ChatGPT rende i link più evidenti nel suo programma

0
176
chatgpt

ChatGPT rende i link più evidenti nel suo programma di IA, nel post a cura di Pop Up

L’Intelligenza Artificiale sta sempre più prendendo il posto anche dei tradizionali motori di ricerca. Programmi come ChatGPT vengono, infatti, puntualmente interrogati su svariati argomenti, sostituendo le vecchie ricerche sul web. Si può chiedere al programma cosa vedere in un certo posto, dove mangiare in una certa città, cosa preparare a casa con determinati ingredienti, e finanche quali esercizi fisici praticare a casa o in palestra. Insomma, una volta si ricercavano informazioni in rete, oggi lo si chiede direttamente a ChatGPT. Che però estrae quelle informazioni, a sua volta, dalla rete. Si può notare che alcune volte il programma fornisce il link all’utente del sito da cui estrae l’informazione resa.

Come riferito anche da Search Engine Land, il programma di intelligenza artificiale presenta oggi collegamenti più evidenti alle fonti, fornendo il link per potersi collegare alla fonte citata. Tuttavia, i collegamenti non sono visualizzati nella versione gratuita di ChatGPT, ma solo in quella a pagamento.

L’aggiunta di collegamenti alle fonti è un passo nella giusta direzione. Tuttavia, non è noto sapere se le persone effettivamente clicchino su tali collegamenti oppure si fermano all’informazione resa dal programma.

OpenAI, in un post su X, ha così dichiarato a riguardo:

“Stiamo rendendo i collegamenti più evidenti quando ChatGPT naviga in Internet. Ciò fornisce più contesto alle sue risposte e rende più facile per gli utenti scoprire contenuti di editori e creator. La navigazione è disponibile in ChatGPT Plus, Team ed Enterprise.”

In molti, inoltre, sostengono che lo stesso Sam Altman sia interessato ad una versione diversa di motore di ricerca rispetto a Google. Ma lo stesso Altman si è detto non interessato a creare un altro Google, ma di voler studiare meglio come poter integrare ChatGPT nella ricerca di informazioni sul web.

Sarebbe interessante capire anche, lato SEO, se quei link forniti da ChatGPT siano o meno impattanti sull’autority del sito linkato.