha, The Legacy Think Tank, Reinventing Health \ Care, The True Love Society, TikTok Marketing Secrets e Astrology and Metaphysics Club.

Come ci si iscrive a Clubhouse?

Per poter accedere a Clubhouse, hai bisogno di 3 pre-requisiti:

  • Avere almeno 18 anni;
  • Possedere un i-Phone;
  • Essere invitato;

Infatti l’app è aperta ad un solo pubblico maggiorenne. Inoltre, nonostante al momento gli sviluppatori stiano lavorando ad una versione disponibile su Android, il download è consentito solo su Apple Store. Infine, forse per evitare un eccessivo intasamento in questo momento, per poter scaricare l’app occorre ricevere un invito, iscrivendosi poi con il proprio numero di telefono.

L’app è nota anche per i suoi utenti famosi, tra i quali spiccano Drake, Kevin Hart e Tiffany Haddish, Oprah Winfrey, Ashton Kutcher e Chris Rock, che ospitano conversazioni virtuali su Clubhouse.

Il social network dichiara di aver raggiunto al momento circa 2 milioni di utenti attivi.

Perchè Clubhouse ha del potenziale

Clubhouse si iscrive al folto novero dei canali social esistenti ma rispetto agli altri ha posto fondamentale importanza su una serie di elementi, che sono stati invece trascurati dagli altri social: la maggiore età e il rispetto della privacy. Infatti, i tanti episodi spiacevoli avvenuti in questo periodo ripropongono all’attenzione dei media l’importanza di proteggere i più piccoli dalle insidie derivanti l’uso smodato e cancerogeno che si fa dei social, oltre che difenderne la privacy dai predatori del web.

Infine per monetizzare la presenza sul social, il brand starebbe già studiando un metodo di remunerazione basato su mance, biglietti per accedere alle stanze e abbonamenti ai canali.

Staremo a vedere se sarà un’idea vincente oppure no. Noi di Pop Up staremo qui a ragguagliarvi sulle ultime news legate a Clubhouse. Alla prossima!